PREMIER LEAGUE«Tutto iniziò in mezzo alla strada»

13.04.20 - 13:03
Shaqiri ha parlato della sua gioventù: «Nel 2002 avevo la pettinatura di Ronaldo e quando nel 1998 perse la finale piansi»
Keystone (foto d'archivio)
«Tutto iniziò in mezzo alla strada»
Shaqiri ha parlato della sua gioventù: «Nel 2002 avevo la pettinatura di Ronaldo e quando nel 1998 perse la finale piansi»
CALCIO: Risultati e classifiche

LIVERPOOL - Il Lierpool è l'attuale leader di Premier League con 25 punti di vantaggio sul Manchester City, che occupa la seconda posizione in classifica. La crisi legata al coronavirus ha però impedito ai Reds di alzare finalmente le braccia al cielo anche in Patria, per un titolo nazionale che manca da ben 30 anni, ovvero dal 1990.

Per quanto riguarda Xherdan Shaqiri, sarebbe potuto essere il settimo "scudetto" personale della sua carriera, dopo i tre conquistati con il Basilea e i tre con il Bayern Monaco. «Onestamente non avrei mai pensato di rendermi protagonista di una carriera del genere», ha analizzato proprio il fantasista svizzero sul sito del Liverpool. «A volte dico ai miei amici: "Guardate dove ho giocato e quanti titoli ho conquistato". È incredibile e raro vivere queste sensazioni. Poca gente ha vinto due Champions League con due squadre diverse e così tanti trofeo con Bayern e Basilea».

L'elvetico è anche ritornato sulla sua gioventù, paragonandola a un sogno. Ma per arrivarci l'ex renano ha confidato di aver imparato moltissimo nelle strade di Basilea e più precisamente in un parco a cinque minuti a piedi da casa sua... «Tutto può succedere nelle strade di Basilea. Ho visto giocatori picchiarsi davanti ai miei occhi ed era difficile giocare perché ero un dei più giovani e uno dei più piccoli di taglia, ma grazie a questa esperienza ho imparato ad affermarmi, ad avere successo e a vincere delle partite. Tutto iniziò in mezzo alla strada. Il mio idolo d'infanzia? Ronaldo il brasiliano. Avevo la sua stessa pettinatura a triangolo nel 2002 e quando perse la finale nel 1998, piansi(...)».

COMMENTI
 
El Jardinero 2 anni fa su tio
Grande Shaqiri, peccato per la sua discontinuità altrimenti sarebbe per distacco il top player della Nati. Genio e sregolatezza.
NOTIZIE PIÙ LETTE