Ti-press (Alessandro Crinari)
+8
SUPER LEAGUE
18.02.2020 - 19:100
Aggiornamento : 23:51

«Spero di ripagare la fiducia che il Lugano ha avuto in me»

Il nuovo attaccante del Lugano, Rangelo Janga, si è presentato alla stampa. Il ds Padalino: «Necessitavamo di un giocatore con le sue caratteristiche»

LUGANO - Nella giornata odierna - martedì 18 febbraio - ha avuto luogo a Cornaredo la presentazione ufficiale del nuovo acquisto del Lugano Rangelo Janga.

L'attaccante 27enne proviene dall'Astana con cui ha vinto gli ultimi due campionati kazaki. «In questo momento Lugano era la migliore opzione per me e sono molto soddisfatto di essere qui», è intervenuto proprio Janga. «Qualunque sia la destinazione, nel calcio c'è sempre una certa pressione, soprattutto nei grandi club come il Lugano. Farò di tutto per aiutare la squadra a vincere più partite possibili. Jacobacci? Ho parlato con il coach dieci minuti prima di entrare in conferenza stampa, ma non abbiamo discusso di tattiche, ci siamo presentati. Sono sicuro che ben presto mi confronterò sia con lui sia con il resto del gruppo per capire cosa vogliono da me e spero di ripagare la fiducia datami dalla società. Per il resto sono una persona molto tranquilla e mi piace vedere quello che succede. Non parlo molto, preferisco dimostrare ogni cosa sul campo e lavorare per la squadra».

I bianconeri affronteranno domenica fra le mura amiche il Sion (ore 16)... «Sono un professionista, mi sento fisicamente in forma e non ho problemi a scendere sul terreno di gioco già in occasione della prossima partita. Le mie caratteristiche? Prediligo il gioco in area di modo da poter sfruttare le mie doti atletiche. Dovrò in ogni caso lavorare duramente e sfruttare le occasioni che mi verranno date».

Ricordiamo che Janga in precedenza era molto vicino al trasferimento in Cina, ma a causa del Coronavirus l'affare è saltato, così il Lugano ne ha approfittato. «Necessitavamo di un giocatore con le sue caratteristiche», ha concluso il ds Marco Padalino. «Sugli esterni abbiamo degli elementi che sono bravi a crossare, per cui per Rangelo si tratta di una situazione ideale. Ha la capacità di fare reparto da solo ed è in grado di attaccare la porta su ogni tipo di lancio. Nelle ultime settimane ho visto decine di video di giocatori, abbiamo scremato un po’ e il nome di Rangelo appariva sempre fra i primi».

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 12 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mushroom 4 mesi fa su tio
Vai Janga!
albertolupo 4 mesi fa su tio
Come già scritto da altri: sperem
Escavo Ovacse 4 mesi fa su fb
Interpretazione libera: dal testo "In questo momento Lugano era la migliore opzione per me
Maverick Mav 4 mesi fa su fb
Cita nell’intervista: “...nel calcio c'è sempre una certa pressione, soprattutto nei grandi club come il Lugano...”🙈😳🙄....ma ha almeno capito in quale squadra è capitato?? Oh poveri nüm🤣😱🤡🤣
Zarco 4 mesi fa su tio
Sperem
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 02:44:01 | 91.208.130.85