HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
6 ore
La Juve trema ancora
Scatto europeo per la Roma, la Lazio invece rallenta ancora.
SUPER LEAGUE
6 ore
«Coronavirus? I rischi sono tutti nostri»
Risultati e pandemia sono gli argomenti pallonari del momento.
SUPER LEAGUE
8 ore
Guidotti in extremis e il Lugano respira
Per Sabbatini e soci si tratta del terzo pareggio consecutivo.
SERIE A
8 ore
Rimonta d’Europa per il Diavolo
Vittoria-salvezza per la Samp sul Cagliari.
SCI ALPINO
10 ore
Pinturault ha contratto il Covid-19: «Mi sento ancora un po' addormentato...»
Il francese aveva perso il gusto e l'olfatto: «Tutta la mia famiglia ha preso il coronavirus, ora però stiamo bene»
SUPER LEAGUE
10 ore
Il giocatore non è contagioso: Xamax-Sion si gioca
Il medico cantonale di Neuchâtel ha dato il via libera alle due squadre, che potranno scendere regolarmente in campo
SUPER LEAGUE
12 ore
Il San Gallo blinda Zeidler e Sutter
I biancoverdi, in vetta alla Super, vanno avanti nel segno della continuità. Mister e ds hanno prolungato fino al 2025
CHIASSO
12 ore
Salta il Memorial Gander
L'evento internazionale è stato annullato a causa della pandemia
SUPER LEAGUE
13 ore
«Sono allibito, si brancola nel buio e la situazione è assurda»
Totalmente in balia dell'onda Covid, la SFL improvvisa soluzioni per finire il campionato. La parola a Marco Degennaro.
L'OSPITE - ARNO ROSSINI
15 ore
Mago Gasp e i suoi: «In un attimo da apprendisti a professori»
La Super Atalanta sarà Cenerentola di Champions? Non secondo Arno Rossini.
SUPER LEAGUE
17 ore
Si prende tempo: Xamax-Sion rinviata di un giorno
Il delicatissimo scontro diretto si giocherà domani alle 18.15
HCL
17 ore
Lugano, tre talenti volano oltreoceano
Sfida nordamericana per Lorenzo Canonica, Brian Zanetti e Stefano Bottini
NATIONAL LEAGUE
18 ore
Lo Zurigo piazza il colpo Andrighetto
L'attaccante 27enne ha firmato con i Lions fino al 2025
HCL
12.04.2016 - 07:180
Aggiornamento : 09:20

«Vincere per mettere il Berna sotto pressione: potrebbe cambiare tutto»

Vauclair ha presentato gara-5 di finale di questa sera: una vittoria degli Orsi chiuderebbe la serie, un successo bianconero rimetterebbe tutto in discussione. Lugano, ricordi il 2001?

LUGANO - Inutile rimuginare sul passato, inutile ripensare a quanto è accaduto nelle ultime tre sfide di finale tra Lugano e Berna: i bianconeri non possono più sbagliare e, per provare a tenere in bilico la serie con gli Orsi, questa sera Vauclair e compagni sono chiamati a rialzare la testa e a battere per la seconda volta i ragazzi di Leuenberger.

«Dobbiamo ripartire da qui e sappiamo che dobbiamo conquistare la vittoria; così facendo avremo l’occasione di mettere un po’ di pressione sulle loro spalle - ha spiegato proprio il numero 3 bianconero - Possiamo e dobbiamo migliorare su diversi particolari, anche se seguendo il nostro gioco abbiamo sempre avuto l’occasione di vincere le precedenti partite; ovviamente vorremmo tirare di più, vorremmo metterli ancora più in difficoltà, ma dobbiamo anche tenere in considerazione che stiamo affrontando un Berna che fin qui si è rivelato un avversario ostico».

Eppure, giocando in casa, il Lugano ha davvero l’opportunità di far vacillare i valori di questa serie. Riuscendo a imporsi questa sera alla Resega, infatti, i bianconeri tornerebbero giovedì a Berna con la possibilità di rimettere tutto in discussione, costringendo gli Orsi a vincere gara-6 per non dover scendere nuovamente in Ticino per l’ultima e decisiva sfida. Una pressione mentale non da poco… «Non voglio guardare troppo in avanti, dobbiamo prima di tutto vincere in casa, però è vero che in quel caso per loro potrebbe non essere facilissimo tornare a giocare davanti al proprio pubblico dopo aver sciupato il primo match point: si troverebbero a gestire una pressione importante, cosa mai successa in questi playoff, a differenza di quanto è accaduto in regular season. Questi sono dettagli che possono ribaltare una serie, che la possono decidere… in fondo fino a qui sono stati proprio i dettagli a spezzare l’equilibrio tra le due squadre», ha continuato.

E come dargli torto? I tifosi bianconeri difficilmente dimenticheranno, ad esempio, la finale per il titolo del 2001 quando il Lugano dopo quattro partite comandava per 3-1 nei confronti dei Lions, prima di perdere malamente alla Resega la quinta sfida, per poi cadere all’Hallenstadion e infine arrendersi alla staffilata di Samuelsson nell’overtime di gara-7. Ovviamente compiere una rimonta del genere non è affatto facile, ma i bianconeri che conquistarono il titolo nel 2006 fecero ancora meglio...

La chiave di volta di tutta la serie, con tutta probabilità, è e sarà il powerplay. «Entrambe le squadre hanno migliorato tanto il proprio boxplay. Sia noi che loro facciamo fatica a segnare con l’uomo in più, ma sarà determinante riuscire a sbloccarci in queste situazioni perché facilitano il nostro compito», ha concluso Vauclair.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
El Jardinero 4 anni fa su tio
Grandissimo Julien Vauclair il Lugano è una pantera ferita...e una belva ferita è sempre temibile...per l'orso che sta mangiando il miele della coppa è un'insidia... Sta aprendo il vasetto ...portiamoglielo via !!! :)
Esse 4 anni fa su tio
@El Jardinero Metafora sportiva Level : Armando Ceroni
bobà 4 anni fa su tio
@El Jardinero bella !
El Jardinero 4 anni fa su tio
@Esse Un grande Armandone... so che molti lo detestano (credo per un pizzico di superbia) ...ma le sue telecronache mi divertono e arricchiscono. Non so se alla SFR o TSR ne hanno uno così....
IlGatto 4 anni fa su tio
@El Jardinero almeno Ceroni è un entusiasta del lavoro che fa, come lo era Peo Mazzola, purtroppo gia' scomparso!
Esse 4 anni fa su tio
@El Jardinero nel suo genere è il numero Uno! ;-)
GI 4 anni fa su tio
Grande Julio: e vittoria sia !! Dai Lugano NON MOLLARE MAI !!
TheZec 4 anni fa su tio
Più che per mettere il Berna sotto pressione direi che è importante vincere per non andare a casa...
Frankeat 4 anni fa su tio
@TheZec Certo che andare a casa quando si gioca... in casa è una bella beffa :-)
IlGatto 4 anni fa su tio
@Frankeat guarda che ha anche un lato positivo !..... sei gia' a casa tua e non devi fare il viaggio di ritorno. ( scherzo ).. Ricordo , molti anni fa , di essere stato congli amici a Berna e ....siamo ritornati campioni. Chissa'se questo mio pensiero positivo portera' fortuna alla squadra ? comunque , Forza Lugano e NON MOLLARE MAI!

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-16 06:30:16 | 91.208.130.86