keystone-sda.ch/STR (Samuel Golay)
+ 6
ULTIME NOTIZIE Sport
FORMULA 1
44 min
«La Ferrari bara», Verstappen ingenuo portavoce della Mercedes
Helmut Marko ha provato a chiudere la querelle innescata dall'olandese. «Lui ha esagerato, ma l'indagine è partita dalla Mercedes»
SWISS LEAGUE
1 ora
I Rockets si preparano al Raiffeisen Family Day
Raiffeisen e Ticino Rockets di nuovo insieme in una partita per tutta la famiglia. Entrata gratuita e altre iniziative in occasione della sfida del 17 novembre contro il Langenthal
NATIONAL LEAGUE
2 ore
Simion non si muove: altri due anni a Zugo
In scadenza di contratto, l'attaccante ticinese ha rinnovato fino al 2022 con i Tori
NATIONAL LEAGUE
3 ore
Il Friborgo perde Marchon
Il 22enne attaccante si è infortunato durante la pausa. Rimarrà ai box per molte settimane
TENNIS
3 ore
Federer molla e la Svizzera viene esclusa in favore della Bulgaria
Preso atto della rinuncia del renano, al posto della squadra rossocrociata gli organizzatori dell'ATP Cup hanno chiamato Dimitrov&soci
NATIONAL LEAGUE
3 ore
«Non stiamo panicando», a Berna tra preoccupazione e pancia piena
Cosa sta succedendo agli Orsi? Alex Chatelain: «Non c'è un unico aspetto che non va, dobbiamo rimanere positivi»
LOS ANGELES
4 ore
Ibra saluta LA: "Tornate a guardare il baseball"
A modo suo, lo svedese ha salutato Los Angeles e i Galaxy, "casa" negli ultimi due anni. Pronta per lui una nuova avventura
NATIONAL LEAGUE
6 ore
«L'ultima volta l'Ambrì ci ha ucciso»
Christian Dubé è l'artefice della rinascita del Friborgo: «Ma non ho la bacchetta magica, non c'è alcun segreto»
CHL
15.10.2019 - 09:300
Aggiornamento : 12:07

Gioca il Färjestad, spera l'Ambrì

Oggi gli svedesi sfidano - in casa - il Red Bull Monaco. Se vinceranno i biancoblù saranno eliminati

KARLSTAD (Svezia) - Vincere e sperare che il Färjestad non faccia lo stesso. Non servono calcoli troppo complicati per capire cosa deve accadere perché l'Ambrì possa accedere agli ottavi di finale di Champions Hockey League. Terzi del girone, con il Red Bull Monaco già aritmeticamente primo e gli svedesi secondi (e avanti di una lunghezza), i biancoblù devono pensare a piegare il Banska Bystrica alla Valascia e pregare che in Svezia non si chiuda con una festa dei padroni di casa.

Questo perché, in caso di arrivo a pari punti, gli scandinavi sarebbero comunque avanti. Se c'è equilibrio, per accedere al turno successivo della CHL i parametri sono infatti chiari: si guardano, nell'ordine, la differenza reti negli scontri diretti, il maggior numero di gol fatti negli scontri diretti (entrambi pari dopo il doppio 2-1 finito in archivio) e il ranking della competizione. Quest'ultimo sorride al Färjestad, che può quindi pensare a se stesso e nulla più.

Anomalia di Champions è il fatto di far giocare i due incontri non in contemporanea. Oggi (ore 18) sarà riempita la Löfbergs Arena; solo domani si potrà invece assistere alla partita dell'Ambrì. Questo potrebbe contare parecchio sulla voglia e sulle casse biancoblù, ma in fondo non toccherà troppo la truppa di coach Pennerborn, che contro il Red Bull andrà in cerca di quella che non pare un'impresa.

I numeri dicono infatti che tra le mura amiche gli svedesi sanno spessissimo costruirsi grandi fortune. In Europa, in quattro anni (nel 2014/15, 2015/16, e 2016/17, oltre a questa stagione), hanno ottenuto 7 successi in 11 match. In SHL hanno invece chiuso con un applauso 57 volte nelle ultime 78 recite.

Due sono i fattori che possono far sperare l'Ambrì in un loro passo falso. Il fatto che almeno una volta all'anno abbiano perso in casa nei gironi di CHL (nell'ordine da Vienna, Davos e Sparta Praga) - sconfitta che a questo giro non è ancora arrivata - e quello che di fronte si troveranno una squadra forte e ambiziosa. In trasferta, nel recente passato, il Red Bull ha infatti goduto parecchio. È successo in 13 delle 17 partite continentali giocate dal 2015 in avanti e in 51 delle 78 sfide giocate nelle ultime tre DEL completate. A certificare lo stato di forma dei tedeschi basta poi una statistica: nell'attuale campionato sono primi con 33 punti dopo 11 giornate. Ovvero, hanno vinto sempre (e sei volte lo hanno fatto in trasferta). La loro competitività e voglia non è quindi in discussione. Ed è (anche) su questo che deve puntare l'Ambrì.

keystone-sda.ch/STR (Samuel Golay)
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
bobà 4 sett fa su tio
Quindi se vince, domani sera alla Valascia ci saranno 4 gatti!
Al Lolo 1 mese fa su fb
Quindi i calendari fatti con il culo non sono un esclusiva Svizzera... 👏🏻👏🏻👏🏻
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-14 13:43:54 | 91.208.130.85