Immobili
Veicoli

HCL«Due gli aspetti che non mi sono piaciuti»

06.10.20 - 08:00
L'hockey dalle tribune ai tempi del coronavirus: parola ad Alessandro, tifosissimo del Lugano.
TiPress
HCL
06.10.20 - 08:00
«Due gli aspetti che non mi sono piaciuti»
L'hockey dalle tribune ai tempi del coronavirus: parola ad Alessandro, tifosissimo del Lugano.

LUGANO - Assistere a un match dal vivo ai tempi del coronavirus? Resta un piacere, nonostante i nuovi obblighi e le nuove regole a cui il tifoso deve far fronte. Quando però di mezzo c'è un amore così grande, nella fattispecie quello per l'Hockey Club Lugano, si supera e si accetta tutto. «Devo dire che l'hockey mi mancava - le parole di Alessandro, tifosissimo del club bianconero - Poter tornare alla Cornèr Arena per un match ufficiale è stato davvero piacevole. Naturalmente non è tutto come alcuni mesi fa, prima ovviamente c'era più leggerezza. Oggi dobbiamo abituarci a qualcosa di nuovo...».

Poter tornare alla pista è però già una bella vittoria per tutti, dopo mesi complicatissimi sotto tanti aspetti... «Esattamente. Per poter continuare a sopravvivere e permettere ai tifosi di accedere alla pista, i club hanno dovuto fare i salti mortali negli ultimi mesi. Per questo tengo a sottolineare come anche il Lugano si sia mosso bene per garantire la massima sicurezza ai suoi tifosi. Sono inoltre contento che tutti gli abbonati abbiano la possibilità di assistere a tutte le gare stagionali».

C'è qualcosa che non ti è piaciuto delle nuove regole? «Ciò che personalmente mi è dispiaciuto maggiormente è la divisione interna dei vari settori. Ho diversi amici e parenti abbonati in Tribuna Ovest come me, ma con i quali non posso più parlare durante le pause come in passato. Un vero peccato, mi mancherà condividere opinioni e idee tra i vari tempi. Un'altra cosa che non ho capito è come mai all'esterno della pista si possa fumare ma non bere e mangiare. Tengo comunque a sottolineare come queste non siano critiche al Lugano, visto che in tutte le piste le regole sono le stesse...». 

Nonostante le nuove"restrizioni" in pista si respira comunque un'aria piacevole... «Ho trovato l'ambiente fosse ottimo, malgrado non ci siano più i gruppi organizzati e i tamburi. I cori ci sono comunque stati anche giovedì e questo rende l'ambiente più incandescente». 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT