Keystone (archivio)
NATIONAL LEAGUE
12.06.2019 - 06:290
Aggiornamento : 13:36

A Friborgo stranieri di peso, a Losanna la "muraglia" Stephan per sognare

Punto sul mercato di National League: seconda puntata con Friborgo, Ginevra, Langnau e Losanna

LUGANO - In rigoroso ordine alfabetico faremo il punto sul mercato delle dodici squadre di National League, mettendo in risalto i trasferimenti di spicco. Oggi, nella seconda puntata, ci concentreremo su Friborgo, Ginevra, Langnau e Losanna

FRIBORGO - Dopo un'annata oltremodo negativa in riva alla Sarine è caccia al riscatto. I burgundi hanno completamente voltato pagina, cambiando tutti i loro stranieri e puntando su giocatori di tutto rispetto. In difesa è giunto lo statunitense Ryan Gunderson (38 punti nell'ultima stagione al Brynäs), mentre in attacco sono arrivati Viktor Stalberg (già a Zugo per poco più di un anno tra il 2017 e il 2018), lo svedese Daniel Brodin (in arrivo dal Djugarden) e il canadese  David Desharnais (in arrivo dall'Avangard Omsk e protagonista in carriera di quasi 600 battaglie in NHL). Insomma, almeno sulla carta, il Gottéron si è mosso davvero bene. Da registrare pure i ritorni di Jérémie Kamerzin e Adrien Lauper. 

GINEVRA - A Ginevra il grosso cambiamento è in panchina. Chris McSorley è "tornato" dietro la scrivania, il ruolo di coach è stato affidato a Patrick Emond (dal 2010 head coach della squadra Elite delle Aquile). Da registrare in difesa la perdita di Daniel Vukovic (partito in direzione di Rapperswil), ben contenuta dagli innesti di Marco Maurer (Bienne) e dai due giovani promettenti Roger Karrer (da Zurigo) e Simon Le Coultre (da una lega giovanile canadese). In attacco interessante l'innesto di Marco Miranda (Zurigo), pesante la perdita di Cody Almond. Ad oggi sono tre gli stranieri sotto contratto: i confermati Tömmernes, Wingels e Winnik.

LANGNAU - Il Langnau ha imbastito un mercato interessante. Due gli innesti di peso, entrambi prelevati da Bienne: Robbie Earl (elemento sempre prezioso ovunque abbia giocato) e Julian Schmutz (giocatore esploso proprio nelle ultime tre stagioni alla Tissot Arena). Ha invece percorso il viaggio inverso l'attaccante Anton Gustafsson. Da annotare pure gli arrivi di Sebastian Schilt (da Friborgo) e Loic In-Albon (Losanna). Detto di Earl, a livello di stranieri i Tigers hanno confermato DiDomenico, Gagnon e Pesonen. 

LOSANNA - Tobias Stephan: è lui il vero grande colpo del Losanna. Quando si è presentata l'occasione per assicurarsi il portierone dello Zugo - nonostante il club avesse già sotto contratto Zurkirchen e Boltshauser - Jan Alston e compagni non si sono fatti scappare questa opportunità. Vanno a rinforzare e non poco l'attacco romando anche Cody Almond e Josh Jooris, canadese con licenza svizzera in possesso di ottime credenziali (222 le gare disputate negli scorsi anni in NHL). A livello di stranieri a Losanna si punta sull'usato sicuro: Junland, Lindbohm, Jeffrey ed Emmerton. 

Guarda tutte le 6 immagini
6 gior fa Ambrì: manca il tassello più importante
Commenti
 
sergejville 5 gior fa su tio
Stephan "muraglia"? Ottimo portiere si ma che da sempre "crolla" nelle semiffinali o in Finale. 35enne che sicuramente rinforzerà il Losanna ma qualche dubbio rimane. Friborgo ha comprato tanto (lo fa da 3 anni)... e di certo non vorrà ri-fare i Playout.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-18 07:35:12 | 91.208.130.87