Keystone/Porta
SERIE A
19.09.2014 - 11:570

Galliani si confessa: "Volevo Conte ma Inzaghi è come lui"

L'amministratore delegato del Milan ha rilasciato alcune dichiarazioni sul nuovo tecnico della nazionale italiana proprio alla viglia del big match fra Milan e Juventus

MILANO (Italia) - Che Galliani avesse cercato di strappare Conte alla Juventus lo si era capito. Ora, proprio alla vigilia del big-match di sabato sera a San Siro, il dirigente rossonero esce allo scoperto: "Diciamo che un po' di corteggiamento c'è stato. Conte è un grandissimo allenatore e secondo me Inzaghi gli somiglia molto".

L'ad del Milan in un'intervista al Corriere della Sera parla anche dell'altro "sliding-doors" sull'asse Milan-Juventus, relativo all'approdo di Allegri sulla panchina bianconera: Come ho saputo che sarebbe andato alla Juve? Me l'ha comunicato lui. Ci siamo incrociati mentre partiva per Torino. L'avevo incontrato il weekend precedente e l'avevo rimproverato perchè non era andato alla Lazio del mio amico Lotito. E fino a due giorni prima, tutti pensavano che Allegri sarebbe andato in Nazionale e Conte sarebbe rimasto alla Juve: la vita e' imprevedibile".

Sui rapporti a livello di società dice: "C'era più sintonia con la Juve di Giraudo, ora siamo politicamente più vicini all'Inter. Balotelli? Voleva andare via, è un grande giocatore ma deve crescere".

itm/red

Quanto ne sai di hockey? Gioca con noi, fai i tuoi pronostici e vinci

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
conte
juve
milan
galliani
inzaghi
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-11 17:31:22 | 91.208.130.86