TiPress/archivio
CANTONE
11.04.2020 - 08:000
Aggiornamento : 12.04.2020 - 12:33

“Insieme all’Ambrì per il Ticino”: «Orgoglioso di tutti i ragazzi»

Nicola Mona, dg dell’Ambrì, ci ha parlato dell’iniziativa che ha permesso di raccogliere fondi in favore dell’EOC.

Venduti bastoni, maglie, pattini e non solo: il club leventinese ha raccolto quasi 27'000 franchi. «L'idea è partita dai giocatori, ognuno ha aiutato come poteva».

AMBRÌ - Un sorriso biancoblù in un momento grigio, fatto di ombre e reso maledettamente difficile dall’emergenza coronavirus. Nata dalla pancia del gruppo di coach Cereda, l'iniziativa “Insieme all’Ambrì per il Ticino” ha permesso agli appassionati di assicurarsi dei cimeli, facendo nel contempo un’opera di bene. Proprio così, perché dalla vendita del materiale messo a disposizione da giocatori e staff - bastoni, maglie, pattini e non solo - sono stati raccolti complessivamente 26’823 franchi, donati all’Ente Ospedaliero Cantonale. 

«Sono orgoglioso di tutti i ragazzi, ci tengo a sottolineare che l’iniziativa è nata da una loro idea - interviene Nicola Mona, Direttore Generale dell’Ambrì - Uno sportivo d'élite si trova fondamentalmente in una posizione privilegiata: a tutti, vista la totale comprensione della situazione in cui ci troviamo, è sembrato “doveroso” dare il proprio contributo».

Un contributo che ha fatto felici anche tanti tifosi.
«I ragazzi si sono sentiti nella posizione di poter dare una mano e regalare un sorriso ai fans. Per loro è un piccolo gesto, ma sicuramente c’è chi sarà felice di avere a casa il bastone di Fora - faccio un nome su tutti - o la storica maschera indossata da Pauli Jaks. È stato come ridare qualcosa a chi da sempre ci sostiene anche nei momenti difficili. Inoltre, aspetto ancora più importante in questo momento, sono stati raccolti dei soldi in favore dell’EOC».

Il feedback è stato positivo?
«Sicuramente. Ognuno ha aiutato come poteva e il materiale è andato "a ruba": i ragazzi erano entusiasti e questo fa loro onore. Oltre a quello, coach Cereda e lo staff tecnico hanno pensato di dare la possibilità a qualcuno di vivere in panchina accanto a loro le emozioni della prima amichevole della prossima stagione».

Infine a Nicola Mona chiediamo un aggiornamento sulla situazione sportiva. Pianificare il futuro - tra i tanti dubbi generati dalla pandemia - non è certo facile.
«Stiamo lavorando in una situazione di serenità, nonostante l’incertezza. A differenza del passato bisogna considerare più scenari: sappiamo che potrà capitare di tutto. Ovviamente ci auguriamo che si possa tornare alla normalità il prima possibile, così da iniziare la prossima stagione come da programma. A livello di sponsor e attaccamento dei tifosi siamo fiduciosi, l’interesse rimane intatto e si spera di poter ricominciare tutti uniti».

HOCKEY: Risultati e classifiche

TiPress/archivio
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Rinaldo Vanoni 9 mesi fa su fb
cle72 9 mesi fa su tio
Campioni anche fuori dal ghiaccio. Sempre più fiero d'essere bianco blu. Complimenti a tutti voi dai giocatori allo staff al presidente. Forza Ambri
Evry 9 mesi fa su tio
Bravi, complimenti e grazie
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-19 07:21:51 | 91.208.130.86