Keystone
ULTIME NOTIZIE Sport
UN DISCO PER L'ESTATE
1 ora
«Nummy due scalini sopra tutti. E quei capelli strappati...»
AUTOMOBILISMO
4 ore
«A parte le zampe di gallina fredde sottovuoto, mangio tutto»
COPPA D?AFRICA
11 ore
Nigeria ed Egitto volano negli ottavi di finale
INLINE SKATER
12 ore
Hockey, concerti, invasioni di campo e... Merzlikins: a Paradiso ci si diverte
LIGA
15 ore
«CR7 via dal Real? La sua cessione ha fatto tutti felici»
SERIE A
18 ore
Buffon e il clamoroso ritorno alla Juve: «Operazione simpatica. Se parte Perin...»
CICLISMO
19 ore
Stefan Küng si conferma re della cronometro
NATIONAL LEAGUE
19 ore
Petri Tuononen sbarca nella Capitale
PREMIER LEAGUE
21 ore
Mourinho brutale: «Newcastle? No, non lotto per l’ottavo posto»
BASKET
23 ore
Riva Basket, rinnova Valter Montini
SERIE A
1 gior
Buffon-bis, la Juve pensa al clamoroso ritorno: un anno come “secondo” prima di fare il dirigente
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
1 gior
«Renzetti-Novoselskiy? Via la vodka, brindiamo con il merlot ticinese»
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Niente NHL, Jan Kovar a Zugo in via definitiva
UN DISCO PER L'ESTATE
1 gior
Le dolci (e mortifere) melodie del violinista di Turku
COPPA D'AFRICA
1 gior
Il Camerun di Seedorf non stecca l'esordio
HCL
09.09.2017 - 22:090
Aggiornamento : 10.09.2017 - 09:25

Ribaltato lo Zugo, il Lugano si rimette subito in piedi

Reduci dal derby perso alla Resega, i bianconeri hanno immediatamente trovato il riscatto andando a vincere 4-2 in casa dei Tori

ZUGO - Presentatosi a Zugo con Kparghai al posto dell’infortunato Ulmer e con nuove linee offensive disegnate da coach Greg Ireland, il Lugano è riuscito a imporsi 4-2, riscattandosi così dopo la sconfitta patita nel derby.

In un primo tempo molto equilibrato, i bianconeri sono partiti subito forte e hanno ottenuto il primo vantaggio dopo poco più di un minuto di gioco con Bürgler, abile a deviare un tiro dalla linea blu. La risposta dello Zugo non si è però fatta attendere a lungo e un troppo libero Stalberg ha trafitto Merzlikins con un potente slap al 3’. Il contraccolpo psicologico c'è stato ma gli ospiti sono in ogni caso riusciti a passare nuovamente in vantaggio con Gregory Hofmann, che ha insaccato su assist illuminante di Cunti al 9’36’’.

La seconda frazione di gioco è proseguita sui buoni ritmi visti nel primo tempo con Chiesa e compagni che sono stati costretti a capitolare per la seconda volta di fronte ad una magistrale azione di powerplay dello Zugo, finalizzata da Dominic Lammer al 31’51’’. La rete ha galvanizzato i Tori che, guidati da uno Stalberg sempre pericoloso, hanno aumentato la pressione e si sono resi più volte pericolosi. Ma il risultato è rimasto invariato fino alla seconda pausa.

La terza frazione si è aperta con la prima rete nel nostro campionato di Lajunen che, con un misto di bravura e fortuna, ha siglato il nuovo vantaggio luganese. Lo Zugo ha provato a impattare la sfida ma un grossolano errore di Stalberg in uscita al 41’18’’ ha permesso a Bürgler di segnare il suo secondo gol di serata e, così, di portare il risultato sul 4-2 per i bianconeri. Chiudendo di fatto il confronto. Il risultato non è infatti più cambiato fino al 60’.

Un buon Lugano ha quindi intascato i primi 3 punti stagionali e ha smorzato le critiche del post derby. Ora Klasen e compagni sono chiamati a proseguire su questa strada, a partire dalla partita casalinga di martedì contro il Kloten.

ZUGO-LUGANO 2-4 (1-2; 1-0; 0-2)
Reti: 1’19’’ Bürgler (Furrer, Klasen) 0-1; 3’06’’ Stalberg (Lammer) 1-1; 9’32’’ Hofmann (Cunti, Walker) 1-2; 31’51’’ Lammer (Grossmann, Kast) 2-2; 41’18’’ Lajunen (Vauclair) 2-3; 47’14’’ Bürgler 2-4.
LUGANO: Merzlikins; Furrer, Sanguinetti; Vauclair, Wellinger; Ronchetti, Chiesa; Kparghai; Sannitz, Lapierre, Fazzini; Klasen, Lajunen, Bürgler; Hofmann, Cunti, Walker; Reuille, Morini, Bertaggia; Romanenghi.
Penalità: Zugo 5x2'; Lugano 6x2'.
Note: Bossard Arena 7'200 spettatori. Arbitri: Prugger, Wiegand, Borga, Huguet.

Commenti
 
sergejville 1 anno fa su tio
Dopo aver toppato il derby, ottima reazione su una delle piste più difficili del campionato.
El Jardinero 1 anno fa su tio
@sergejville Giusto ! Anche se io non direi che abbiamo toppato il derby, ossìa il derby È una partita a sé stante..l'abbiamo persa..Ma la squadra c'è. Peccato ora perdere per qualche partita Hoffmann....
BarryMc 1 anno fa su tio
@El Jardinero Concordo con entrambi! Comunque anche per me il derby è stato toppato, soprattutto dal profilo dell'attitudine, mi spiego: HCAP pronto a lottare e soffrire, HCL decisamente meno. È solo per quello che abbiamo (giustamente) perso. Perché non si può prescindere dal fuoco sacro, tutto il resto, se c'è e HCL ce l'ha, segue.
Bruna Tengattini 1 anno fa su fb
Grande lugano
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-27 11:22:29 | 91.208.130.87