Napoli
1
Roma
0
1. tempo
(1-0)
Ti-press (Alessandro Crinari)
+8
NATIONAL LEAGUE
16.11.2020 - 15:150
Aggiornamento : 16:42

Rimonte ed emozioni, ma si va avanti a singhiozzo

Il campionato, ai tempi del Covid, resta difficile da interpretare. Ad Ambrì e Lugano ci sono però anche delle certezze.

La stagione va avanti a rilento, ma il weekend del derby ha proposto un doppio impegno per le ticinesi. Due punti per i biancoblù, posta piena per la truppa di Pelletier.

LUGANO - Con il campionato che avanza a rilento tra casi di Covid e rinvii tristemente frequenti, nel fine settimana appena concluso ci si è quantomeno potuti gustare il doppio impegno delle ticinesi. Già una bella notizia di questi tempi, con i bianconeri che hanno però dovuto ritoccare il proprio calendario, aprendo le danze venerdì alla Ilfis col Langnau anziché duellare con lo Zurigo. 

Scaldati i motori e piegati alla distanza i Tigrotti (4-2, con il Lugano che non giocava in campionato dal 27 ottobre), sabato gli uomini di Pelletier hanno poi conquistato anche il secondo derby stagionale. In una Cornèr Arena praticamente deserta - come noto l'accesso è consentito a soli 30 spettatori -, non sono comunque mancate le emozioni. Merito del Lugano, ma merito anche dell'Ambrì che ha giocato con coraggio e la solita determinazione.

Battaglieri e galvanizzati dal bel successo in rimonta contro il Berna (avanti 3-0, ma infine piegato ai rigori alla Valascia), nella stracantonale i leventinesi hanno graffiato per primi e si sono portati sul 2-0 grazie a Kostner e Zwerger. Nonostante un Ciaccio in grande spolvero (53 parate), il muro biancoblù è però caduto nel terzo tempo, con Wolf, Morini, Suri e Carr che in rapida successione hanno messo la firma sulla rimonta dei padroni di casa.

L’hockey ai tempi della pandemia ci dice che il campionato al momento resta difficile da interpretare, ma ci sono anche alcune certezze. A Lugano bisogna insistere sui dettagli per migliorare la manovra e il powerplay, ma la qualità di certo non manca. Ad Ambrì - dove Nättinen ha già siglato 10 gol - carattere e solidità restano il motivo dominante, in attesa anche di una maggior costanza. La speranza - di tutti i club - è ora quella di poter giocare con più continuità proprio per crescere su tutti i livelli.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 12 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-29 21:31:52 | 91.208.130.87