Keystone
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
FORMULA 1
14 min
«Vettel? Presenza distruttiva»
«Il tedesco ha anche responsabilità nell’incidente in Stiria con Leclerc».
SERIE A
4 ore
Rodriguez manda al Diavolo il Milan
L’esterno rossocrociato continuerà la sua carriera lontano dall’Italia.
ALBANIA
8 ore
Rifiuta di scendere in campo per paura del coronavirus: licenziato!
È successo ad Adolfo Sormani, coach del Partizani Tirana, rivelatosi troppo previdente per i vertici del club albanese
SERIE A
16 ore
La Juve trema ancora
Scatto europeo per la Roma, la Lazio invece rallenta ancora.
SUPER LEAGUE
17 ore
«Coronavirus? I rischi sono tutti nostri»
Risultati e pandemia sono gli argomenti pallonari del momento.
SUPER LEAGUE
18 ore
Guidotti in extremis e il Lugano respira
Per Sabbatini e soci si tratta del terzo pareggio consecutivo.
SERIE A
19 ore
Rimonta d’Europa per il Diavolo
Vittoria-salvezza per la Samp sul Cagliari.
SCI ALPINO
20 ore
Pinturault ha contratto il coronavirus: «Mi sento ancora un po' addormentato...»
Il francese aveva perso il gusto e l'olfatto: «Tutta la mia famiglia lo ha preso, ora però stiamo bene»
SUPER LEAGUE
21 ore
Il giocatore non è contagioso: Xamax-Sion si gioca
Il medico cantonale di Neuchâtel ha dato il via libera alle due squadre, che potranno scendere regolarmente in campo
SUPER LEAGUE
22 ore
Il San Gallo blinda Zeidler e Sutter
I biancoverdi, in vetta alla Super, vanno avanti nel segno della continuità. Mister e ds hanno prolungato fino al 2025
CHIASSO
22 ore
Salta il Memorial Gander
L'evento internazionale è stato annullato a causa della pandemia
SUPER LEAGUE
1 gior
«Sono allibito, si brancola nel buio e la situazione è assurda»
Totalmente in balia dell'onda Covid, la SFL improvvisa soluzioni per finire il campionato. La parola a Marco Degennaro.
COPENAGHEN-HERNING 2018
17.05.2018 - 11:050
Aggiornamento : 14:07

Svizzera dimentica il passato: con la Finlandia te la giochi

Questa sera ad Herning andrà in scena il quarto contro gli scandinavi. Sfida difficile ma non impossibile per quella che è probabilmente la Nazionale piu forte e completa mai vista a un Mondiale

COPENAGHEN (Danimarca) - Oggi i giochi si fanno seri. Oggi le squadre non avranno più diritto all’errore. Raggiunto l’obiettivo minimo battendo agevolmente la Francia martedì, i rossocrociati vanno a caccia dell’exploit. Dell’impresa. Sì, perché battere questa Finlandia piena di talento - prima del gruppo B davanti a USA e Canada - sarà tutto fuorché una passeggiata. Ma gli elvetici vogliono e devono provarci.

«Non siamo venuti in Danimarca per uscire ai quarti». A suonare la carica in vista dell’impegno contro gli scandinavi - ingaggio d’inizio alle 20.15 a Herning - è uno dei giocatori più carismatici della rosa rossocrociata, ovvero Roman Josi. E quelle del capitano di Nashville non sono solo vuote parole di circostanza. Questa selezione, probabilmente la più forte e completa mai schierata ad un Mondiale, ha infatti le qualità per mettere in difficoltà la giovane e talentuosa Nazionale finnica.

I numeri, d’altronde, parlano chiaro e mostrano equilibrio tra i rinforzi provenienti da oltreoceano: 8 giocatori da una parte e altrettanti dall’altra. La nostra retroguardia, che può contare sui tre NHLer Kukan, Josi e Müller, dovrà fare soprattutto attenzione alla terribile coppia dei Carolina Hurricanes (129 punti in due) composta da Sebastian Aho (miglior marcatore del torneo con 9 reti e 8 assist) e Teuvo Teravainen. Senza dimenticare i compagni di squadra di Sven Andrighetto e Nino Niederreiter, ovvero il fenomeno Mikko Rantanen, 88 punti in 87 partite con Colorado e Mikael Granlund 70 punti in 82 match con Minnesota.

I rossocrociati, per tentare di ripetere il “miracolo” di Stoccolma del 2013, dovranno poi concedere meno penalità possibili ai finlandesi. Il loro powerplay, statisticamente il migliore del Mondiale, è infatti devastante. Il quarto di finale, poi, vivrà molto sul mentale. E da questo lato gli svizzeri dovranno dimostrare una maturità che spesso ha fatto loro difetto in passato. Nelle dieci occasioni in cui hanno raggiunto la fase ad eliminazione diretta nel nuovo millennio - infatti - nove volte sono stati eliminati. Due volte da Svezia, Canada e Slovacchia. Una da Germania, Stati Uniti e Russia. Ma mai dalla Finlandia. Ad Herning, questa sera, la storia verrà comunque riscritta. In un modo o nell’altro. Quali saranno le stelle a brillare di più? La risposta la darà il ghiaccio.

Altre sfide dei quarti, altre star provenienti da lontano. Quella più brillante di tutte è senza ombra di dubbio il capitano del Canada Connor McDavid: l’appena 21enne centro di Edmonton è infatti giunto in Danimarca portando in dote i 108 punti (41 reti) ottenuti durante la regular season di NHL. Questo pomeriggio (alle 16.15) affronterà - in una sfida che profuma di storia - i rivali di sempre della Russia. Un quarto che sa di finale. Una partita nel quale si troverà faccia a faccia con il 39enne Pavel Datsyuk. Icona che vuole conquistare il suo secondo Mondiale. Passato e futuro a confronto. Succulento pure il quarto di finale che mette a confronto Stati Uniti e Repubblica Ceca. Sicuri protagonisti del match saranno Patrick Kane (6 reti e 11 assist), la stella di Chicago, e il cecchino di Boston David Pastrnak. L'ultima sfida metterà di fronte Svezia e Lettonia. Con Merzlikins che dovrà difendere la propria gabbia dagli assalti di Rakell (12 punti) e company. 

I quarti di finale:

Russia - Canada (16.15)
Stati Uniti - Repubblica Ceca (16.15)
Svezia - Lettonia (20.15)
Finlandia - Svizzera (20.15)

Il cammino svizzero nei Mondiali dal 2000:

2017 - Fuori ai quarti dalla Svezia
2016 - Non qualificata
2015 - Fuori ai quarti dagli Stati Uniti
2014 - Non qualificata
2013 - Sconfitta in finale dalla Svezia
2012 - Non qualificata
2011 - Non qualificata
2010 - Fuori a quarti dalla Germania
2009 - Non qualificata
2008 - Fuori ai quarti dalla Russia
2007 - Fuori ai quarti dal Canada
2006 - Non qualificata
2005 - Fuori ai quarti dalla Svezia
2004 - Fuori ai quarti dalla Slovacchia
2003 - Fuori ai quarti dalla Slovacchia
2002 - Non qualificata
2001 - Non qualificata
2000 -  Fuori ai quarti dal Canada

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Chris Tai 2 anni fa su fb

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-16 16:47:02 | 91.208.130.86