keystone-sda.ch/ (WALTER BIERI)
+17
NATIONAL LEAGUE
16.11.2019 - 22:170
Aggiornamento : 17.11.2019 - 15:12

Friborgo, che sberla: il Rappi ne fa nove

I Dragoni sono stati travolti 9-4 dai sangallesi. Successi per Berna, Zugo e Ginevra

RAPPERSWIL - La serie positiva del Friborgo si è interrotta in modo fragoroso. Reduci da cinque successi consecutivi, i Dragoni sono infatti stati travolti 9-4 da un Rapperswil concentratissimo, motivatissimo, affamatissimo. E proprio la fame è forse un po' mancata alla truppa guidata da Christian Dubé, inizialmente capace - con Bykov, Mottet e Stalberg – di rintuzzare i tentativi di fuga locali (doppietta di Clark e punto di Rowe) ma poi crollata alla distanza. I punti di Rehak, Hächler, Cervenka e la doppietta di Egli – tutti arrivati prima del 40' – hanno infatti spaccato il match, svuotando di significato l'ultimo terzo, buono solo per regalar gloria a Ness e Furrer.

Una vittoria importante l'ha centrata pure il Berna, che ha interrotto la sua serie negativa sgambettando lo Zurigo. Scappati sul 2-0 con Arcobello (18') e Rüfenacht (21'), gli Orsi hanno visto i Lions avvicinarsi con Suter (35'). Nonostante le difficoltà e un po' di comprensibile timore non hanno a quel punto però perso la bussola. Serrando i ranghi sono anzi riusciti, con ordine, a respingere gli attacchi rivali, arrivando “sani e salvi” - e rinfrancati – al 60'.

Tre punti preziosi li ha messi in tasca anche il Ginevra, andato a sgambettare 2-3 a domicilio il sorprendente Davos. Le Aquile hanno costruito le loro fortune sui punti siglati da Mercier (9'02”) e Winnik (9'45”), grazie ai quali hanno potuto gestire senza affanno la sfida. Superato lo shock iniziale il Davos ha fatto la sua solita partita, trovando anche l'1-2 con Herzog a inizio terzo tempo. Sbilanciandosi in cerca del pari, ha però permesso agli ospiti di passare con Wingles (56') e, così, di assicurarsi il bottino. Il punto di Palushaj, arrivato a 11” dal 60', è infatti servito solo per abbellire le statistiche.

Una gioia esterna l'ha trovata, infine pure lo Zugo, padrone alla Tissot Arena. I Tori hanno trovato l'1-0 con Diaz dopo 50” e il raddoppio con Martschini al 17'. Il Bienne è parzialmente risalito con Forster (19'), ma poi non è più stato in grado di sorprendere Luca Hollenstein, arrendendosi alla fine 1-2.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (WALTER BIERI)
Guarda tutte le 21 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 8 mesi fa su tio
Bravi e complimenti, siete migliori del Lugano, anche se ci vuol ben poco.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-16 06:59:14 | 91.208.130.85