Tipress
Sei derby ogni anno. Non saranno troppi?
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
FORMULA 1
34 min
«Leclerc può essere il più forte di sempre»
Previsioni (un po’ troppo) ottimistiche per Mattia Binotto.
DIVERSI
2 ore
Conor McGregor si ritira
È la terza volta in quattro anni che l'irlandese annuncia lo stop
TENNIS
4 ore
Federer&Co aggrappati al vaccino
Si ricomincerà presto a giocare? «Molto difficile», secondo Micky Lawler.
SERIE A
13 ore
Mille milioni palla al piede, recordissimo per CR7
Il portoghese è il primo calciatore ad aver incassato tanto. Davanti a lui Mayweather Jr. e Tiger Woods.
BUNDESLIGA
15 ore
Il Bayern scappa, il Borussia non molla
La truppa di Favre regge ma Neuer e compagni sono un po’ più vicini al titolo
LIGA
16 ore
Bomba dalla Spagna: scambio stellare Messi-Salah
Argentino ed egiziano si scambieranno la maglietta?
FORMULA 1
20 ore
«Vettel? Non ha rinnovato con la Ferrari perché non ha visto potenziale»
Il tedesco via da Maranello? Helmut Marko, consigliere esecutivo della Red Bull, si è fatto la sua idea
SUPER LEAGUE
21 ore
Ciao Jung-Bin Park
Niente rinnovo per il 26enne attaccante
SERIE A
1 gior
Balotelli licenziato!
Partita la richiesta della società per la rescissione unilaterale del contratto.
CALCIO
1 gior
CR7 e Mou, rissa sfiorata ai tempi del Real
Nella sua autobiografia il 34enne croato ha toccato due temi scottanti
BUNDESLIGA
1 gior
Nulla da fare per il Mönchengladbach
Elvedi e compagni sconfitti 1-0 a Friburgo
TENNIS
1 gior
Ivanisevic azzera Federer
Il coach di Djokovic coccola il suo assistito: «Supererà tutti i record nel giro di un paio d’anni al massimo»
SERIE A
1 gior
«Terribile»
Il nazionale elvetico dell'Atalanta ha parlato delle difficili settimane vissute dalla città di Bergamo
COPPA SPENGLER
1 gior
"Torna la Montanara": Ambrì alla Spengler
Per il secondo anno di fila i leventinesi parteciperanno al torneo grigionese
HCAP
1 gior
«Abolire la retrocessione? Non ero così felice, ma poi...»
Chiacchierata con il difensore biancoblù Michaël Ngoy: «Lavorare bene in estate è la base per prolungare la carriera»
FC LUGANO
2 gior
Licenza UEFA per il Lugano
Per il quinto anno di fila i bianconeri hanno ricevuto "luce verde"
NATIONAL LEAGUE
29.09.2018 - 11:000
Aggiornamento : 20:10

La regular season e quelle famigerate sei partite in più...

Per giungere alle canoniche 50 giornate - dieci anni fa - sono stati creati tre mini-gruppi gruppi geografici in cui le squadre si sfidano tra di loro. Ma la divisione non fa l'unanimità, anzi...

LUGANO - Sono state introdotte ormai dieci anni fa (stagione 2008-2009). Ma non hanno mai fatto l’unanimità. Anzi spesso sono state criticate e invise. Dagli addetti al lavoro e (soprattutto) dai tifosi.

Stiamo parlando delle famose (o famigerate vedete un po’ voi) sei gare in più che le squadre di National League sono obbligate a giocare contro tre avversarie prestabilite per raggiungere la fatidica quota di 50 partite in regular season. La divisione in tre gruppi “geografici” composti da quattro squadre - forse una pensata per scimmiottare la NHL - da noi non ha alcun senso visto che la trasferta più lunga (Ginevra - Davos) la si può fare comodamente in autobus in poco più di 6 ore. Sarebbe allora più sensato, se si vuole confermare questa formula, formare dei gruppi equilibrati in base alla forza delle squadre (attribuita dal campionato precedente).

In questo modo si andrebbe ad evitare di avere ogni anno le stesse contendenti nelle partite supplementari (anche i derby perdono un po’ di fascino se giocati così spesso) e soprattutto non si andrebbe a penalizzare alcuna squadra. Sì, perché giocare sei volte contro la lanterna rossa del campionato non è la stessa cosa che giocare sei volte con la prima della classe (e viceversa). Da questo lato il “gruppo” che comprende le due squadre ticinesi è sempre stato piuttosto tosto. Ambrì e Lugano, nelle ultime cinque stagioni, sono state sempre accompagnate dall’ambizioso Zugo.

Il trio è stato completato dapprima dal neopromosso Losanna (2013/14), poi da Berna (14/15) e Bienne (15/16) e infine nelle ultime tre stagioni (compresa questa) dal Davos. Non proprio le avversarie più abbordabili e le sfide più semplici da affrontare per le ticinesi (derby compresi). Come si può vedere nel box l’Ambrì - nelle cinque stagioni passate - non è mai riuscita ad avere un bilancio positivo nelle sei sfide disputate contro lo Zugo (2 in pareggio e 3 in svantaggio) e Lugano (1 in pareggio e 4 in svantaggio). Gli unici sorrisi biancoblù sono stati nel 2013/14 (l’anno dei playoff) con il neopromosso Losanna e nel 2015/16 con il Bienne che concluse quella stagione all’ultimo posto. Anche il Lugano ha sempre faticato con lo Zugo (2 in pareggio e 3 in svantaggio). Nel “girone ticinese”, poi, solo una volta su cinque si sono registrate due squadre condannate ai playout (Ambrì e Bienne nel 2014). Mentre gli altri gironcini hanno vissuto questo onere due volte. Insomma le avversarie contro cui si giocano le due partite supplementari contano. Eccome se contano. Forse è ora che la formula venga rivista...

2013/14:

Lugano (5°), Ambrì (6°), Losanna (8°), Zugo (10°)

AMBRì:  Losanna (4-2), Zugo (3-3) - Lugano (2-4)
LUGANO: Losanna (5-1) - Ambrì (4-2) - Zugo (3-3)

Friborgo (2°), Bienne (11°), Berna (9°), Ginevra (4°)
Rapperswil (12°), Zurigo (1°), Kloten (3°), Davos (6°) 

2014/15:

Ambrì (11°), Zugo (4°), Lugano (3°), Berna (2°)

AMBRì: Zugo (3-3), Berna (2-4), Lugano(2-4)
LUGANO: Ambrì (4-2), Berna (3-3), Zugo (2-4)

Friborgo (9°), Bienne (8°), Losanna (7°), Ginevra (6°)
Rapperswil (12°), Zurigo (1°), Kloten (10°), Davos (5°)

2015/16:

Ambrì (10°), Zugo (4°), Lugano (5°), Bienne (12°)

AMBRÌ: Bienne (4-2), Lugano (3-3), Zugo (1-5)
LUGANO: Bienne (3-3), Ambrì (3-3), Zugo (2-4)

Friborgo (6°), Ginevra (3°), Berna (8°), Losanna (9°)
Langnau (11°), Zurigo (1°), Kloten (7°), Davos (2°)

2016/17:

Ambrì (12°) , Davos(5°), Lugano (7°), Zugo (3°)

AMBRì:Zugo (2-4), Lugano (2-4), Davos (1-5)
LUGANO:Ambrì (4-2), Davos (3-3),  Zugo (2-4)

Bienne (8°), Ginevra (6°), Losanna (4°), Friborgo (11°)
Langnau (10°), Zurigo (2°), Kloten (9°), Berna (1°)

2017/18:

Ambrì (11°), Lugano (4°), Davos (6°), Zugo (2°)

AMBRÌ: Davos (3-3), Lugano (1-5),  Zugo (1-5)
LUGANO: Ambrì (5-1), Davos (4-2), Zugo (3-3)

Berna (1°), Ginevra (8°), Losanna (10°), Friborgo (5°)
Langnau (9°), Zurigo (7°), Kloten (12°), Bienne (3°)

HOCKEY: Risultati e classifiche

MINI-GRUPPI DI NLA

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Cichett 1 anno fa su tio
Per citare uno striscione che puntualmente viene esposto alla fine delle RS da una nota tifoseria d'oltralpe.... "50 partite, sono 6 di troppo!"
zecca 1 anno fa su tio
Basta fare una lega di 14 squadre (+ Kloten + 1) e le partite di RS sarebbero 52 (4 volte contro ciascuno). Ma per le cose semplici non c'è mai posto nella lega …
Bibo 1 anno fa su tio
@zecca Già così si fa fatica a trovare 12 squadre veramente competitive ma soprattutto solide finanziariamente, 2 in più sarebbe molto problematico... Sarebbe allora meglio fare 5 turni completi oppure far giocare queste 6 partite in base alla stagione precedente, prime 4, seconde 4 e ultime 4...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-07 12:40:51 | 91.208.130.87