VEGAS Knights
2
CHI Blackhawks
1
2. tempo
(0-0 : 2-1)
TiPress
+1
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
EUROPA LEAGUE
7 ore
Basilea nullo o poco più, finita l’Eurogita
Ucraini in semifinale contro l’Inter dopo il 4-1 rifilato a Stocker e compagni. United-Siviglia l’altra sfida.
FORMULA 1
10 ore
«Vettel è frustrato»
Ross Brawn ha indicato la via alla Rossa per cercare di risolvere alcuni dei problemi con il tedesco
HCL
13 ore
Chiesa non sarà più il capitano del Lugano
Il difensore era stato nominato nel 2016, quando aveva preso il posto di Hirschi
FC LUGANO
13 ore
Lugano: la prima amichevole il 22 agosto
Si inizia con il Sementina, poi le sfide al Bellinzona e al Chiasso
SUPER LEAGUE
13 ore
«Aiutare lo sport è un atto dovuto»
Parola al presidente del Lugano Angelo Renzetti alla vigilia delle decisioni del Consiglio federale.
HOCKEY
16 ore
Tutto in mano al Consiglio Federale: l'hockey al via in ottobre?
Il divieto di organizzare eventi con oltre 1000 persone potrebbe venir revocato a partire da ottobre
NHL
16 ore
Merzlikins ai box: niente esordio nei playoff
L'entità dell'infortunio non è nota
CALCIO
18 ore
«Maradona soggetto a rischio, resti a casa»
Pablo Del Compare, responsabile dell'area medica del Gimnasia, ha sconsigliato al Pibe de Oro di recarsi al campo
NATIONAL&SWISS LEAGUE
22 ore
«1'000 spettatori? I club fallirebbero»
«Le società dipendono finanziariamente dai tifosi. Se non sarà possibile accoglierli, la Lega subirà un danno enorme».
EUROPA LEAGUE
1 gior
Avanza l'Inter: ora (forse) sfida al Basilea
Superato 2-1 il Bayer Leverkusen, la Beneamata attende ora la vincente di Shakhtar-Basilea.
SPAREGGIO
1 gior
Dramma-Thun: è retrocessione
Faivre e soci, un disastro: dolorosissima discesa al piano inferiore.
HCAP
1 gior
Ambrì (e le altre) in trepida attesa!
Il direttore generale biancoblù Nicola Mona si è espresso in merito alle possibili decisioni del Consiglio Federale
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Luca Capaul out diversi mesi
Il difensore dei Lions ha riportato la rottura della clavicola in allenamento
HCL
01.02.2019 - 21:580
Aggiornamento : 02.02.2019 - 12:20

Il Lugano azzanna il Davos e aggancia l'ottavo posto

I bianconeri di Ireland, impegnati alla Cornèr Arena, hanno sconfitto 4-0 i grigionesi acciuffando 3 punti d'oro in ottica playoff. Raggiunto il Ginevra a quota 58

LUGANO - Ferito e uscito tra i fischi dal match perso martedì col Langnau, il Lugano ha reagito con ferocia e, impegnato nuovamente alla Cornèr Arena, non ha steccato contro il Davos. Obbligati ad acciuffare la posta piena per non rischiare di perdere contatto dalla top-8, i bianconeri - grazie anche ad un ottimo avvio di partita - si sono imposti 4-0 con pieno merito.

Presi per la gola i grigionesi nel primo periodo, chiuso con 17 tiri a 7 in proprio favore, il Lugano ha sbloccato la contesa già al 2'03" grazie ad una precisa conclusione di Luca Fazzini. Avanti nel punteggio i ticinesi hanno continuato a premere, e così al 9' un assist pregevole di Klasen è stato sfruttato al meglio da Bürgler, che da distanza ravvicinata non ha lasciato scampo a Senn (2-0). Superato un momento di apprensione per le condizioni di Lapierre - per il canadese, rientrato negli spogliatoi zoppicante al 9', si era temuto un infortunio (poi scongiurato) - i bianconeri hanno spinto fino al 20' alla ricerca del tris, ma prima della pausa lo score non è più cambiato.

Espulso Ronchetti al 22', il Lugano ha superato senza particolari affanni la prima inferiorità numerica della serata, rendendosi anche pericoloso con Lapierre. Dopo un momento di gioco non particolarmente brillante e un po' di nervosismo - diversi errori in impostazione da entrambe le parti e qualche scaramuccia (penalizzati Chorney e Hischier) -, i padroni di casa hanno ricominciato a spingere con insistenza dalle parti di Senn. Il portiere gialloblù, sempre presente e attento, ha però neutralizzato ogni iniziativa degli uomini di Ireland.

Superata un'inferiorità numerica ad inizio terzo tempo, il Lugano ha colpito al 46' con Ulmer, che con una conclusione "beffarda" ha siglato il pesantissimo 3-0. Sotto di tre lunghezze il Davos di Vitolins non ha mollato, ma le offensive di Pestoni e compagni si sono rivelate troppo timide per superare Merzlikins (autore del terzo shutout stagionale). Al 58' Bürgler ha poi messo la firma sulla sua personale doppietta infilando il definitivo 4-0. 

Grazie a questa vittoria i bianconeri - che nel prossimo impegno ospiteranno lo Zugo (venerdì prossimo) - salgono a quota 58 punti.

LUGANO - DAVOS 4-0 (2-0; 0-0; 2-0)

Reti: 2'03" Fazzini (Lapierre, Klasen) 1-0; 6'44" (Klasen, Ljunen) 2-0; 45'25" Ulmer (Lajunen, Vauclair) 3-0; 57'24" Bürgler (Lajunen, Chiesa) 4-0.

LUGANO. Merzlikins; Vauclair, Ulmer; Riva, Chiesa; Ronchetti, Jecker, Matewa; Klasen, Lajunen, Bürgler; Hofmann, Sannitz, Lapierre; Jörg, Morini, Bertaggia; Haussener, Romanenghi, Fazzini.

Penalità: Lugano 3x2'; Davos 4x2'.

Note: Cornèr Arena, 6'034 spettatori. Arbitri: Dipietro, Koch; Castelli, Kehrli.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Giambi 1 anno fa su tio
Da quindici turni si parla di partite decisive e infatti ne vinciamo qualcuna a parte quelle contro gli avversari diretti. Il Campionato é alla frutta, seguiranno caffé e magari grappa. Zugo ed ambrí le prossime prima o poi saranno decisive. Intanto al decimo posto, certo, pochi punti dal Bienne, terzo. Constato solo che la situazione si ripete, ma non all'infinito. Due sconfitte venerdi e martedi e poi bel gironcino playout, con 5200 tessere inclusa la mia come spettatori. Ma non cambiamo niente, dai, forse é meglio cosí. Guai assoldare uno straniero per due mesi, comunque in linea con la società al massimo da riabilitare, come Etem e Haapala. Mai una gioia!
Evry 1 anno fa su tio
Ma il male del Lugano non è l'allenatore ma qualcuno, creduto nella dirigenza e il Kultura del Laworo, leggete le domandine giustificate a pagina 20 del MsD, le risposte li potete immaginare, lui certamente non si sente in colpa perchè non pensa di averrfatto dei gravi errori, già è e rimmarra sempre un Zücchin. Speriamo che questo andazza cambi prima della fine del campionato, speriamo e FORZA LUGANO
Zarco 1 anno fa su tio
Greg , chi ti fa i punti ? 86 ! E te lo tenevi in tribuna ....non ci posso credere
Evry 1 anno fa su tio
Bravi, la reazione alle tantissime critiche e delusioni è arrivata. Mentre le esternazione della cara presidente a Fuorigioco non sono troppo convincenti, insicurezza ecc e in merito all'operato decennale del Kultira del Laworo è stat molto cauta; come ha promesso spero che si metta in tavola tutto quanto non ha fatto o ha sbagliato in merito agli acquisti e alle partenze, solo pensarci che da quasi 3 anni si sa che Elvis cambiera squadra a tutt oggi non ha fatto niente, anzi ha lasciato partire Manzazo questo solo la punta dell'Eisberg. Viglezio sul CdT ha fatto un analisi assai convincente. Ora avanti ma con determinazione e coraggio. Forza Lugano e spero con un altro DS con cultura el lavoro
Zarco 1 anno fa su tio
@Evry Io non sono uno dai cambi ....semplice soluzione! Ma ds e trainer sono di troppo!
sergejville 1 anno fa su tio
@Evry si, perché 3 anni fa lo trovavi tu un portiere svizzero (forte) disposto a firmare per la stagione 2019-20? 3 mesi fa a Stephan è stato proposto (a 35 anni) un biennale dall'HCL e lui voleva 3 o 4 anni: tu - che sei un DS mancato - lo avresti fatto firmare? Adesso Manzato -che nessuno (a 34 anni) nessuno voleva pi?u a Lugano, adesso è diventato un mostro e sarebbe stato (per te) un possibile titolare del Lugano 2019? Ma per favore.
Giambi 1 anno fa su tio
buona prova con la squadra dimezzata, speriamo che recuperi qualcuno perché a medio termine senza sannitz, walker, l'inesistente cunti, Lapierre (congedarlo per tre mesi in paternità) giocando con 3 linee sarà dura. per non parlare della difesa... la prova del nove venerdí prossimo con lo zugo, per ora restiamo noni o domani decimi. e il timore che alla bella reazione seguirà una bastonata resta. poi non capisco sta politica di evitare un sesto straniero, visto che haapala resta infortunato e Lapierre mantiene il record di penalità. come sempre Ireland si salva con 3 punti su sei ogni settimana. Dovremmo imparare dai Piotti, ma non ne siamo capaci. Complimenti in Leventina, vincono con tre stranieri e l'atmosfera é geniale. A Lugano oggi al massimo 4000 spettatori, ma basta la tessera a guardare la partita e la contiamo fra i 6000 spettatori paganti ma assenti. Colpa della neve! Una settimana fa colpa del tempo secco e mancanza di acqua.
sergejville 1 anno fa su tio
@Giambi "Imparare dai piotti"? Scusa ma in cosa. Solo perché stanno facendo bene da 3 mesi in qua, dopo anni e anni di delusioni, sbagli e pochezza disarmante? ma siamo seri, dai. Molti (ancora adesso) dovrebbero imparare invece dall'HCL. Prova a far giocare una squadra senza un blocco intero (a turno) una ventina di partite e poi ne riparliamo. Si, lo ha fatto il GS ed infatti ha gli stessi nostri punti. In tutte le piste si calcolano gli abbonati + i biglietti venduti.
Blobloblo 1 anno fa su tio
@sergejville Ma basta con queste assenze!! Tra te e il kultura del lavoro non cambia molto!!! Siete monotematici e avete rotto!!! Anche le altre squadre hanno infortunati e nessuno piange come fai tu!!! Diamone un taglio per piacere!!!!
Giambi 1 anno fa su tio
buona prova con la squadra dimezzata, speriamo che recuperi qualcuno perché a medio termine senza sannitz, walker, l'inesistente cunti, Lapierre (congedarlo per tre mesi in paternità) giocando con 3 linee sarà dura. per non parlare della difesa... la prova del nove venerdí prossimo con lo zugo, per ora restiamo noni o domani decimi. e il timore che alla bella reazione seguirà una bastonata resta. poi non capisco sta politica di evitare un sesto straniero, visto che haapala resta infortunato e Lapierre mantiene il record di penalità. come sempre Ireland si salva con 3 punti su sei ogni settimana. Dovremmo imparare dai Piotti, ma non ne siamo capaci. Complimenti in Leventina, vincono con tre stranieri e l'atmosfera é geniale. A Lugano oggi al massimo 4000 spettatori, ma basta la tessera a guardare la partita e la contiamo fra i 6000 spettatori paganti ma assenti. Colpa della neve! Una settimana fa coloa del tempo secco e mancanza di acqua.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-12 06:24:00 | 91.208.130.87