Lyon
0
Barcelona
0
2. tempo
(0-0)
Liverpool
0
Bayern Monaco
0
2. tempo
(0-0)
Zugo
3
Ambrì
6
fine
(1-4 : 2-1 : 0-1)
Losanna
0
Lugano
7
fine
(0-3 : 0-1 : 0-3)
Davos
3
Berna
4
fine
(1-2 : 1-2 : 1-0)
Lyon
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
2. tempo
0-0
Barcelona
0-0
AOUAR HOUSSEM
3'
 
 
DUBOIS LEO
33'
 
 
3' AOUAR HOUSSEM
33' DUBOIS LEO
First leg.
Venue: Groupama Stadium.
Turf: Natural ( AirFibr hybrid grass).
Capacity: 59,186.
Referee: Cuneyt Cakır (TUR).
Assistant referees: Bahattin Duran (TUR), Tarik Ongun (TUR).
Fourth official: Halis Ozkahya (TUR).
Video Assistant Referee: Danny Makkelie (NED).
Sidelined Players: LYON - Nabil Fekir (Susp.), Amine Gouiri(Injured).
BARCELONA - Jasper Cillessen (Injured).
Ultimo aggiornamento: 19.02.2019 22:13
Liverpool
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
2. tempo
0-0
Bayern Monaco
0-0
 
 
28'
KIMMICH JOSHUA
HENDERSON JORDAN
55'
 
 
KIMMICH JOSHUA 28'
55' HENDERSON JORDAN
First leg.
Venue: Anfield.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 53,394.
Referee: Gianluca Rocchi (ITA).
Assistant referees: Filippo Meli (ITA), Matteo Passeri (ITA).
Fourth official: Paolo Valeri (ITA).
Video Assistant Referee: Massimiliano Irrati (ITA).
Sidelined Players: LIVERPOOL - Virgil Van Dijk (Susp.).
BAYERN MUNICH - Thomas Muller (Susp.), Jerome Boateng, Corentin Tolisso, Arjen Robben (Injured).
Ultimo aggiornamento: 19.02.2019 22:13
Zugo
LNA
3 - 6
fine
1-4
2-1
0-1
Ambrì
1-4
2-1
0-1
 
 
1'
0-1 ROHRBACH
 
 
5'
0-2 KOSTNER
 
 
6'
0-3 KUBALIK
 
 
9'
0-4 DAGOSTINI
1-4 SURI
11'
 
 
 
 
30'
1-5 BIANCHI
2-5 EVERBERG
33'
 
 
3-5 SURI
35'
 
 
 
 
60'
3-6 TRISCONI
ROHRBACH 0-1 1'
KOSTNER 0-2 5'
KUBALIK 0-3 6'
DAGOSTINI 0-4 9'
11' 1-4 SURI
BIANCHI 1-5 30'
33' 2-5 EVERBERG
35' 3-5 SURI
TRISCONI 3-6 60'
Ultimo aggiornamento: 19.02.2019 22:13
Losanna
LNA
0 - 7
fine
0-3
0-1
0-3
Lugano
0-3
0-1
0-3
 
 
2'
0-1 SANNITZ
 
 
9'
0-2 FAZZINI
 
 
16'
0-3 LAPIERRE
 
 
31'
0-4 HOFFMAN
 
 
55'
0-5 BERTAGGIA
 
 
56'
0-6 RIVA
 
 
59'
0-7 LAJUNEN
SANNITZ 0-1 2'
FAZZINI 0-2 9'
LAPIERRE 0-3 16'
HOFFMAN 0-4 31'
BERTAGGIA 0-5 55'
RIVA 0-6 56'
LAJUNEN 0-7 59'
Ultimo aggiornamento: 19.02.2019 22:13
Davos
LNA
3 - 4
fine
1-2
1-2
1-0
Berna
1-2
1-2
1-0
 
 
3'
0-1 SCIARONI
1-1 RODIN
8'
 
 
 
 
20'
1-2 KAMERZIN
2-2 FREHNER
24'
 
 
 
 
30'
2-3 ARCOBELLO
 
 
31'
2-4 HAAS
3-4 HISCHIER
52'
 
 
SCIARONI 0-1 3'
8' 1-1 RODIN
KAMERZIN 1-2 20'
24' 2-2 FREHNER
ARCOBELLO 2-3 30'
HAAS 2-4 31'
52' 3-4 HISCHIER
Ultimo aggiornamento: 19.02.2019 22:13
TiPress
HCAP/HCL
03.12.2018 - 07:200
Aggiornamento 12:53

Ambrì da urlo e sopra la riga. Lugano, ennesimo boccone amaro

Altri sei punti per l'inarrestabile squadra di Cereda, bianconeri decimi e sempre in chiara difficoltà

LUGANO/AMBRÌ - È un Ambrì inarrestabile, è un Ambrì che viaggia a ritmi vertiginosi. Sei vittorie nelle ultime sette gare, quattro successi negli ultimi quattro match per un totale di 16 punti messi cassaforte sui 21 a disposizione. La formazione di Luca Cereda – tornata sopra la riga con 5 lunghezze di vantaggio sulla “strana coppia” Lugano-Zurigo – ha raggiunto una velocità di crociera degna di una big. Tutti gli ingranaggi stanno funzionando a dovere, a partire da un Conz formato saracinesca fino ad arrivare a una prima linea Zwerger-Müller-Kubalik attualmente inarrestabile. Contro Rapperswil e Friborgo almeno uno dei tre ha messo il bastone nelle sette reti realizzate. Sarebbe comunque ingeneroso dimenticare il lavoro che svolgono anche gli altri interpreti leventinesi. Mai come in queste settimane è il gruppo che sta vincendo le partite.  

Alla Cornèr Arena c'è invece un Lugano che continua ad arrancare. In pista soltanto venerdì sera contro il Bienne, la squadra di Greg Ireland si è sciolta come neve al sole nonostante il 2-0 di vantaggio acquisito dopo 20'. E così si è materializzata l'ennesima delusione per un Lugano che quest'anno proprio non riesce a decollare: la classifica, deficitaria (per usare un eufemismo), riassume tutte le difficoltà che stanno incontrando Sannitz e compagni. Se si vorrà “girare” a proprio favore questa situazione, bisognerà cambiare attitudine e inserire due marce in più. La classifica – cortissima più che mai – non autorizza nessuno a scherzare con il fuoco. Sono diversi i difetti che i sottocenerini si portano avanti da diverso tempo, come un powerplay mai sbocciato (il peggiore del campionato con l'11.27% di efficacia) e soprattutto la mancanza di continuità. Chissà che i due derby in 24 ore – in programma nel prossimo weekend – non arrivino al momento giusto per il team sottocenerino. Urge una sterzata per non affondare...

Commenti
 
pedrito-el-drito 2 mesi fa su tio
Esatto, piedi per terra e muscoli ben tesi.... ;)
Susy Scolari 2 mesi fa su fb
Avanti così.. piedi per terra..
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-02-19 22:38:53 | 91.208.130.86