keystone-sda.ch (Pablo Gianinazzi)
+21
HCAP
13.02.2020 - 07:500
Aggiornamento : 11:04

A Davos per ripartire: Ambrì tra guai e voglia di riscatto

È già tempo di ghiaccio per i biancoblù i quali, dopo la sconfitta del derby, questa sera "ricominceranno" sfidando in trasferta i gialloblù

DAVOS - Quarantotto ore, poco meno. Tanto ha avuto l'Ambrì per metabolizzare la sconfitta nel derby e (provare a) ripartire. 

Questa sera i biancoblù saranno impegnati nella 45esima tappa del loro cammino. Un passaggio importante quanto i precedenti perché prezioso tanto quanto i precedenti: i punti in palio pesano infatti come quelli della stracantonale e sono utili (necessari?) per avvicinare l'obiettivo del decimo posto finale. Sfumato di fatto il sogno playoff – nonostante l'aritmetica autorizzi ancora a sperare – la truppa leventinese deve dimostrarsi brava a rimanere concentrata, sul pezzo. A non perdere di vista quel piazzamento che garantirebbe di arrivare a primavera con la salvezza già in tasca. 

Rialzarsi immediatamente dopo il ko di martedì non sarà in ogni caso affatto facile per una squadra, quella sopracenerina, frenata da mille guai. I tanti infortuni hanno tolto opzioni a Luca Cereda e imprevedibilità a un gruppo che da tempo sta arrangiandosi per rimanere in linea di galleggiamento. Il problema è che, alla lunga, “arrangiarsi” diventa sempre più complicato: lanciare i giovani e dare tanti minuti a chi, invece, dovrebbe fare il supporting cast, può infatti velocemente trasformarsi da pregio a limite. E, soprattutto a questo punto dell'anno, i limiti rischiano di essere pagati a caro prezzo.

L'Ambrì ha tutto per chiudere in bellezza la sua stagione; d'ora in avanti dovrà tuttavia “spingere” ancora più di quanto fatto finora. E non sarà semplice. Non sarà semplice, per esempio, uscire indenni da Davos, dove Fora e compagni sfideranno un avversario pimpante, in piena salute e lanciato verso la conquista di un incredibile secondo posto finale. Davanti ai loro tifosi, i gialloblù hanno vinto 15 delle 20 partite disputate. Hanno spesso entusiasmato e, comunque, sempre convinto. I ticinesi, dal canto loro, si presenteranno alla Vaillant Arena con un ruolino di marcia che racconta di 6 successi su 22 trasferte, condite da un polare -29 nella differenza reti. I numeri sono quindi totalmente contro di loro. Smentirli? Serviranno coraggio e freschezza; non sarà facile riuscire a metterli in pista.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 25 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 1 mese fa su tio
la vedo molto dura.....ma, con l'encomiabile impegno ce la si può fare!
cle72 1 mese fa su tio
Forza Ambrì! Sempre grandi anche nelle difficoltà. Grande cuore. Siamo sempre qua!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-07 07:17:16 | 91.208.130.89