Tipress
Da Lapierre e compagni ci si aspetta di più.
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
TENNIS
21 min
Covid-19 & Australian Open: due giocatori positivi
Ricordiamo che 72 tennisti sono già stati posti in quarantena nelle loro stanze d'hotel
HCAP/HCL
1 ora
Ticinesi ferite: missione riscatto
Usciti con le ossa rotte dalle sfide del weekend, Ambrì e Lugano cercano una reazione contro Langnau e Rappi.
TOKYO 2021
2 ore
Skate a Tokyo, breakdance a Parigi: gli sforzi per svecchiare i Giochi
L'età media dei telespettatori che seguono le Olimpiadi è da tempo in aumento.
SERIE A
11 ore
Nel segno di Ibra: il Milan torna a +3 sull'Inter
I rossoneri piegano 2-0 il Cagliari: decisiva la doppietta del bomber svedese.
TENNIS
13 ore
Zverev, basta Federer: ora c'è solo la famiglia e... Bubka
Il giovane tennista tedesco ha deciso di chiudere la collaborazione con l'agenzia Team8, fondata dal campione renano.
MONDIALI 2021
14 ore
Ufficiale, tolti i Mondiali alla Bielorussia
La Bielorussia avrebbe dovuto organizzare la kermesse iridata insieme alla Lettonia
HCAP
15 ore
Forte distorsione alle cervicali: Nättinen out almeno 2 settimane
Per il finnico escluse fratture o danni maggiori. Si allungano invece i tempi di recupero di D'Agostini.
NATIONAL LEAGUE
15 ore
A Davos prolungano in blocco
I grigionesi hanno rinnovato il contratto del sempreverde Ambühl, così come quelli di Jung, Egli, Heinen e Barandun
FORMULA 1
17 ore
«Il rinnovo di Hamilton? Tutto uno show»
Bernie Ecclestone: «Si tratta di un escamotage per tenere il britannico alla ribalta della cronaca»
TENNIS
19 ore
Australian Open nel caos: più di 70 tennisti in quarantena
I giocatori non possono allenarsi per 14 giorni e devono restare chiusi nelle camere d'albergo.
PRVA HNL
20 ore
Paolo Tramezzani all'Hajduk Spalato
L'ex allenatore del Lugano si è accordato con i croati fino all'estate del 2022
SUPER LEAGUE
21 ore
Lugano inaffondabile, ma confidare nella zona Cesarini...
Il pari di Sion ha dato conferma del carattere dei bianconeri, costretti però a migliorare per rimanere in alto.
NATIONAL LEAGUE
23 ore
Magnus Nygren sanzionato
Il difensore del Davos ha rimediato una multa per aver simulato un fallo.
SCI ALPINO
1 gior
Il Covid-19 arriva (anche) ai vertici dello sci
Il direttore delle gare maschili - Markus Waldner - è risultato positivo al coronavirus. Niente Kitzbühel per lui.
HCL/HCAP
1 gior
Lugano, Ambrì e quel problema chiamato gol
Bianconeri e biancoblù uniti nella delusione.
SERIE A
1 gior
Vidal gigante, Ronaldo assente... e l'Inter vola
Strapotere nerazzurro nel derby d'Italia: 2-0 e fuga in classifica.
SERIE A
1 gior
Dea "disinnescata", Freuler & Co sbattono contro il Genoa
È finita 0-0 la sfida di Bergamo tra l'Atalanta e il Grifone. Successo importante del Crotone (4-1 sul Benevento).
BASKET
1 gior
I Tigers tornano al successo
I bianconeri, reduci da tre sconfitte filate, hanno vinto 92-89 contro il Nyon
HCAP
1 gior
Zero gol, zero punti: Ambrì ancora a mani vuote
I biancoblù, generosissimi ma poco concreti, sono stati sconfitti 2-0 dalla capolista Zugo. A segno Shore e Simion.
HCL
1 gior
Lugano brutto e… ancora sculacciato
I bianconeri sono caduti 2-4 con il Davos.
SUPER LEAGUE
1 gior
Lugano all'ultimo respiro: Sion acciuffato al 95'
Gli uomini di Jacobacci hanno pareggiato 1-1 al Tourbillon. Rete bianconera firmata da Daprelà in pieno recupero
SCI ALPINO
1 gior
Primo trionfo di Foss-Solevaag, Meillard sfiora il podio
Il norvegese ha preceduto Marco Schwarz e Alexis Pinturault. Nella top-10 anche Aerni e Zenhäusern
SERIE A
1 gior
Uragano Napoli, Fiorentina umiliata
I partenopei di Gattuso hanno vinto 6-0: a segno Demme, Lozano, Zielinski, Politano e Insigne (doppietta)
SCI ALPINO
1 gior
Gisin gigante, altro podio a Kranjska Gora. Quarta Gut-Behrami
Splendido secondo posto di Michelle Gisin, che ha concluso alle spalle dell'inarrivabile Bassino. Terza la Hrovat.
SCI ALPINO
1 gior
Meillard punta al podio, in testa Foss-Solevaag
Il rossocrociato, quinto dopo la prima frazione dello Slalom, è staccato di soli 6 centesimi da Feller (terzo)
SCI ALPINO
1 gior
Comanda Shiffrin, Gisin in agguato
L'elvetica ha chiuso al terzo posto la prima manche del Gigante. Seconda Bassino. Settima Lara Gut-Behrami.
INDYCAR
2 gior
Incendio, terrore e ustioni, ma Grosjean torna in pista
Divorziato dalla Haas, il pilota ginevrino è pronto per gli USA.
SERIE A
2 gior
La Samp scappa, il Bologna respira, il Toro trema
Vittorie importanti per blucerchiati e rossoblù, granata stoppati in casa dallo Spezia.
SBL
2 gior
Altro pianto per Massagno
Rimonta subita, la Spinelli s’arrende 68-66 al Ginevra.
HCL / HCAP
17.01.2019 - 10:010
Aggiornamento : 18:27

Ma dove vai se gli stranieri non li hai?

Il Lugano soffre per il pessimo rendimento del proprio quintetto scandinavo-nordamericano, mentre l'Ambrì si coccola il topscorer del campionato Dominik Kubalik

LUGANO - Gli stranieri del campionato di National League, da sempre, vivono sotto una sorta di lente di ingrandimento. Da loro ci si aspetta sempre la giocata risolutrice. A loro (spesso) non si perdona nulla. La vita dello straniero nel mondo dell’hockey svizzero va così. Con gli imports che spesso sono chiamati a ricoprire ruoli chiave e a decidere le partite. Con reti pesanti.

Un compito che però viene totalmente disatteso dagli stranieri del Lugano che da inizio stagione - cifre alla mano - sono semplicemente i meno decisivi della lega. Il quintetto composto da Lapierre, Lajunen, Chorney, Haapala e Klasen - arranca nella parte bassa della graduatoria sia per le reti segnate (11° con 19), che per i punti ottenuti (9° con 71). Va ancora peggio se si considera la percentuale dei gol ottenuti sul totale della squadra. Qui i cinque stranieri bianconeri sono tristemente ultimi con un misero 19% (19 su 102). D’altronde Hofmann (da solo) ha segnato una rete in più di loro. Un quadretto a tinte fosche su tela scandinavo-nordamericana che si è ulteriormente ingrigito in questo 2019. Nelle sei partite disputate nel nuovo anno, infatti, il quintetto di imports del Lugano ha bucato il portiere avversario solamente in un’occasione (Lapierre a Ginevra). Una rete su diciotto. Una media realizzativa da mani nei capelli. Per trovare continuità e ambire a posizioni di classifica un po’ più nobili (al momento i bianconeri sono decimi a 6 punti dalla riga), il Lugano deve ritrovare la concretezza dei suoi stranieri. Perché - riformulando una celebre frase di Alberto Sordi - «’ndo vai se gli stranieri non li hai?»

E se si parla di uno straniero decisivo, impossibile non citare il nome di Dominik Kubalik. Il topscorer ceco dell'Ambrì (e dell'intero campionato) è attualmente il giocatore più spettacolare e devastante della lega. E i suoi (notevoli) numeri - 17 reti e 22 assist in 33 partite - mostrano solo in parte le enormi qualità dell'attaccante originario di Plzen. I biancoblù, oltre a Kubalik, possono poi contare sulla leadership del connazionale Jiri Novotny. L’esperto ceco ha infatti assunto - da subito - un ruolo fondamentale sia sul ghiaccio che nello spogliatoio biancoblù. Una presenza fondamentale a discapito delle sole due reti e sei assist messi a referto. Insomma non sempre il giocatore si valuta solo dai punti. Se la fiera dell’Est garantisce solidità e spettacolo ai biancoblù, i tre nordamericani hanno qualche problemino in più. Lerg ha chiuso anticipatamente la stagione, mentre Plastino e D’Agostini devono ritrovare lo smalto della scorsa stagione. Il rendimento complessivo degli stranieri biancoblù è comunque buono sia per reti (34) sia per punti (77). Anche se questi dati sono un po’ “sfalsati” dalle prestazioni da fuoriclasse di Kubalik che da solo ha segnato come gli altri quattro stranieri biancoblù, ottenendo pure un punto in più (39 a 38).

Nelle tre classifiche a comandare è il Langnau: gli stranieri dei bernesi sono infatti quelli che hanno segnato più reti (40), ottenuto più punti (104) e che vantano la miglior percentuale (45%). E non è di certo un caso che i Tigrotti siano una delle sorprese del campionato.

AMBRì: 77 punti - 34 gol / 43 assist

Dominik Kubalik 33 partite / 17 gol - 39 punti
Matt D’Agostini 20 partite / 7 gol - 15 punti
Nick Plastino 27 partite / 3 gol - 10 punti
Jiri Novotny 32 partite / 2 gol - 8 punti
Bryan Lerg 17 partite / 5 gol - 5 punti

LUGANO: 71 punti - 19 gol / 52 assist

Maxim Lapierre 29 partite / 6 gol - 19 punti
Taylor Chorney 32 partite / 2 gol - 16 punti
Jani Lajunen 24 partite / 5 gol - 12 punti
Linus Klasen 15 partite / 3 gol - 12 punti
Henrik Haapala 19 partite / 3 gol - 12 punti

BERNA: 94 punti - 36 gol / 58 assist

Mark Arcobello 33 partite / 16 gol - 33 punti
Andrew Ebbett 32 partite / 10 gol - 27 punti
Jan Mursak 20 partite / 7 gol -16 punti
Adam Almquist 33 partite / 0 gol - 11 punti
Zach Boychuck 13 partite / 3 gol - 7 punti

BIENNE: 88 punti - 38 gol - 50 assist

Toni Rajala 33 partite / 18 gol - 33 punti
Marc-Antoine Pouliot 27 partite / 8 gol - 21 punti
Robbie Earl 33 partite / 3 gol - 18 punti
Anssi Salmela 33 partite / 9 gol - 16 punti

DAVOS: 33 punti / 14 gol - 19 assist

Perttu Lindgren 24 partite / 5 gol - 13 punti
Magnus Nygren 24 partite / 3 gol - 9 punti
Shane Prince 16 partite / 3 gol - 6 punti
Anton Rödin 19 partite / 3 gol - 4 punti
Tomas Kundratek 2 partite / 0 gol / 1 punto

FRIBORGO: 63 punti / 25 gol - 38 assist

Jim Slater 33 partite / 6 gol - 20 punti
Andrew Miller 26 partite / 10 gol - 19 punti
Jonas Holos 33 partite / 2 gol - 9 punti
Jacob Mcflikier 17 partite / 3 gol - 8 punti
Charles Bertrand 8 partite / 4 gol - 4 punti
Michal Birner 9 partite / 0 gol - 3 punti

GINEVRA: 75 punti / 21 gol - 54 assist

Daniel Winnik 26 partite / 2 gol - 20 punti
Henrik Tömmernes 26 partite / 4 gol - 19 punti
Tommy Wingels 11 partite / 10 gol - 13 punti
Johan Fransson 22 partite / 3 gol - 13 punti
Jack Skille 19 partite / 2 gol - 6 punti
Lance Bouma 3 partite / 0 gol - 2 punti
Eric Martinsson 9 partite / 0 gol - 2 punti

LANGNAU: 104 punti / 40 gol - 64 assist

Chris Di Domenico 32 partite / 7 gol - 32 punti
Harry Pesonen 33 partite / 15 gol - 31 punti
Eero Elo 25 partite / 9 gol - 15 punti
Aaron Gagnon 22 partite / 8 gol - 15 punti
Mikael Johansson 20 partite / 1 gol - 11 punti

LOSANNA: 95 punti / 30 gol - 65 assist

Dustin Jeffrey 30 partite / 9 gol - 31 punti
Jonas Junland 27 partite / 3 gol - 25 punti
Cory Emmerton 22 partite / 9 gol - 15 punti
Torrey Mitchell 28 partite / 7 gol - 12 punti
Petteri Lindbohm 29 partite / 2 gol - 12 punti

RAPPERSWIL: 53 punti / 21 gol - 32 assist

Daniel Kristo 21 partite / 7 gol - 16 punti
Casey Wellman 22 partite / 9 gol - 15 punti
Dion Knelsen 33 partite / 3 gol - 11 punti
Matt Gilroy 13 partite / 1 gol - 4 punti
Jared Aulin 19 partite / 0 gol - 4 punti
Radek Smolarek 7 partite / 1 gol - 2 punti
Kevin Clark 2 partite / 0 gol - 1 punto

ZUGO: 82 punti / 28 gol - 54 assist

Garrett Roe 18 partite / 6 gol - 18 punti
David McIntyre 20 partite / 5 gol - 18 punti
Carl Klingberg 22 partite / 7 gol - 16 punti
Dennis Everberg 15 partite / 3 gol - 14 punti
Pontus Widerström 26 partite / 4 gol - 9 punti
Viktor Stalberg 10 partite / 3 gol - 7 punti

ZURIGO: 80 punti / 33 gol - 47 assist

Maxim Noreau 31 partite / 8 gol - 19 punti
Fredrik Pettersson 24 partite / 9 gol - 17 punti
Kevin Klein 33 partite / 7 gol  15 punti
Drew Shore 16 partite / 4 gol - 10 punti
Victor Backman 11 partite / 4 gol - 10 punti
Roman Cervenka 12 partite / 1 gol - 9 punti
Dominic Moore 2 partite / 0 gol - 0 punti

CLASSIFICA PER PUNTI:

1. Langnau 104
2. Losanna 95
3. Berna 94
4. Bienne 88
5. Zugo 82
6. Zurigo 80
7. Ambrì 77
8. Ginevra 75
9. Lugano 71
10. Friborgo 63
11. Rapperswil 53
12. Davos 33

CLASSIFICA PER RETI:

1. Langnau 40
2. Bienne 38
3. Berna 36
4. Ambrì 34
5. Zurigo 33
6. Losanna 30
7. Zugo 28
8. Friborgo 25
9. Ginevra 21
10. Rapperswil 21
11. Lugano 19
12. Davos 14

Percentuale di reti segnate dagli stranieri:

1. Langnau 45%
2. Rapperswil 44%
3. Berna 39%
4. Zurigo 39%
5. Bienne 37%
6. Ambrì 37%
7. Losanna 29%
8. Friborgo 28%
9. Zugo 26%
10. Ginevra 22%
11. Davos 19%
12. Lugano 19%

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
BarryMc 2 anni fa su tio
A quando una statistica, come questa inutile, sul rendimento in soli punti e goal degli svizzeri? Così la si finisce di mostrare l'HCL negli ultimi posti di tutto quanto…...
Frankeat 2 anni fa su tio
@BarryMc Non è mica colpa di Tio se il Lugano figura in fondo alla classifica di quasi tutte le statistiche. Però in una è al primissimo posto: quella delle penalità.
bobà 2 anni fa su tio
@Frankeat Questo potrebbe voler dire due cose: 1) la litigiosità dei nostri giocatori 2) L'arbitraggio particolarmente pignolo e fiscale da parte degli arbitri. Non per fare il solito piangina contro gli arbitri, ma visto come sono andate almeno la metà delle partite di questa stagione, mi permetto di dire che la seconda risposta sia la più azzeccata
BarryMc 2 anni fa su tio
@Frankeat Sulle penalità si sono già dilungati altri e mi sembra abbiano visto giusto. Per le statistiche, che per me lasciano il tempo che trovano, guarda che basta voler guardare tutto e vedrai che non è per nulla vero che il Lugano è "ultimo in quasi tutte…". Ripeto, basta volerle vedere! L'articolo lo ha scritto tio e pertanto scrivo a tio.
LeadingSport 2 anni fa su fb
L'articolo è interessante... con tutto il rispetto però, peccato che non si contestualizzano i dati. Gli stranieri del Lugano non sono macchinette da punti e mai lo saranno. I loro compiti sono altri. L'unico che dovrebbe far punti regolarmente è Linus Klasen il quale, pur con tutti i problemi, ha messo insieme 12 punti in 15 partite.
sergejville 2 anni fa su tio
i numeri son numeri ma si sono dimenticati quelli più importanti, ovvero la media punti in base alle partite giocate! Gli stranieri HCL -penso dopo quelli del GS- son quelli che han giocato meno partite! E come la mettiamo con lo Zugo, decimo per reti d'importazione che in realtà è... primo!
Frankeat 2 anni fa su tio
Questa classifica lascia il tempo che trova, perché è ovvio che uno straniero attaccante, ingaggiato per fare goal, segna di più di uno straniero difensore puro (o almeno si spera...). Quindi se una squadra ha solo stranieri attaccanti avrà statistiche totali migliori di chi invece ha magari uno o più stranieri difensori.
GI 2 anni fa su tio
meglio non essere "straniero-dipendenti".....poiché quando vengono a mancare.....è peggio.....
pedrito-el-drito 2 anni fa su tio
@GI diminuirne il numero? oltretutto si risparmierebbero bei soldoni, ma vogliono sempre aumentarli... cmq per i TOP Team il problema è marginale...
Bibo 2 anni fa su tio
@GI Non è peggio o meglio di essere dipendenti dai giocatori svizzeri o dal portiere, se poi mancano loro... Il miglior sistema è avere un buon mix di stranieri e indigeni, ma sono poche le squadre che hanno questo. Comunque sempre meglio avere uno straniero che segna di uno che non lo fa... ;-)
Bibo 2 anni fa su tio
@pedrito-el-drito 4 è un numero giusto, con meno il livello scadrebbe e poi visto che i buoni giocatori svizzeri sono pochi il loro ingaggio aumenterebbe a dismisura...
camos 2 anni fa su tio
@pedrito-el-drito Perché il Lugano non è un TOP Team???
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-19 09:57:05 | 91.208.130.85