Keystone, archivio
CHINESE SUPER LEAGUE
19.04.2020 - 10:530
Aggiornamento : 13:53

Dopo tre mesi i giocatori del Wuhan Zall tornano a casa

La formazione cinese aveva lasciato l'epicentro della pandemia lo scorso 2 gennaio

WUHAN - Nella giornata di sabato 18 aprile i giocatori del Wuhan Zall - compagine del massimo campionato cinese, la Chinese Super League - sono finalmente tornati a casa dopo più di tre mesi trascorsi lontani dalle loro famiglie.

L'emergenza legata al coronavirus aveva infatti costretto la squadra a trascorrere 104 giorni - ovvero dallo scorso 2 gennaio - fuori da Wuhan, epicentro della pandemia. Ricordiamo che la formazione cinese era partita alla volta della Spagna per preparare la stagione (che sarebbe dovuta iniziare il 22 febbraio), dopodiché - impossibilitata a rientrare alla base a causa del blocco totale della città - il 16 marzo è riuscita ad atterrare a Shenzen.

Il club ha infine annunciato che la ripresa degli allenamenti, agli ordini del coach spagnolo José Gonzalez, è in programma per mercoledì.

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Gaby Monica 3 mesi fa su fb
Secondo Huang Shenghua, presidente del Guangzhou R & F Football Club, la nuova stagione potrebbe iniziare alla fine di giugno o all'inizio di luglio.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 05:06:49 | 91.208.130.85