GIOCHI 2018
11.02.2018 - 19:360
Aggiornamento 12.02.2018 - 11:03

Che beffa per Deborah Scanzio: eliminata per un errore dei giudici

L'atleta ticinese non potrà continuare a inseguire il suo sogno olimpico a causa di un'errata valutazione dei direttori di gara

PYEONGCHANG (Corea del Sud) - Nella giornata odierna - domenica 11 febbraio - Deborah Scanzio non si è qualificata per la finale di gobbe ai Giochi Olimpici invernali di PyeongChang. La ragazza ticinese si è dovuta accontentare dell'11esima posizione a 0,34 punti dalla decima e ultima piazza disponibile per la finale.

La mancata qualificazione ha però un gusto ancora più amaro. La Scanzio infatti - come riportato dalla RSI - sarebbe stata vittima di un errore dei giudici, i quali non hanno calcolato il "grab" sul secondo salto, togliendole di fatto quella manciata di punti che le avrebbero permesso di proseguire il suo percorso olimpico.

Commenti
 
Lokal1 9 mesi fa su tio
Ma come!
Frankeat 9 mesi fa su tio
E' una battuta?
chiodone50 9 mesi fa su tio
mi dispiace
mgmb 9 mesi fa su tio
Che beffa? altrimenti vinceva la pallina di gelato al cioccolato?
francox 9 mesi fa su tio
Challenge, occhio di falco, moviola, cacchioooo!
Potrebbe interessarti anche
Tags
giudici
salto
errore
scanzio
deborah scanzio
deborah
errore giudici
coefficiente
secondo salto
delusione
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-11-12 19:34:56 | 91.208.130.86