Keystone (foto d'archivio)
+2
CHINESE SUPER LEAGUE
22.02.2020 - 08:000
Aggiornamento : 18:07

Tre settimane in Cina bastano, Dzemaili medita il rientro

Il coronavirus ha stravolto (anche) lo sport. Fermato il campionato cinese, molti giocatori europei potrebbero tornare

SHENZHEN (Cina) - “Vado allo Shenzhen perché in quel club hanno dimostrato di credere in me”. A gennaio, Blerim Dzemaili ha chiuso la sua storia con il Bologna e ceduto alla corte della società cinese, sulla cui panchina siede mister Roberto Donadoni.

L'avventura del centrocampista rossocrociato nella Chinese Super League rischia però di terminare molto velocemente. A causa del coronavirus, la Lega del paese asiatico ha infatti deciso di posticipare - di rinviare a data da destinarsi - l'avvio del campionato, lasciando sospesi nel limbo tanti dei protagonisti pronti a scendere in campo. Tra questi proprio il 33enne svizzero, che a questo punto (come molti altri) potrebbe decidere di chiedere l'annullamento del contratto per rientrare in Europa. L'Udinese ha già fatto un sondaggio. Se l'idea di tornare dovesse concretizzarsi, alla porta di Blerim potrebbero però bussare molti altri club.

CALCIO: Risultati e classifiche

KEYSTONE/EPA (GIORGIO BENVENUTI)
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
SC71 1 mese fa su tio
Corona$
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-07 07:09:52 | 91.208.130.86