Keystone
+17
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
7 ore
Poker Milan, rimonta pazzesca: la Juve s'inchina a San Siro
Gli uomini di Sarri, avanti 2-0 dopo un'ora di gioco, sono stati sconfitti 4-2.
SUPER LEAGUE
9 ore
Non basta il solito Nuzzolo: un punto per lo Xamax di Henchoz
I neocastellani tornano a muovere la propria classifica: con lo Zurigo finisce 1-1. Domani fari puntati su Sion e Thun
SERIE A
9 ore
Lazio, altro tonfo doloroso: colpo grosso del Lecce
Gli uomini di Liverani, reduci da sei sconfitte, conquistano 3 punti pesantissimi. Secondo ko filato per i biancocelesti
CHALLENGE LEAGUE
11 ore
Il Chiasso cade a Losanna
I rossoblù sono stati sconfitti 2-1 dai vodesi di Contini, al primo successo post emergenza sanitaria
FORMULA 1
14 ore
«Io e la Ferrari abbiamo fallito»
Vettel triste e arrabbiato per la fine dell’avventura rossa.
AMICHEVOLI
16 ore
L’Ambrì sfida il Friborgo
Nuovo match prestagionale programmato per i biancoblù
SUPER LEAGUE
18 ore
«Togliamoci il pensiero e dagli impicci»
Renzetti fa un primo bilancio dopo la ripresa: «Campionato nuovo e particolare: lo stiamo interpretando piuttosto bene».
MONDIALI
20 ore
Niente Mondiali ma... niente debiti
Il Comitato organizzatore restituirà a sponsor e privati i soldi spesi per l’edizione iridata 2020
PALLAVOLO
20 ore
Una statunitense a Lugano
I ticinesi accolgono una giocatrice già forte ma anche futuribile
NHL
21 ore
Si riparte
Due "bolle" e tante precauzioni, ma la stagione si concluderà.
L'OSPITE - STEFANO TOGNI
23 ore
«Nättinen scommessa alla Kubalik. Marha? Grande talento»
Stefano Togni ha commentato il mercato dell'Ambrì: «Manca ancora uno straniero, per il resto la squadra è completa»
BUNDESLIGA
1 gior
Il Werder Brema si salva: sarà ancora Bundesliga
I biancoverdi, che avevano evitato la retrocessione diretta all'ultima giornata, fanno festa dopo lo spareggio.
SERIE A
1 gior
Milan, nuova svolta: Rangnick sarà allenatore e direttore tecnico
Manca l'ufficialità, ma pare tutto fatto in casa Milan. Proposto un nuovo ruolo a Maldini, che probabilmente rifiuterà
SREIE A
1 gior
«Higuain? Litigo solo con lui...»
L'allenatore della Juventus Maurizio Sarri ha lanciato la sfida contro il Milan: «La squadra è in grandissima forma»
SIENA
1 gior
Dramma Zanardi, nuovo intervento al volto: «Fratture complesse»
Il campione paralimpico è stato sottoposto a un'operazione di 5 ore volta alla ricostruzione cranio-facciale
TENNIS
1 gior
King Roger è malinconico: «Wimbledon mi manca»
Esattamente 17 anni fa il tennista rossocrociato conquistò il primo Slam della sua carriera proprio sui prati londinesi
HCL
14.03.2019 - 22:290
Aggiornamento : 15.03.2019 - 16:47

Lugano ancora al tappeto contro i Tori e sotto 3-0 nella serie

Bianconeri nuovamente sconfitti e ad un passo dall’eliminazione. Bürgler e compagni – nonostante una prova generosa – sono stati superati 5-4 dallo Zugo

ZUGO– Altro schiaffo doloroso per il Lugano. La squadra di Greg Ireland, chiamata a riaprire la serie contro lo Zugo, non è riuscita nell’impresa di imporsi in trasferta. 5-4 il punteggio finale in favore di Suri e compagni. I bianconeri, in vantaggio dopo un secondo tempo folle con cinque reti, non sono riusciti a conservare il vantaggio nella terza frazione di gioco e sono caduti sotto le reti di Lammer e Diaz. Con la serie ora sul 3-0 in favore dei Tori si tornerà in pista sabato alle Cornér Arena quando andrà in scena gara-4.

La partita è iniziata nel peggiore dei modi per i bianconeri con Suri che, troppo libero nello slot, ha infilato alle spalle di Merzlikins dopo soli 47’’ portando in vantaggio i Tori. La reazione dei ticinesi, affidata al solito Hofmann, è stata ben arginata da Stephan. La pressione dei luganesi è stata premiata al 7’29’’ quando una deviazione di Flynn su tiro di Bürgler ha permesso ai sottocenerini di pareggiare la contesa. Chiesa e compagni, chiamati a resistere in una lunga inferiorità numerica, hanno poi chiuso gli spazi allo Zugo e si è così andati alla pausa sull’1-1.

I bianconeri, subito propositivi nella seconda frazione di gioco, si sono portati in vantaggio con Morini ben servito sotto porta da Bürgler al 23’53’’. McIntyre ha pareggiato nuovamente la contesa pochi istanti più tardi, prima che Sannitz fissasse al 26’ il punteggio sul 3-2 al 26’10’’. Ancora McIntyre ha poi portato nuovamente in parità la contesa 2’10’’ più tardi. In secondo tempo dalle “porte aperte” (cinque le reti nei secondi 20’) è ancora arrivata la rete di Bürgler al 29’ che ha permesso agli ospiti di andare alla pausa in vantaggio.

La terza frazione di gioco si è aperta con la rete del futuro bianconero Lammer che ha portato il punteggio sul 4-4 al 42’03’’. Dopo una fase di gioco equilibrata sono stati ancora i padroni di casa a colpire con Diaz che al 48’ non ha lasciato scampo all’estremo difensore luganese. Si è così arrivati ai minuti finali di gara, con il timido assalto del Lugano che non ha prodotto risultati e con lo Zugo che si è così assicurato la vittoria.

ZUGO - LUGANO 5-4 (1-1, 2-3, 2-0)

Reti: 0’47’’ Suri (Diaz) 1-0; 7’29’’ Bürgler (Sannitz) 1-1; 23’53’’ Morini (Bürgler) 1-2; 25’14’’ McIntyre (Lammer, Leuenberger) 2-2; 26’10’’ Sannitz 3-2; 28’50’’ Bürgler 3-4; 42’03’’ Lammer (Alatalo) 4-4; 48’45’’ Diaz (Simion) 5-4.

Lugano: Merzlikins; Chorney, Loeffel; Wellinger, Chiesa; Vauclair, Ulmer; Ronchetti; Hofmann, Sannitz, Haapala; Walker, Lajunen, Bürgler; Jörg, Lapierre, Bertaggia; Romanenghi, Morini, Fazzini; Reuille. 

Penalità: EVZ 3x2’ HCL 3x2’

Note: Bossard Arena 7'200 spettatori. Arbitri: Wiegand, Müller, Wüst, Progin.

HOCKEY: Risultati e classifiche

KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (URS FLUEELER)
Guarda tutte le 21 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 1 anno fa su tio
tutti pronti con la valigia .....? spero proprio di no!
sergejville 1 anno fa su tio
Bella prestazione, tosta, grintosa e di cuore. Ormai è l'anno degli errori e questi (contro questo Zug) si pganao caro. Forza Lugano! Provarci!
Zarco 1 anno fa su tio
@sergejville Scusa ! Se fino a ieri leccavi la dirigenza in maniera disgustosa....sei proprio patetico .
bobà 1 anno fa su tio
Bella reazione dei nostri! Purtroppo ancora troppi errori in difesa ed Elvis troppo nervoso! Comunque, se giocheremo così sabato, allungheremo la serie!
BarryMc 1 anno fa su tio
Ieri sera (presente a Zugo) si è visto un buon Lugano che avrebbe anche meritato di spuntarla. Purtroppo sono sempre troppi gli errori commessi e contro un'ottima squadra come lo Zugo, questo è imperdonabile. Mettiamocela tutta per compiere il miracolo, ma soprattutto concentriamoci sulla prima vittoria da conquistare domani. Forza Lugano SEMPRE!
Frankeat 1 anno fa su tio
@BarryMc Bravo, è lo spirito giusto!
sergejville 1 anno fa su tio
@BarryMc giusto!!!
Evry 1 anno fa su tio
Squadra molto combattiva e presente ma il portiere non è per niente affidabile
Evry 1 anno fa su tio
La differenza la causata Elvis con la prestazione nettamente inaccettabile. che vergogna !!!
SSG 1 anno fa su tio
@Evry la vergogna è ben altra cosa...
Frankeat 1 anno fa su tio
@Evry C'è vegogna e vergogna, come quelli che scrivono ancora "la" invece di "l'ha".
Evry 1 anno fa su tio
@SSG ci sono diverse pecche e vergogne ma al fronte ora quelle del Elvis con la testa nelle nuvole e il Kulturadel Laworo che da anni combina solo disastri e fa gli affari suoi !!!!
sergejville 1 anno fa su tio
@SSG esatto.
Zarco 1 anno fa su tio
Tutto normale ! con certe scelte .....non arbitrali sia chiaro !
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-08 07:44:17 | 91.208.130.87