Giappone
2
Senegal
2
2. tempo
(1-1)
Giappone
MONDIALI
2 - 2
2. tempo
1-1
Senegal
1-1
 
 
11'
0-1 MANE SADIO
1-1 INUI TAKASHI
34'
 
 
 
 
59'
NIANG MBAYE
INUI TAKASHI
68'
 
 
 
 
71'
1-2 WAGUE MOUSSA
2-2 HONDA KEISUKE
78'
 
 
MANE SADIO 0-1 11'
34' 1-1 INUI TAKASHI
NIANG MBAYE 59'
68' INUI TAKASHI
WAGUE MOUSSA 1-2 71'
78' 2-2 HONDA KEISUKE
Venue: Central Stadium (Ekaterinburg Arena), Yekaterinburg.
Turf: Natural.
Capacity: 35,696.
Senegal are unbeaten in their 3 previous games with Japan, all of which were friendlies.
Senegal have won the last 2 encounters, keeping clean sheets in both games (2-0 in 2001 & 1-0 in 2003).
Victory would see Japan become the 1st Asian side to win their opening 2 games at a World Cup.
Only 2 African nations have won their opening 2 World Cup matches, Cameroon in 1990 & Nigeria in 1998.
Ultimo aggiornamento: 24.06.2018 18:37
Keystone
Risultati
Classifiche
LNA
1
Ambrì
0
0
2
Ginevra
0
0
3
Davos
0
0
4
Losanna
0
0
5
Berna
0
0
6
Lakers
0
0
7
Langnau
0
0
8
Bienne
0
0
9
Zugo
0
0
10
Friborgo
0
0
11
Lugano
0
0
12
Zurigo
0
0
Ultimo aggiornamento:20.06.2018 10:36
LNB
1
Lakers
46
107
2
Langenthal
46
91
3
Olten
46
80
4
La Chaux de Fonds
46
80
5
Ajoie
46
79
6
Turgovia
46
78
7
Visp
46
73
8
Zugo Academy
46
59
9
GCK Lions
46
54
10
Winterthur
46
34
11
Ticino Rockets
46
24
Ultimo aggiornamento:19.02.2018 23:47
NHL
EASTERN ATLANTIC
1
TOR Leafs
0
0
2
MON Canadiens
0
0
3
BUF Sabres
0
0
4
BOS Bruins
0
0
5
FLO Panthers
0
0
6
DET Wings
0
0
7
OTT Senators
0
0
8
TB Lightning
0
0
EASTERN METROPOLITAN
1
COB Jackets
0
0
2
NY Islanders
0
0
3
PHI Flyers
0
0
4
WAS Capitals
0
0
5
NY Rangers
0
0
6
PIT Penguins
0
0
7
NJ Devils
0
0
8
CAR Hurricanes
0
0
WESTERN CENTRAL
1
NAS Predators
0
0
2
STL Blues
0
0
3
WIN Jets
0
0
4
MIN Wild
0
0
5
CHI Blackhawks
0
0
6
COL Avalanche
0
0
7
DAL Stars
0
0
WESTERN PACIFIC
1
VEGAS Knights
0
0
2
VAN Canucks
0
0
3
SJ Sharks
0
0
4
LA Kings
0
0
5
EDM Oilers
0
0
6
CAL Flames
0
0
7
ARI Coyotes
0
0
8
ANA Ducks
0
0
Ultimo aggiornamento:22.06.2018 18:21
ULTIME NOTIZIE Sport
NATIONAL LEAGUE
07.03.2018 - 14:000

«Il Lugano è favorito anche senza Chiesa, Bürgler e Brunner. L'Ambrì? Può farcela...»

Playoff e girone playout al via sabato: parola all'ex capitano dell'Ambrì Nicola Celio

LUGANO/AMBRÌ - Sabato scattano i playoff e con essi spettacolo e hockey champagne sono assicurati. Al Lugano toccherà il Friborgo, protagonista di una stagione regolare costellata da alti e bassi: i precedenti stagionali dicono due vittorie a testa. Chi la spunterà? Come saprà comportarsi la squadra di Ireland senza tre pezzi pregiati del suo scacchiere come Chiesa, Bürgler e Brunner? Dal canto suo l'Ambrì avrà il difficile compito di provare a raggiungere il decimo posto – sinonimo di salvezza diretta –, ora distante sei punti. Abbiamo parlato di tutto questo con l'ex Capitano dell'Ambrì Nicola Celio. 

Lugano-Friborgo sotto la lente: «Da una parte i tre infortuni mi preoccupano, nei playoff hai bisogno dei tuoi uomini migliori. Dunque a lungo termine l'avere tre giocatori così importanti fuori combattimento potrebbe essere un problema. Bürgler è un cecchino assoluto che nei playoff sa come fare la differenza, davanti al portiere di gol ne sbaglia ben pochi. Chiesa è un leader e la squadra ha assolutamente bisogno di lui. Ora sta al team bianconero trovare altre soluzioni, mai come in questo caso la differenza la fa il gruppo. Il favorito? Assolutamente il Lugano. A partire dal portiere... Se esce la forza del gruppo allora può battere chiunque, se invece la squadra dipende soltanto da 2-3 giocatori allora c'è un problema. Ti può andare bene una serie, ma poi ti fermi». 

Passare da modalità regular season a modalità playoff: «Ce ne sono di cambiamenti, eccome! Per tutto l'anno si aspetta questa fase del campionato. Dunque quando iniziano i playoff, arriva il bello. Finalmente si combatte per il titolo. Si gioca ogni due giorni contro la stessa squadra e alcune dinamiche cambiano inevitabilmente. È una partita nella partita e bisogna “martellare”, è una visione differente. Devi battere la stessa squadra per quattro volte per poter proseguire il cammino: il tutto si trasforma in una battaglia». 

Missione decimo posto per l'Ambrì: «Sono curioso di vedere se l'Ambrì riuscirà a prendersi il decimo posto. È sicuramente un obiettivo alla sua portata. Nelle ultime settimane la squadra più in forma, per quanto concerne la bassa classifica, è stata proprio l'Ambrì. Ma come per il Lugano, ora ci vuole l'apporto di tutta la squadra. Con i singoli non vai da nessuna parte. Chiaramente sarà dura con 18 punti in palio, ma è fattibile...». 

Il favorito per il titolo: «Direi chiaramente il Berna. Nei playoff è una squadra che sa diventare una macchina che spazza via tutti...». 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
ambrì
lugano
squadra
playoff
chiesa
bürgler
decimo
brunner
decimo posto
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-06-24 18:41:40 | 91.208.130.87