Tipress
ULTIME NOTIZIE Sport
FORMULA 1
26 min
Ferrari, 40'000'000 per liberarsi di Vettel
L'incidente di Interlagos è stato la goccia che ha fatto traboccare il vaso. A Maranello stanno pensando di lasciar libero il tedesco, che però ha ancora un anno di ricchissimo contratto
NATIONAL LEAGUE
1 ora
Inossidabile Beat Gerber, un altro anno da orso
Il difensore 37enne ha rinnovato il proprio accordo con il Berna. La prossima sarà la 18esima stagione con il club della Capitale
NATIONAL LEAGUE
1 ora
Wick firma fino al 2021, poi sarà ritiro
L'attaccante 33enne ha rinnovato per un'ulteriore stagione il proprio accordo con lo Zurigo
MOTOGP
3 ore
Marc Marquez: «Alex con me in Honda? Lo avrei preferito in un altro box»
Il campione del Mondo della classe regina ha commentato l'arrivo del fratello nel team ufficiale HCR: «Mi è stato chiesto un parere, non potevo dire di no. Cercherò di dargli alcuni consigli, ma...»
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
5 ore
«Vlado da incatenare e da portare a Muri»
La Svizzera andrà all'Europeo senza il suo selezionatore, tentato dal Napoli? «Il suo eventuale rinnovo è anche una scelta politica»
NATIONAL LEAGUE
6 ore
Clark squalificato, contro il Lugano non ci sarà
L'attaccante del Rapperswil ha rimeditato un turno di stop per un colpo di bastone ai danni di Noah Rod
TENNIS
6 ore
Sorrisi e spettacolo: King Roger vince il primo round in America Latina
Il fuoriclasse renano ha superato 6-3, 4-6, 6-4 Alexander Zverev nel primo match d'esibizione a Santiago del Cile
NATIONAL LEAGUE
7 ore
Jecker lascerà il Lugano: futuro ai Dragoni
Il difensore 25enne si è legato al Friborgo fino al 2022
PREMIER LEAGUE
7 ore
Riecco Mourinho: Tottenham nelle sue mani
Lo SpecialOne prende il posto di Pochettino, silurato ieri sera dagli Spurs
NATIONAL LEAGUE
9 ore
Il Losanna ci crede: «Vogliamo vincere la Champions»
Capitan Froidevaux è carico in vista del prosieguo della stagione: «Siamo un gruppo molto unito e stiamo cercando di creare qualcosa di importante»
QUALIFICAZIONI EURO2020
18 ore
Ramsey fa esplodere il Galles
Una doppietta del centrocampista della Juve ha permesso ai Dragoni di superare 2-0 l'Ungheria e di qualificarsi per l'Europeo
HCL
03.09.2019 - 07:000
Aggiornamento : 16:29

Un vento di cambiamento investe la Cornèr Arena

Dopo la scorsa deludente stagione e diversi anni di immobilismo, il Lugano ha rivoluzionato lo staff tecnico. E con Kapanen e Domenichelli le cose sono diverse sia in pista che nel mercato...

LUGANO - "Wind of Change", sono passati quasi 30 anni da quando gli Scorpions hanno composto la loro più celebre ballata, icona e simbolo della fine della Guerra Fredda e della caduta del Muro di Berlino. Un vento di cambiamento che sta spirando forte anche sotto le volte della Cornèr Arena. Dopo la scorsa (deludente) stagione, la dirigenza del Lugano ha infatti deciso che era giunto il momento di svoltare con veemenza. Una vera e propria rivoluzione che ha scosso fin dalle fondamenta il club bianconero. 

E allora a dirigere il vascello sottocenerino al posto dei "navigati" Greg Ireland e Roland Habisreutinger sono arrivati due neofiti rampanti e affamati: Sami Kapanen (alla transenna) e Hnat Domenichelli (alla scrivania). In accordo con la società, la coppia ha rivoltato il Lugano. Il finlandese cercando di inculcare uno stile più diretto, più veloce e più concreto alla squadra. Lo svizzero-canadese andando a prendere giocatori ritenuti (maggiormente) adatti al progetto. Come Ryan Spooner e Atte Ohtamaa.

Dotato di gran velocità, con ottime mani e una visione di gioco fuori dal comune, il 27enne canadese - reduce da un'ultima stagione piuttosto opaca a Vancouver, ma pur sempre autore di mezzo punto a partita in NHL - ha tutte le doti per diventare un giocatore dominante nel nostro campionato. La sua presenza potrà dare importanti impulsi ad un attacco bianconero che potrà contare anche sugli innesti di Reto Suri e Dominic Lammer per compensare la pesante partenza di Gregory Hofmann. Ottime, ma ovviamente diverse, pure le caratteristiche del marcantonio finlandese, ex capitano del Kärpät e campione del mondo con la sua nazionale, che dovrà garantire solidità ad una difesa che, orfana di Elvis Merzlikins, è apparsa piuttosto in difficoltà nelle amichevoli precampionato. 

Insomma, i nuovi stranieri sono due autentici colpi di mercato. Ma anche due fulgidi esempi di come il vento dalle parti della Cornèr Arena sia cambiato. Negli ultimi anni, infatti, raramente si era deciso di intervenire in corsa sul mercato quando la rosa era al completo. Ma lo staff tecnico, vedendo alcune mancanze, ha reagito di conseguenza e con prontezza. Una sorta di anno zero bianconero. "Wind of Change", cantavano gli Scorpions.

La classifica della redazione:

1.
2.
3.
4.
5.
6. Lugano
7.
8.
9.
10.
11.
12.

Tutto il mercato bianconero:

Arrivi (6):

Sandro Zurkirchen (Losanna)

Atte Ohtamaa (Kärpät Oulu)

Sandro Zangger (Losanna)
Dominc Lammer (Zugo)
Reto Suri (Zugo)
Ryan Spooner (Vancouver Canucks)


Partenze (7):

Elvis Merzlikins (Columbus Blue Jackets)

Stefan Ulmer (Bienne)
Riccardo Sartori (Olten)

Luca Cunti (Bienne)
Gregory Hofmann (Zugo)
Henrik Haapala (Jokerit Helsinki)
Maxim Lapierre (Eisbären Berlino)

Guarda le 3 immagini
Commenti
 
Alessandro Milani 2 mesi fa su fb
Molto bene anche se queste novità dovevano avvenire moolto prima!
albertolupo 2 mesi fa su tio
Gli Scorpions hanno fatto molto di meglio che Wind of Change...
Frankeat 2 mesi fa su tio
@albertolupo In questi casi è sempre una questione di gusti personali, ma di sicuro Wind of Change rimane tra le canzoni più conosciute dal grande pubblico, insieme a Still Loving You (da me preferita alla prima), almeno per quanto riguarda le "ballads".
flowerking 2 mesi fa su tio
@albertolupo Sicuramente "The Good Die Young" con Tarja Turunen è da preferire a Wind of Change...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 16:57:48 | 91.208.130.85