Wawrinka S. (SUI)
1
ZVEREV A. (GER)
0
2 set
(6-1 : 2-3)
CAL Flames
4
STL Blues
4
3. tempo
(2-3 : 2-0 : 0-1)
Wawrinka S. (SUI)
1 - 0
2 set
6-1
2-3
ZVEREV A. (GER)
6-1
2-3
ATP-S
AUSTRALIAN OPEN
Winner plays Nadal or Thiem.
Ultimo aggiornamento: 29.01.2020 05:29
CAL Flames
NHL
4 - 4
3. tempo
2-3
2-0
0-1
STL Blues
2-3
2-0
0-1
 
 
6'
0-1 STEEN
1-1 TKACHUK
11'
 
 
2-1 MONAHAN
16'
 
 
 
 
19'
2-2 PERRON
 
 
20'
2-3 SCHWARTZ
3-3 MONAHAN
25'
 
 
4-3 JANKOWSKI
30'
 
 
 
 
41'
4-4 SANFORD
STEEN 0-1 6'
11' 1-1 TKACHUK
16' 2-1 MONAHAN
PERRON 2-2 19'
SCHWARTZ 2-3 20'
25' 3-3 MONAHAN
30' 4-3 JANKOWSKI
SANFORD 4-4 41'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 29.01.2020 05:29
keystone-sda.ch (GIAN EHRENZELLER)
+ 3
ULTIME NOTIZIE Sport
COPPA ITALIA
6 ore
Il Toro sogna, il Milan (salvo in extremis) passa
Avanti fino al 91', i granata si sono visti riprendere e poi superare – al supplementare – dai rossoneri. Il 4-2 vale la semifinale con la Juve
SCI ALPINO
6 ore
Kinsey (quasi) nuda sulla neve: a Schladming fa caldo
Durante lo slalom austriaco c'è stato tempo per un'inaspettata invasione. Dopo la Champions, l'ormai famosa Wolanski ha timbrato anche lo sci
NATIONAL LEAGUE
7 ore
Rapperswil combattivo ma vince (ai rigori) il Losanna
I Leoni biancorossi hanno piegato 2-1 i sangallesi. Superato in classifica il Lugano
SWISS LEAGUE
7 ore
Razzi abbattuti nello scontro diretto
Pesante sconfitta per i Ticino Rockets, affossati – a Biasca – 1-7 dal Winterthur
SCI ALPINO
7 ore
Yule sul podio a Schladming, trionfa Kristoffersen
Il rossocrociato ha chiuso al terzo posto lo Slalom vinto dal norvegese. Secondo Pinturault, quarto Noël dopo una splendida rimonta
SCI ALPINO
10 ore
Yule in agguato a Schladming
L'austriaco Marco Schwarz, al termine della prima manche, comanda davanti a Kristoffersen e Pinturault. Quarto il rossocrociato
SUPER LEAGUE
10 ore
Wakatsuki alla corte di Ricardo Dionisio Pereira
Il Sion ha ottenuto in prestito il giovane talento giapponese
SCI ALPINO
11 ore
Niente Russia per la Shiffrin
L'americana non prenderà parte alla discesa e al super g in programma nel weekend a Sochi
MOTOMONDIALE
12 ore
In attesa di Rossi la Yamaha blinda Viñales
Il pilota spagnolo resterà con la scuderia nipponica almeno fino al 2022
LOS ANGELES
13 ore
Kobe Bryant e la moglie Vanessa avevano scelto di non volare mai insieme
Lo ha rivelato un amico stretto della famiglia
HCAP
10.12.2019 - 21:550
Aggiornamento : 11.12.2019 - 13:05

L’Ambrì espugna Davos e si avvicina alla riga

Una grande prestazione difensiva ha permesso ai biancoblù di conquistare tre punti preziosissimi sul ghiaccio grigionese. 2-1 il risultato

DAVOS - L’Ambrì non è più ultimo. La squadra di Cereda ha infatti scavalcato il Rapperswil (pur avendo gli stessi punti) grazie al successo per 2-1 sul Davos. I leventinesi, in vantaggio dopo 40’ grazie alle reti di Neuenschwander e Mazzolini, sono riusciti a difendere il vantaggio nell’ultimo terzo (nonostante il gol dell’ex Egli) grazie alla disciplina difensiva e ad un ottimo Manzato. I biancoblù torneranno in pista, dopo la pausa per le nazionali, il 17 dicembre quando alla Valascia arriverà il Lugano per il quarto derby stagionale.

I primi a rendersi pericolosi sono stati i ticinesi. La trama in powerplay di Müller e soci non ha però prodotto i risultati sperati. La risposta grigionese non si è fatta attendere con Lindgren che ha impegnato più volte un attento Manzato. A sbloccare la situazione ci ha pensato Neuenschwander con una pregevole deviazione davanti a Aeschlimann al 13’17’’. La pressione dei padroni di casa nei minuti finali non è riuscita a produrre i risultati sperati e si è così andati alla pausa sull’1-0.

Dopo 5’ nel secondo tempo è stata la traversa a salvare la difesa biancoblù su un “missile” partito dal bastone di Nygren. Al 29’ è arrivato il raddoppio leventinese firmato da Mazzolini grazie ad una caparbia azione personale. Nei secondi finali Zwerger e Dotti non sono riusciti a centrare la porta. 2-0 per l’Ambrì alla seconda pausa.

Il terzo periodo ha visto i gialloblù provare subito a riaprire la partita. Fora e compagni sono però stati bravi a chiudere gli spazi dalle parti di Manzato. Il cronometro è così corso fino ai minuti finali quando Egli ha trovato il 2-1 a 4’27’’ dalla sirena. I grigionesi a porta vuota hanno poi provato l’assalto finale senza però riuscirci. La vittoria è andata meritatamente ad un roccioso Ambrì.

DAVOS - AMBRÌ 1-2 (0-1, 0-1, 1-0)
Reti: 6’43’’ Neuenschwander (Pinana) 0-1; 29’27’’ Mazzolini (Goi) 0-2; 55’33’’ Egli (Bader) 1-2.
Ambrì: Manzato; Fischer, Plastino; Dotti, Fora; Jelovac, Ngoy; Pinana, Fohrler; Sabolic, Flynn, D’Agostini; Zwerger, Müller, Rohrbach; Bianchi, Goi, Trisconi; Mazzolini, Dal Pian, Neuenschwander.
Penalità: Davos 3x2’; Ambrì 3x2’
Note: Eisstadion Davos 3'389 spettatori. Arbitri: Hebeisen, Dipietro, Gnemmi, Cattaneo.

keystone-sda.ch (GIAN EHRENZELLER)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
dino 1 mese fa su tio
Bravi, cuore e grinta!
pardo54 1 mese fa su tio
Ora speriamo ci sia continuità. Una gran bella squadra, unita con giovani che risultano determinanti. Forza Ambrì alwais.
Fabio Airoldi 1 mese fa su fb
Marco Casati
cle72 1 mese fa su tio
Forza Ambrì!
Yoebar 1 mese fa su tio
@cle72 Biancoblu, grande famiglia con grande cuore, grazie
Kurt Cattani 1 mese fa su fb
Miracolo te....peccato che per gli infortuni andiamo sul guinnes world record....finirà anche questa sciagura....si spera....
Carmen Pellegrini 1 mese fa su fb
Lugano stiamo arrivando
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-29 05:32:17 | 91.208.130.89