keystone-sda.ch/STR (Samuel Golay)
+18
STOP AND GO
29.09.2019 - 22:360
Aggiornamento : 30.09.2019 - 14:19

Ambrì e Lugano in crescita, fiducia in aumento. Gli Orsi zoppicano e balbettano

Settimana da sei punti per biancoblù e bianconeri, che hanno entrambi ottenuto due successi e una sconfitta. Martedì si gioca il primo derby. Tra "le altre" il Berna è salito a 5 ko filati

AMBRÌ/LUGANO - Le prime vittorie e diversi segnali di crescita hanno caratterizzato la settimana di Ambrì e Lugano. 3 partite, 2 successi e un ko maturato al termine di prestazioni comunque positive: entrambe le ticinesi - sempre in cerca di costanza e continuità - si sono battute con la giusta attitudine. Il lavoro a Kapanen e Cereda non manca, ma la direzione è quella giusta: martedì intanto andrà in scena alla Valascia il primo derby. Tra "le altre" spiccano le difficoltà del Berna, rimasto a bocca asciutta e salito a quota 5 sconfitte consecutive.

HCAP - Semaforo giallo. Crescita e lavoro. 
Un passo alla volta, un match alla volta, l'Ambrì sta crescendo e in questa settimana ha conquistato 6 punti sui 9 disponibili. I biancoblù possono essere contenti del gioco espresso nelle ultime uscite, anche se dopo i bei successi contro Langnau e Bienne (rimontato con carattere) è mancato "il colpaccio" all'Hallenstadion. Qualche calo di concentrazione e di ritmo ha permesso ai Lions di imporsi 5-3, coi leventinesi che hanno però battagliato con coraggio e al 48' conducevano ancora 3-2. La direzione è quella giusta, ora bisogna continuare ad insistere sui dettagli e lavorare in cerca di continuità. Da lì, dal rendimento costante nei 60' e di partita in partita, l'Ambrì può costruire i suoi successi. A livello di singoli da evidenziare anche la crescita di Zwerger e Müller, mentre da Flynn e Sabolic (nonostante i 3 pali nelle ultime 3 uscite) ci si aspetta di più.

HCL - Semaforo giallo. Passi avanti, fiducia in aumento. 
Settimana da 6 punti anche per il Lugano, che ha saputo soffrire e portare sul ghiaccio la giusta attitudine nei match contro Berna, Ginevra e Bienne. Colto il primo successo stagionale contro gli Orsi, i bianconeri hanno pagato a caro prezzo alcune disattenzioni e la scarsa concretezza contro le Aquile. Pur facendosi preferire, i sottocenerini sono infatti caduti all'overtime. 24 ore dopo, sul ghiaccio del Bienne, il copione si è (almeno in parte) invertito, col Lugano che a tratti ha subito la vivacità dei Seelanders, ma ha saputo graffiare al momento giusto. Vittoria all'overtime nel segno di Othamaa, che con ferocia e qualità ha trafitto Hiller. Tra i bianconeri spicca la performance di Müller, schierato tra i pali al posto di Zurkirchen. Nel complesso la truppa di Kapanen deve continuare ad affinare i (nuovi) meccanismi, ma le ultime prestazione sono certamente un'iniezione di fiducia. 

NATIONAL LEAGUE - Semaforo rosso. Berna. 
5 sconfitte consecutive, tre piuttosto nette in questa buia settimana. Il Berna di Jalonen, team dal roster estremamente attrezzato, non sta certo brillando e si è scoperto vulnerabile. Gli Orsi zoppicano e a tratti mancano di lucidità, come nei recenti ko contro Lugano (4-2), Losanna (5-2) e Zugo (5-2). Tra i pali Schlegel e Caminada alternano troppi alti e bassi, con 24 reti già incassate dopo 7 partite. Lo scorso anno, in tutta la regular season (50 match), il Berna ne incassò solo 99 prima della trionfale cavalcata nei playoff. Nella Capitale insomma il lavoro non manca... a Jalonen il compito di trovare le giuste soluzioni per ripartire.

 

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (PETER KLAUNZER)
Guarda tutte le 22 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-01 05:34:10 | 91.208.130.86