Langenthal
Olten
19:45
 
Langenthal
LNB
0 - 0
19:45
Olten
Ultimo aggiornamento: 20.11.2019 19:00
Ticino Rockets
ULTIME NOTIZIE Sport
FUTSAL
1 ora
Svizzera vice-campione del Mondo
Grande risultato della Nazionale maschile rossocrociata, seconda alla Coppa del Mondo Futsal per sordi che si è svolta a Winterthur
VIDEO
CHAMPIONS LEAGUE
2 ore
La perla di Toni Rajala è valsa i quarti al Bienne...
In occasione del 2-1 finale siglato all'overtime, l'attaccante finlandese dei seelanders ha mandato letteralmente in panico tre giocatori dell'Augsburg
FORMULA 1
2 ore
Ferrari, 40'000'000 per liberarsi di Vettel
L'incidente di Interlagos è stato la goccia che ha fatto traboccare il vaso. A Maranello stanno pensando di lasciar libero il tedesco, che però ha ancora un anno di ricchissimo contratto
NATIONAL LEAGUE
3 ore
Inossidabile Beat Gerber, un altro anno da orso
Il difensore 37enne ha rinnovato il proprio accordo con il Berna. La prossima sarà la 18esima stagione con il club della Capitale
NATIONAL LEAGUE
4 ore
Wick firma fino al 2021, poi sarà ritiro
L'attaccante 33enne ha rinnovato per un'ulteriore stagione il proprio accordo con lo Zurigo
MOTOGP
5 ore
Marc Marquez: «Alex con me in Honda? Lo avrei preferito in un altro box»
Il campione del Mondo della classe regina ha commentato l'arrivo del fratello nel team ufficiale HCR: «Mi è stato chiesto un parere, non potevo dire di no. Cercherò di dargli alcuni consigli, ma...»
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
8 ore
«Vlado da incatenare e da portare a Muri»
La Svizzera andrà all'Europeo senza il suo selezionatore, tentato dal Napoli? «Il suo eventuale rinnovo è anche una scelta politica»
NATIONAL LEAGUE
9 ore
Clark squalificato, contro il Lugano non ci sarà
L'attaccante del Rapperswil ha rimeditato un turno di stop per un colpo di bastone ai danni di Noah Rod
TENNIS
9 ore
Sorrisi e spettacolo: King Roger vince il primo round in America Latina
Il fuoriclasse renano ha superato 6-3, 4-6, 6-4 Alexander Zverev nel primo match d'esibizione a Santiago del Cile
NATIONAL LEAGUE
10 ore
Jecker lascerà il Lugano: futuro ai Dragoni
Il difensore 25enne si è legato al Friborgo fino al 2022
SWISS LEAGUE
17.10.2019 - 07:000
Aggiornamento : 12:05

«Rockets? Gettati alle ortiche punti pesanti. Gerrard il mio idolo»

Chiacchierata con Giona Bionda, attaccante dei Razzi: «Sono cresciuto a Bellinzona e il mio obiettivo è sempre stato quello di giocare ad Ambrì»

BIASCA - Dopo un eccellente inizio di stagione - che ha portato i Rockets ad acciuffare punti anche contro squadre più blasonate - nelle ultime gare la formazione rivierasca si è un po' inceppata. I troppi cali di concentrazione accusati durante le singole partite sono spesso costati carissimo ai rivieraschi. Nonostante ciò coach Alex Reinhard continua a pigiare sull'acceleratore: c'è un progetto da portare avanti e ci sono dei ragazzi da far crescere. Tra questi c'è anche Giona Bionda: il 22enne attaccante ticinese si è espresso sul momento dei Razzi, ma non solo...

«Parlerei di un avvio di stagione mediocre - le parole di Giona Bionda - Abbiamo offerto delle buone prestazioni alternate ad altre non al nostro livello. Purtroppo abbiamo gettato alle ortiche dei punti pesanti, ma d'altro canto ne sono stati conquistati alcuni su piste difficili». 

Come ti spieghi quei cali di concentrazione che nelle ultime gare vi sono costati diversi punti?
«A mio avviso in certi frangenti delle partite pensiamo di aver già vinto. Sbagliando ovviamente. Ora, purtroppo, i punti persi iniziano già a farsi sentire e recuperarli non sarà di certo evidente».

Quest'anno la società ha ingaggiato due stranieri, il difensore Bartko e l'attaccante Gerlach...
«Possono solo farci del bene, aver inserito in squadra due giocatori con mentalità differenti e che conoscevano poco del nostro campionato ha portato una ventata d'aria fresca al gruppo. Dobbiamo però essere consapevoli che non possiamo dipendere solo da loro. Gerlach sta facendo bene, ma non può sempre risolvere lui le partite». 

Che tipo di allenatore è Alex Reinhard?
«È super preparato. Anche in tema di preparazione fisica è molto competente. Stiamo remando tutti nella stessa direzione, anche se ultimamente i risultati non arrivano. Differenze con Cadieux? Lo stile di gioco è molto simile. Quest'anno la squadra è più competitiva e le cose vengono un po' più da sé. Anche alla luce di ciò c'è maggior positività rispetto al passato...».

Ambrì è sempre nei pensieri di Giona Bionda... 
«Sicuro. Sono cresciuto a Bellinzona e il mio obiettivo è sempre stato quello di giocare ad Ambrì. A me, però, piace pensare a corto termine. Trovo che fare il passo in National League sia sempre più difficile al giorno d'oggi. Probabilmente prima di pensare ai biancoblù, dovrei fare un altro step in una squadra di Swiss League con qualche ambizione in più». 

Joël Neuenschwander - che sabato con l'Ambrì ha segnato il suo primo gol nella massima serie - dimostra che il passo è possibile...
«Sono d'accordo, l'occasione però bisogna meritarsela. Le cose non vengono dal nulla». 

Che giocatore è?
«È un grande lavoratore. È molto veloce e ha l'istinto del gol. Nell'arco di una partita non ha difficoltà a crearsi occasioni da rete, forse gli manca soltanto un pochino di freddezza sotto porta». 

Quando stacchi la spina dall'hockey, cosa ti piace fare?
«Amo dormire e mi piace seguire gli altri sport, soprattutto il calcio inglese. Sono un grande tifoso del Liverpool. Seguo anche la Serie A, visto che ho una squadra del fantacalcio da gestire. Il mio idolo? Senza dubbio Steven Gerrard, un leader incredibile». 

Ticino Rockets
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 19:22:18 | 91.208.130.86