SUPER LEAGUETornato da Ginevra con un punto prezioso, il Lugano allunga la sua striscia positiva

23.11.20 - 14:06
Solidi e ben organizzati, i bianconeri - secondi a -2 dall'YB - non perdono da 16 incontri ufficiali (15 in campionato)
Keystone
Tornato da Ginevra con un punto prezioso, il Lugano allunga la sua striscia positiva
Solidi e ben organizzati, i bianconeri - secondi a -2 dall'YB - non perdono da 16 incontri ufficiali (15 in campionato)
CALCIO: Risultati e classifiche

GINEVRA - Il Lugano non si ferma e allunga la sua serie positiva. La truppa di Jacobacci non sarà riuscita a mantenere il ritmo dell'YB - in vetta in solitaria con 15 punti dopo il successo per 2-1 sul Basilea -, ma il pari esterno contro il Servette è un risultato che può far felici. Su un campo sempre difficile e con alcune assenze rilevanti - out i vari Sabbatini, Bottani, Guidotti e Oss -, i ticinesi hanno comunque ottenuto un prezioso 1-1 in rimonta. Come si dice in questi casi il bicchiere è mezzo pieno, perché il Lugano si è trovato a rincorrere e poiché i ginevrini di Geiger sono una buona squadra, cui piace giocare e far giocare.

Colpiti da Kyei al 38' di un primo tempo disputato un po' al di sotto delle aspettative - o meglio di quanto ci hanno piacevolmente abituati nel recente passato -, i bianconeri sono tornati in campo più frizzanti e convinti nella ripresa. Aumentata la pressione dalle parti di Frick e dopo un’occasione capitata sui piedi di Gerndt, il pari era nell'aria e si è concretizzato grazie a Lavanchy, lesto nell’addomesticare un pallone in area al 63’ e infilare l’1-1 con una conclusione velenosa. 

Nel finale diverse emozioni, con due ghiotte chance per i bianconeri - prima con Guerrero, poi con un’incornata di Covilo - e il palo colpito dal granata Koné proprio al 90’.

In extremis il pari poteva dunque sfuggire o “trasformarsi” anche in una vittoria, ma resta il fatto che il Lugano allunga la sua striscia positiva. In fiducia e imbattuta ormai da 16 incontri ufficiali - l’ultimo ko risale al match del 28esimo turno dello scorso campionato -, la squadra di Jacobacci resta nei piani alti, con il secondo posto in solitaria a -2 dalla capolista.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE