TiPress
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
TENNIS
5 ore
«Una sconfitta che fa male al cuore»
Roger Federer non cerca scuse dopo il ko con Andujar: «Non sono riuscito a fare abbastanza».
SERIE A
5 ore
Il Toro è salvo, Benevento condannato
Il Torino pareggia in casa della Lazio (0-0) e conquista la sospirata salvezza. Rigore sbagliato da Immobile all'84'.
PARIGI
6 ore
Sorpresa Deschamps, Benzema torna in Nazionale
Il bomber del Real è tra i convocati in vista dell'Europeo. L'ultima presenza risale all'ottobre 2015.
SERIE A
7 ore
Buffon "assolve" Pirlo
Il portiere della Juve: «Dopo 20 anni qui avevo percepito che quest’anno sarebbe stata una situazione molto difficile»
PREMIER LEAGUE
10 ore
Roy Hodgson dice basta: «È il momento di lasciare»
Il 73enne, ex selezionatore della Nazionale Svizzera, si ritira dopo una lunga e onorata carriera.
TENNIS
10 ore
Federer: Ginevra amarissima
Negli ottavi di finale il renano è stato sconfitto 4-6, 6-4, 4-6 dallo spagnolo Andujar
TENNIS
12 ore
Colpaccio Stricker!
Grande exploit del 18enne elvetico, che nei 1/16 del torneo di Ginevra ha battuto il croato in due set
NATIONAL LEAGUE
16 ore
Alatalo, Diaz e la scelta (sbagliata) dello Zugo
«A Santeri abbiamo preferito Raphael; pensavamo saremmo riusciti a convincerlo»
NUOTO
16 ore
Noè Ponti: record svizzero nei 200 delfino
Agli Europei di Budapest il ticinese ha stabilito un nuovo primato (1'55''67).
NAZIONALE
17 ore
Nazionale: tutti negativi, via agli allenamenti
Giocatori e staff tecnico hanno terminato il periodo d'isolamento. Tutti hanno superato il test del Covid-19
TENNIS
19 ore
Wawrinka: niente Roland Garros
Il losannese non si è ancora ristabilito dall'operazione al piede sinistro subita lo scorso mese di marzo
NATIONAL LEAGUE
07.09.2017 - 08:400
Aggiornamento : 14:08

Spazio allo spettacolo: i test sono finiti, ora si fa sul serio

Questa sera la sfida tra Servette e Losanna apre il nuovo campionato di hockey

AMBRÌ/LUGANO - Ci siamo! È giunto il momento di estrarre dall'armadio sciarpe e magliette della propria squadra del cuore e recarsi di nuovo alla pista. 

Sì perché questa sera il prologo tra Servette e Losanna aprirà la nuova stagione di LNA. Per le due ticinesi, invece, bisognerà attendere 24 ore in più: venerdì alla Resega, in un clima che si annuncia caldissimo (non solo per le temperature ancora estive), si giocherà il primo derby stagionale. Una sfida attesissima che potrà darci già qualche spunto. 

Le due ticinesi, dicevamo: obiettivi diversi e tantissima voglia di ben figurare. In riva al Ceresio il Lugano cerca una certa stabilità con Greg Ireland, in seguito a una stagione 2016-17 partita malissimo e poi finita discretamente. Dopo due esoneri in due anni - prima Fischer, poi Shedden - la società bianconera si augura che il tecnico canadese riesca a trovare la quadratura del cerchio in un team ormai collaudato. Quattro innesti, tutti di qualità, per dare qualche cavallo in più ad un'autombile già molto valida. 

In casa Ambrì, invece, si è ai piedi di una scala: il progetto di tornare ad essere un club formatore è agli albori e per questo è giusto che tutto l'ambiente si armi di pazienza, consci del fatto che un filotto di sconfitte potrà benissimo arrivare. Alla Valascia dovranno essere bravi a gestire i momenti di difficoltà senza panicare e farsi condizionare da fattori esterni. Se poi i giovani "mangeranno" il ghiaccio, D'Agostini tornerà a essere quello di Ginevra, Taffe si rivelerà un acquisto azzeccato e Conz si rilancerà (solo per fare alcuni esempi), ecco che questo Ambrì potrà anche pensare di dar fastidio alle squadre che lottano per l'ottavo posto. 

In generale Berna, Zurigo e Zugo dovrebbero giocarsi i primi tre posti. I Lions sono reduci da due eliminazioni ai quarti di finale consecutive. Un'altra "stagione troppo corta" non sarebbe perdonata a Seger e compagni. La formazione della Capitale, invece, tenterà di piazzare il tris dopo le vittorie centrate negli ultimi due campionati. L'ultima squadra a riuscirci è stata il Kloten, vittorioso tra il 1993 e il 1996. 

Subito dietro troviamo poi il trittico Lugano, Davos e il rinforzato Losanna. Queste tre compagini non dovrebbero incontrare particolari problemi nel centrare le prime otto posizioni. Due parole sui vodesi: la squadra di Ratushny si è rinforzata parecchio con gli innesti di Zurkirchen, Frick, Vermin e Zangger. La compagine romanda potrebbe essere la vera mina vagante del prossimo campionato. 

Dietro il Friborgo (a caccia di riscatto), il Servette (troppo discontinuo nelle ultime stagioni), il Kloten (che partirà con tre soli stranieri) e il sempre rognoso Bienne si giocheranno l'accesso nelle magnifiche otto. 

A livello di organico, infine, Ambrì e Langnau sono le due squadre che hanno meno argomenti da far valere. Attenzione comunque alle sorprese.

E allora che lo spettacolo abbia inizio, buon campionato a tutti! 

La classifica della redazione:

1. Berna

2. Zugo

3. ZSC Lions

4. Lugano

5. Losanna

6. Davos

7. Ginevra

8. Bienne

9. Kloten

10. Friborgo

11. Ambrì

12. Langnau

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ErPupone1971 3 anni fa su tio
...qualcuno sa se quest'anno c'è l' "Azzeccahockey" e se sì dove trovarlo?
Pippo70 3 anni fa su tio
@ErPupone1971 Ma sa da no...
bobà 3 anni fa su tio
@ErPupone1971 forse su UPC Cablecom Monopolon

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-19 04:27:48 | 91.208.130.87