SANDGREN T. (USA)
Federer R. (SUI)
05:00
 
MON Canadiens
2
WAS Capitals
4
fine
(1-1 : 0-2 : 1-1)
OTT Senators
3
NJ Devils
3
overtime
(1-1 : 0-1 : 2-1 : 0-0)
NAS Predators
2
TOR Leafs
4
3. tempo
(1-2 : 0-2 : 1-0)
DAL Stars
2
TB Lightning
1
3. tempo
(0-0 : 1-1 : 1-0)
VAN Canucks
0
STL Blues
1
1. tempo
(0-1)
SJ Sharks
ANA Ducks
04:30
 
SANDGREN T. (USA)
0 - 0
05:00
Federer R. (SUI)
ATP-S
AUSTRALIAN OPEN
Winner plays Raonic or Djokovic.
Ultimo aggiornamento: 28.01.2020 04:19
MON Canadiens
NHL
2 - 4
fine
1-1
0-2
1-1
WAS Capitals
1-1
0-2
1-1
1-0 PETRY
2'
 
 
 
 
19'
1-1 WILSON
 
 
23'
1-2 BOYD
 
 
35'
1-3 VRANA
2-3 WEISE
48'
 
 
 
 
60'
2-4 BACKSTROM
2' 1-0 PETRY
WILSON 1-1 19'
BOYD 1-2 23'
VRANA 1-3 35'
48' 2-3 WEISE
BACKSTROM 2-4 60'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 28.01.2020 04:19
OTT Senators
NHL
3 - 3
overtime
1-1
0-1
2-1
0-0
NJ Devils
1-1
0-1
2-1
0-0
 
 
9'
0-1 SEVERSON
1-1 ENNIS
19'
 
 
 
 
25'
1-2 ROONEY
2-2 NAMESTNIKOV
49'
 
 
3-2 TIERNEY
50'
 
 
 
 
57'
3-3 PALMIERI
SEVERSON 0-1 9'
19' 1-1 ENNIS
ROONEY 1-2 25'
49' 2-2 NAMESTNIKOV
50' 3-2 TIERNEY
PALMIERI 3-3 57'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 28.01.2020 04:19
NAS Predators
NHL
2 - 4
3. tempo
1-2
0-2
1-0
TOR Leafs
1-2
0-2
1-0
 
 
4'
0-1 NYLANDER
1-1 GRANLUND
5'
 
 
 
 
8'
1-2 HYMAN
 
 
25'
1-3 SANDIN
 
 
33'
1-4 SPEZZA
2-4 ARVIDSSON
53'
 
 
NYLANDER 0-1 4'
5' 1-1 GRANLUND
HYMAN 1-2 8'
SANDIN 1-3 25'
SPEZZA 1-4 33'
53' 2-4 ARVIDSSON
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 28.01.2020 04:19
DAL Stars
NHL
2 - 1
3. tempo
0-0
1-1
1-0
TB Lightning
0-0
1-1
1-0
 
 
34'
0-1 KUCHEROV
1-1 GURIANOV
38'
 
 
2-1 BENN
50'
 
 
KUCHEROV 0-1 34'
38' 1-1 GURIANOV
50' 2-1 BENN
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 28.01.2020 04:19
VAN Canucks
NHL
0 - 1
1. tempo
0-1
STL Blues
0-1
 
 
4'
0-1 SANFORD
SANFORD 0-1 4'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 28.01.2020 04:19
SJ Sharks
NHL
0 - 0
04:30
ANA Ducks
Ultimo aggiornamento: 28.01.2020 04:19
keystone-sda.ch / STR (Samuel Golay)
+ 10
STOP AND GO
12.01.2020 - 23:180
Aggiornamento : 13.01.2020 - 10:41

Pelletier continua la sua marcia, l'Ambrì può finalmente esultare

La truppa di Cereda ha finalmente colto tre punti preziosissimi nell'anno nuovo, mentre i bianconeri continuano a mostrare buone trame con il nuovo coach in panchina

AMBRÌ/LUGANO - Nel fine settimana appena trascorso sia l'Ambrì che il Lugano hanno disputato un doppio confronto - rispettivamente contro Rapperswil e Davos - ed entrambi hanno centrato una vittoria e una sconfitta. I biancoblù sono dapprima caduti davanti ai loro tifosi (2-5), dopodiché si sono riscattati alla perfezione espugnando la Diners Arena (4-1). Dal canto loro i bianconeri hanno perso il primo incontro alla Vaillant Arena (1-5) e vinto il secondo fra le mura amiche (2-1), riuscendo per la prima volta in questa stagione - su sei match totali disputati contro i grigionesi, calcolando anche la Coppa Svizzera - a conquistare un successo. La classifica è sempre molto corta con il Lugano (46 punti) - in nona posizione - a due lunghezze da Langnau e Berna (48), mentre i biancoblù inseguono - appaiati con il Friborgo al decimo rango - con 45.

HCAP – Semaforo verde. Scottie Upshall: Il 36enne canadese sta mostrando ottime trame, soprattutto in prima linea con gli altri due nord-americani, Matt D'Agostini e Brian Flynn. Nel weekend appena trascorso il giocatore è infatti andato a segno in entrambe le sfide portando il suo bottino personale a 6 punti (4 gol) in dieci partite. C'è da credere che continuando in questa direzione la dirigenza biancoblù potrebbe riconfermare l'attaccante che nella sua carriera - fra regular season e playoff - ha disputato la bellezza di più di 800 incontri in NHL (298 punti).

HCL – Semaforo verde. Costanza nel gioco di Pelletier: Il nuovo head-coach del Lugano è stato in grado di dare finalmente un'identità precisa al gruppo, che lo sta seguendo a occhi chiusi. L'allenatore 54enne collabora con la squadra ormai da una ventina di giorni e in tutto questo tempo il suo bilancio è in perfetta parità: tre vittorie e altrettante battute d'arresto. Bisogna però sottolineare che il coach è stato "sbattuto" in panchina - al suo esordio proprio contro il Davos - senza aver mai allenato i suoi ragazzi e soltanto due giorni dopo ha diretto la squadra con il Losanna, rimediando due sconfitte che non sono però da attribuire completamente a lui, visto che il gruppo aveva ancora nella memoria il sistema di gioco di Kapanen. Pelletier ha modificato l'assetto difensivo e ha ridato linfa a Klasen - a segno in entrambe le occasioni - e McIntyre, che si stanno prendendo i compagni sulle spalle.

NATIONAL LEAGUE – Semaforo giallo. Bienne: I seelanders non vincevano da più di un mese, ma nel weekend appena trascorso la squadra si è sbloccata nel doppio confronto contro lo Zugo, capolista di questo campionato. La compagine bernese ha dapprima vinto 6-5 all'overtime in casa, per poi perdere nella tana dei Tori 4-3. Il gruppo, sesto nella graduatoria (51 punti), ha avuto il merito di smuovere una classifica che negli ultimi tempi stava ristagnando e di centrare una vittoria molto importante per il morale. Da segnalare che sia Künzle sia Ullström sono andati a segno in entrambi gli incontri. 

keystone-sda.ch / STR (Samuel Golay)
Guarda tutte le 14 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-28 04:21:16 | 91.208.130.85