HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SWISS LEAGUE
32 min
Ticino Rockets, un nuovo inizio... imparando dal passato
La formazione ticinese è carica e motivata in vista della prossima stagione del campionato cadetto
SUPER LEAGUE
1 ora
Zurigo: il difensore Kryeziu positivo al coronavirus
Si tratta del primo caso dalla ripresa del campionato svizzero. Martedì il 27enne ha giocato 90 minuti a Neuchâtel
EUROPA LEAGUE
1 ora
Il Basilea ha più di un piede nei quarti: poi Wolfsburg o Shakhtar
I renani si erano imposti 3-0 in trasferta contro l'Eintracht nella sfida d'andata valida per gli ottavi di finale
CHAMPIONS LEAGUE
2 ore
Esame PSG per la rivelazione Atalanta
Chi solleverà la coppa dalle grandi orecchie nel mese di agosto? Spicca anche Lipsia-Atletico Madrid
FORMULA 1
2 ore
La F1 farà tappa al... Mugello!
Nel nuovo calendario Mondiale del 2020 sono stati aggiunti sia il circuito toscano del motomondiale sia quello di Sochi
SUPER LEAGUE
3 ore
Pancia piena? Non c'è tempo per digerire
Il weekend potrebbe sciogliere molti nodi del nostro pallone.
MOTOMONDIALE
6 ore
La leggenda Rossi continua fino a 43 anni
Il Dottore ha trovato un accordo biennale con la Petronas.
SWISS LEAGUE
7 ore
«Situazione molto positiva. Fontana? È apprezzato da tutti»
Sebastien Reuille è soddisfatto del rinnovo con i Rockets: «Ho degli ottimi rapporti con i ds delle altre squadre»
SUPER LEAGUE
15 ore
«Abbiamo dimostrato carattere. Al San Gallo auguro di vincere il campionato»
Jonathan Sabbatini e mister Jacobacci sono soddisfatti per il punto conquistato: «Importante non uscire sconfitti»
HCAP
26.10.2013 - 21:590
Aggiornamento : 10.11.2014 - 00:52

L'Ambrì non si ferma più: abbattuto anche il Friborgo

I biancoblù hanno espugnato 4-3 la BCF Arena. Sono primi della graduatoria insieme con il Davos e il Kloten

FRIBORGO – L'Ambrì ha regalato nuove gioie a suoi tifosi, battendo 4-3 il Friborgo e volando – seppur in coabitazione – in vetta alla classifica di LNA.

Sette vittorie nelle ultime otto uscite. Il successo, netto e meritatissimo, contro la corazzata Davos di venerdì. E poi il ritorno di Noreau e la vena di Giroux. I biancoblù si sono avvicinati alla complicatissima trasferta di Friborgo con il morale a mille. E con una condizione incredibile. E proprio puntando su morale e condizione, oltre che sulle loro qualità, hanno firmato un nuovo capolavoro.

La gara ha offerto il “solito” avvicendamento in porta: fuori Schaefer, dentro Zurchirken. Il cambio portiere non ha confuso chi è sceso sul ghiaccio: fin dai primi minuti la truppa leventinese ha infatti mostrato tutta la propria convinzione. E l'entusiasmo, ai massimi storici, è sfociato nel polsino di Duca, che al 9'33” ha siglato l'1-0. I padroni di casa non si sono in ogni modo rassegnati al ruolo di vittime sacrificali e, nel giro di due minuti con Kwiatkowski (11'49”) hanno trovato il pari, subito “cancellato” dal solito Giroux, a segno per il 2-1 al 12'05”.

Il secondo parziale è stato quello della sofferenza. L'Ambrì ha superato più di un momento di difficoltà (compresa una doppia inferiorità numerica) e ha riproposto le solite velenose “ripartenze”. Senza tuttavia riuscire a trovare la via del gol.

Il terzo tempo si è aperto con il guizzo di Park, in gol dopo un battito di ciglia (40'19”) e con una squadra, quella biancoblù, ordinata ed equilibrata. Il Friborgo ha tentato di rimettersi in piedi ma, nonostante la spinta dei 6'700 della BCF Arena, non è stato in grado di creare grossi problemi ai leventinesi. Proprio questi ultimi, trascinati da un Duca in versione deluxe (ancora in gol, al 51'59”), hanno invece trovato il punto del 4-1, quello della consacrazione e della gloria. Le reti di Sprunger (56'09”) e Monnet (58'59) hanno infatti solo avuto l'effetto di spaventare i tifosi biancoblù i quali, alla sirena, hanno comunque festeggiato i meritati e pesantissimi tre punti. E i ticinesi, sorpresissima di quest'inizio di stagione, possono continuare a sognare...

FRIBORGO - AMBRÌ 3-4 (1-2 0-0 2-2)
Reti: 10' Duca (Park, Chavaillaz) 0-1. 12' (11'49'') Kwiatkowski (Dubé) 1-1. 13' (12'05'') Giroux 1-2. 41' Park (Nordlund) 1-3. 52' Duca (Lüthi, Pedretti) 1-4. 57' Sprunger (B. Plüss) 2-4. 59' Monnet (5c4) 3-4.
AMBRÌ: Zurkirchen; El Assaoui, Nordlund; Noreau, Chavaillaz; Trunz, Sidler; Julien Bonnet, Grieder; Pestoni, Park, Giroux; Reichert, Miéville, Steiner; Grassi, Schlagenhauf, Elias Bianchi; Duca, Fabian Lüthi, Pedretti.
Penalità: 2 x 2' Friborgo; 5 x 2' Ambrì.
Note: BCF Arena. 6'700 spettatori. Arbitri: Bjork (Sve)/Eichmann, Andreas Abegglen/Wüst. Friborgo senza Tristan Vauclair, Bykov né Jeannin, Ambri-Piotta senza Gautschi, Dotti, Kobach né Williams (tutti infortunati).

Quanto ne sai di hockey? Sfida i tuoi amici a l'Azzeccahockey

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-10 15:47:49 | 91.208.130.85