Milan
1
Torino
0
fine
(1-0)
SJ Sharks
1
FLO Panthers
2
2. tempo
(1-1 : 0-1)
CAL Flames
1
ANA Ducks
2
2. tempo
(0-0 : 1-2)
ARI Coyotes
1
NY Islanders
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
VEGAS Knights
WAS Capitals
00:00
 
Milan
SERIE A
1 - 0
fine
1-0
Torino
1-0
BENNACER ISMAEL
22'
 
 
1-0 REBIC ANTE
25'
 
 
 
 
34'
EDERA SIMONE
CASTILLEJO SAMU
50'
 
 
 
 
60'
RINCON TOMAS
 
 
73'
ANSALDI CRISTIAN
22' BENNACER ISMAEL
25' 1-0 REBIC ANTE
EDERA SIMONE 34'
50' CASTILLEJO SAMU
RINCON TOMAS 60'
ANSALDI CRISTIAN 73'
Venue: San Siro.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 80,018.
History: 59W-55D-33W.
Goals: 224-145.
Age: 26,1-27,2.
Sidelined Players: AC MILAN - Andrea Conti (Yellow card suspension), Rade Krunic (Fatigue fracture), Leo Duarte (Ankle).
TORINO - Armando Izzo (Red card suspension), Daniele Baselli (Calf), Simone Zaza (Thigh Muscle).
VAR Video Referee.
Ultimo aggiornamento: 17.02.2020 23:26
SJ Sharks
NHL
1 - 2
2. tempo
1-1
0-1
FLO Panthers
1-1
0-1
 
 
5'
0-1 DADONOV
1-1 GAMBRELL
12'
 
 
 
 
32'
1-2
DADONOV 0-1 5'
12' 1-1 GAMBRELL
1-2 32'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 17.02.2020 23:26
CAL Flames
NHL
1 - 2
2. tempo
0-0
1-2
ANA Ducks
0-0
1-2
 
 
26'
0-1 HENRIQUE
1-1 MANGIAPANE
27'
 
 
 
 
31'
1-2 SILFVERBERG
HENRIQUE 0-1 26'
27' 1-1 MANGIAPANE
SILFVERBERG 1-2 31'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 17.02.2020 23:26
ARI Coyotes
NHL
1 - 0
2. tempo
1-0
0-0
NY Islanders
1-0
0-0
1-0 KELLER
5'
 
 
5' 1-0 KELLER
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 17.02.2020 23:26
VEGAS Knights
NHL
0 - 0
00:00
WAS Capitals
Ultimo aggiornamento: 17.02.2020 23:26
ULTIME NOTIZIE Sport
BERLINO
23 min
Hamilton e Messi sportivi dell'anno. Incoronati anche Egan Bernal e Simone Biles
Serata di Gala a Berlino, dove prima della cerimonia è stato omaggiato anche Kobe Bryant, leggenda NBA scomparsa il 26 gennaio
SERIE A
40 min
Rebic ancora decisivo: il Milan non sbaglia a San Siro
I rossoneri piegano 1-0 il Torino e tornano in "zona Europa". Continua la crisi dei granata
DIVERSI
1 ora
Weekend da incorniciare per il Bob Club della Svizzera italiana
Pioggia di medaglie per il sodalizio "nostrano", che si conferma nei top-3 a livello nazionale
SUPER LEAGUE
1 ora
«Per Janga parlerà il campo, ma l'impressione è ottima. Crnigoj? Fuori dal progetto»
Il presidente Angelo Renzetti ha commentato l'arrivo dell'attaccante: «È un prestito con diritto di riscatto. Spero di vederlo già col Sion»
PREMIER LEAGUE
4 ore
Chi ha preso più cartellini in Premier? Granit Xhaka
Il centrocampista elvetico ha rimediato la bellezza di 27 cartellini gialli negli ultimi due anni e mezzo, nessuno ha fatto peggio di lui
SUPER LEAGUE
5 ore
Stagione finita per Zuffi
Il centrocampista del Basilea dovrà stare ai box per un periodo di 6-9 mesi
NATIONAL LEAGUE
6 ore
Il Berna ingaggia Thomas
L'attaccante canadese si è accordato con gli Orsi fino al termine del campionato
SUPER LEAGUE
7 ore
Ufficiale: Janga rinforza il Lugano
L'attaccante 27enne arriva in prestito dall'Astana fino al 30 giugno 2020
NATIONAL LEAGUE
9 ore
A Zugo si sta proprio bene: Kovar firma altri tre anni
L'attaccante ceco si è accordato con i Tori fino al 2023: «La mia famiglia si sente al 100% a casa»
HCAP
9 ore
Grande carattere e un po' di frustrazione: l'Ambrì non molla, ma raccoglie poco
I generosi biancoblù, sempre incerottati, sono reduci da due sconfitte oltre il 60'. Ancora 4 fatiche, poi si tireranno le somme: la lotta continua
HCL
16.02.2013 - 21:540
Aggiornamento : 27.10.2014 - 19:18

Ruggito Lugano, sbranata la capolista

I bianconeri sono passati 3-2 alla Bcf Arena. Il Friborgo primo della classe? Zittito

FRIBORGO – Un Lugano concreto e disposto al sacrificio ha vinto 3-2 a Friborgo, dimostrando di avere tutte le carte in regola per vivere da protagonista il resto della stagione.

La difficile rincorsa al quarto posto della classifica? Passava anche da gare come quella di sabato sera. Dura, complicata, insidiosa, la trasferta della Bcf Arena poteva dare l'esatta idea del valore dei bianconeri. E lo ha fatto.

Contro la prima della classe, una squadra tosta e grintosa, fisica e determinata, contro coloro i quali chiusero anzitempo la loro avventura negli scorsi playoff, i ragazzi di Larry Huras hanno infatti firmato una prestazione convincente. Hanno dimostrato di essere pronti, di aver fatto gli anticorpi, per le battaglie vere, quelle che cominceranno nel giro di un paio di settimane.

L'incontro si è messo immediatamente bene per il Lugano, capace di passare in vantaggio praticamente subito (4'07”) grazie a un guizzo di Schlumpf. La capolista ha incassato il colpo, faticando a imbastire una reazione convincente. Però, spinta da orgoglio e grandi individualità, non ha perso l'occasione per schiacciare i bianconeri, non riuscendo tuttavia a ottenere molto. Non nel primo tempo almeno.

Nel secondo parziale al primo vero affondo gli uomini di Kossmann sono però passati. Merito del neo arrivato Sushinsky, bravo a trovare lo spazio per bucare Flückiger. Il pari non ha in ogni caso sgretolato le convinzioni dei ticinesi i quali, nel giro di settantuno secondi, con il solito Metropolit, hanno rimesso la testa avanti. Attento in difesa e stranamente concreto in attacco, il Lugano ha tenuto a bada il Friborgo riuscendo, prima della seconda sirena, ad allungare ulteriormente con il guerriero Reuille.

Gara chiusa? Magari. I padroni di casa, memori di una stagione da protagonisti, sono infatti tornati sul ghiaccio con più convinzione e cattiveria agonistica rispetto ai primi due tempi. E, con Kwiatkowski (45'39”), hanno alimentato i propri sogni di rimonta. In una sera di scarsa vena offensiva e contro una squadra compatta, il Friborgo non ha in ogni caso più trovato la via del gol. Il Lugano ha così potuto festeggiare i tre punti. Buoni per la classifica e buoni per il morale. I bianconeri stanno studiando per diventare una grande squadra. Alla Bcf Arena hanno superato l'esame più importante...

FRIBORGO – LUGANO 2-3 (0-1, 1-2, 1-0)
Reti: 4'07” Schlumpf  (Simion) 0-1; 21'50” Sushinsky (Schilt) 1-1; 23'01” Metropolit (Ruefenacht) 1-2; 36'59” Reuille (Hirschi) 1-3; 45'39 Kwiatkowski (Sushinsky) 2-3.
LUGANO: Flückiger; Vauclair, Ulmer; Hirschi, Schlumpf; Heikkinen, Nodari; Pivron, Morant; Metropolit, Ruefenacht, Rosa; McLean, Murray, Kostner; Kamber, Reuille, Simion; Conne, Kienzle, Fazzini.
Penalità: 5x2' Friborgo, 6x2' Lugano.
Note: Bcf Arena, 6'700 spettatori. Arbitri: Rochette, Kaderli,Wüst.

Le altre partite della 47esima giornata:
Ambrì - Ginevra dr 6-5
Berna - Bienne 3-0
Kloten - Lakers 12-0
ZSC Lions - Langnau 4-2
Zugo - Davos 6-3

Tutti i risultati nella sezione HOCKEY

SportTio è su Twitter e su Facebook

Commenti
 
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-17 23:35:27 | 91.208.130.89