Xamax
0
SC Kriens
1
fine
(0-0)
Grasshopper
1
FC Stade Ls Ouchy
0
2. tempo
(0-0)
Benevento
1
Torino
0
1. tempo
(1-0)
Bienne
3
Lakers
1
3. tempo
(3-0 : 0-0 : 0-1)
Davos
6
Langnau
2
2. tempo
(6-1 : 0-1)
Friborgo
3
Ginevra
2
2. tempo
(2-0 : 1-2)
Zurigo
1
Zugo
1
3. tempo
(0-0 : 0-1 : 1-0)
Ambrì
0
Losanna
4
2. tempo
(0-1 : 0-3)
Ti-press (Alessandro Crinari)
SUPER LEAGUE
19.06.2020 - 15:500
Aggiornamento : 23:40

«Inizia un nuovo campionato»

Parola a Jacobacci a due giorni dal ritorno in campo della sua squadra

LUGANO - Ci siamo! La Super League si rimetterà in moto questa sera con il "prologo" Young Boys-Zurigo. Domenica sarà il turno dei bianconeri, impegnati sul campo dell'osso duro Servette. A che punto è la squadra in riva al Ceresio?

«C'è tanta voglia di riprendere - le parole di Maurizio Jacobacci - Sono molto soddisfatto del modo in cui abbiamo lavorato, domenica inizieremo una sorta di nuovo campionato. Come sta la squadra? Abbiamo cercato di evitare gli infortuni: purtroppo è successo con Obexer, che ha avuto un problema al metatarso. Holender invece risente di un fastidio muscolare e riprenderà lunedì. Sono soddisfatto perché la società mi ha aiutato molto rinnovando i contratti in scadenza».

Difficile oggi dire a che punto è la squadra... «Non sappiamo esattamente dove siamo. Lo sapremo soltanto domenica a partita in corso. È vero, il Servette ha iniziato prima di noi, ma va detto che hanno perso diversi giocatori per infortunio. Se guardiamo in casa nostra, invece, quasi tutti si sono allenati per tutte e quattro le settimane. Dovremo andare in campo rispettando il Servette, protagonista sin qui di un ottimo campionato. In casa, quest'anno, ha battuto Young Boys, Zurigo e Basilea. Il fattore campo non sarà più così determinante. La squadra che avrà più carattere e farà uscire la sua esperienza avrà più chance di spuntarla. Noi abbiamo vissuto esperienze simili in Europa League quando eravamo a San Gallo. Nei momenti in cui la squadra era in difficoltà è sempre andata a cercare dentro di sé le motivazioni per recuperare».

In attacco il tecnico bianconero ha diverse frecce al proprio arco... «Nel reparto avanzato abbiamo Janga, l'ho visto determinato e convinto di sé. Ha fatto quattro ottime settimane di allenamento, era uno dei più in forma. Ha avuto un piccolo contraccolpo nell'amichevole con il GC, dove era stanco. Non responsabilizzerei solo lui, abbiamo anche un Gerndt ritrovato. Prima che il campionato si fermasse era in difficoltà a causa di una pubalgia, adesso ha recuperato al 100%. Non dimentichiamoci poi di Sabbatini, che io non ho quasi mai avuto a disposizione. Il capitano è uno che detta i tempi e sa attaccare. Non abbiamo solo Janga insomma».

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-22 21:22:52 | 91.208.130.86