Immobili
Veicoli

SUPER LEAGUEPari con il Losanna per chiudere l’anno

23.12.20 - 22:31
Poche energie e tanta tattica, a Cornaredo i bianconeri non hanno sfondato.
Ti-press (Davide Agosta)
Pari con il Losanna per chiudere l’anno
Poche energie e tanta tattica, a Cornaredo i bianconeri non hanno sfondato.
Vincendo a Lucerna, il Basilea si è lanciato all’inseguimento dello Young Boys.

LUGANO - Poche occasioni, niente gol: il Lugano chiude l’anno con un pari interno con il Losanna.

Molto positivi ma comunque a secco di successi negli ultimi 270’ di campionato, contro i vodesi i ticinesi cercavano il guizzo giusto, quello che avrebbe permesso loro di chiudere con un sorriso un 2020 da montagne russe. La buona volontà, a Sabbatini e soci, non è certo mancata. In quanto a lucidità, però…

Spremuti da mesi intensissimi, i bianconeri non hanno brillato contro un rivale equilibrato e sempre pronto a “offendere”. E sono infatti stati i biancoblù quelli che, seppur in maniera sterile, hanno a lungo tenuto in mano il pallino del gioco. Baumann non ha mai rischiato, è vero, ma neppure Diaw. E per tutto il primo tempo, giocato a basso ritmo, la palla è rimasta prevalentemente tra i piedi degli ospiti. Nella ripresa il Lugano è stato sicuramente più propositivo. Ha comandato le operazioni, salvo però incidere raramente. Il Losanna, dal canto suo, pur non disdegnando qualche sortita offensiva, ha pensato prevalentemente a levare spazi e ossigeno alla manovra locale. Risultato? Nonostante la scossa tentata da Jacobacci con i suoi quattro cambi, si sono visti tanti fraseggi, pochissime occasioni (salvo i legni finali di Schmidt e Ardaiz), ancor meno spettacolo. E il confronto si è stancamente trascinato fino al triplice fischio finale, regalando un punto a testa. 

Pari, senza gol, è terminato pure l’altro match della sera: quello Zurigo-Sion che vedeva rischiare grosso soprattutto i biancorossi. Il punto strappato al Letzigrund ha invece ingrassato (un pochino) la loro comunque magrissima classifica. La giornata, nella quale si è completato il 14esimo turno, era cominciata con il risicato ma importante successo centrato dal Basilea, che con Arthur e Kasami ha espugnato 2-1 Lucerna rafforzando il suo secondo posto della graduatoria, e con il pari (1-1) strappato dal Vaduz in casa del Servette. 

LUGANO-LOSANNA 0-0
LUGANO: Baumann; Daprelà, Kecskes, Maric; Guerrero, Facchinetti, Custodio, Sabbatini (68’ Covilo); Lovric (59’ Macek); Bottani (78’ Ardaiz), Gerndt (68’ Lungoyi).

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT