Keystone, archivio
+5
STOP AND GO
22.09.2019 - 14:240
Aggiornamento : 23:27

Lugano & Ambrì: il primo punto è in cascina

Le due formazioni ticinesi della massima serie svizzera hanno entrambe perso ai rigori la partita del fine settimana appena trascorso. A Ginevra invece si festeggia la vetta della classifica

AMBRÌ/LUGANO - Nella seconda settimana di National League Ambrì e Lugano sono scesi in pista due volte, perdendo tutte e due le partite ma entrambi hanno finalmente conquistato il primo punto in campionato. I biancoblù sono dapprima stati sconfitti dal Berna alla PostFinance Arena (1-4) per poi cadere in casa ai rigori con il Ginevra (2-3). Dal canto loro i bianconeri sono stati sopraffatti malamente in casa dal Davos (2-3), per poi andare a conquistare un punto prezioso nella tana dello Zugo (2-3). Nella serata di martedì ci sarà una ghiotta occasione per centrare il primo successo stagionale: alla Valascia arriva il Langnau, alla Cornèr Arena il Berna. E le altre? Continua a sorprendere il Ginevra che - grazie alla vittoria sull'Ambrì di venerdì e a quella sul Berna in casa di sabato - si è portato in vetta alla classifica con 11 punti insieme al Bienne.

HCAP - Semaforo rosso. Bisogna vincere in casa.
Quattro partite, un punto, ma la squadra è apparsa in crescita. Contro il Ginevra i biancoblù hanno avuto il merito di passare due volte in vantaggio facendosi però raggiungere. Contro il Berna hanno avuto invece il demerito di incassare due reti(!) in superiorità numerica, proprio mentre stavano provando a costruire un powerplay efficace per recuperare il momentaneo (0-1). La doccia gelata ha poi impedito al gruppo di riprendersi e di provare a centrare un risultato decente. Da segnalare che negli ultimi due incontri si sono sbloccati Flynn, Zwerger e Fora, i quali hanno trovato il primo sigillo in questo campionato.

HCL - Semaforo rosso. Klasen e Spooner ancora mai provati insieme.
Servirà ovviamente del tempo prima che il lavoro di Sami Kapanen venga assimilato completamente dal gruppo. Finora l'head-coach ha insistito con la formula 2+2 - ovvero due difensori e due attaccanti stranieri nello stesso tempo sul ghiaccio - sacrificando nei primi due incontri Klasen e poi Spooner. Con lo svedese in pista è arrivato il primo punto, anche se gli appassionati di hockey non vedono l'ora di vedere sul ghiaccio - e magari nella stessa linea - proprio lo sniper Spooner e l'assist-man Klasen. Potrebbe arrivare il loro turno martedì? Ohtamaa, Lajunen e Chorney permettendo. Ancora a secco di reti i nuovi arrivati, mentre Fazzini ne ha già realizzate due.

NATIONAL LEAGUE - Semaforo verde. Patrick Emond (Ginevra).
Alla sua prima stagione come head-coach del Ginevra, Emond sta dimostrando tutto il suo valore in una squadra che negli ultimi anni ha sempre faticato a conquistare un posto nei playoff. Dopo cinque incontri le Aquile contano infatti 11 punti e nella settimana appena trascorsa hanno avuto il merito di metterne in cascina 8 in tre partite, in virtù delle affermazioni su Zurigo (3-0), Ambrì (3-2 ai rigori) e Berna (4-2). Il Ginevra guarda tutti dall'alto nella graduatoria insieme al Bienne e c'è da credere che non mollerà un solo colpo.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Chris Taiana 8 mesi fa su fb
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-02 04:55:18 | 91.208.130.89