Keystone
ULTIME NOTIZIE Sport
NATIONAL LEAGUE
6 min
Reclamo respinto, Cadonau non gioca
Confermata la squalifica per il difensore del Langnau, che non sarà in pista a Losanna
NAZIONALE
2 ore
E la Svezia ci è andata una volta ancora di traverso...
Grande gioia per l'argento conquistato o enorme delusione per l'oro mancato? Chiedetelo ai finalisti del Mondiale 2018
HCL
4 ore
Playoff sì, playoff no: Lugano, sono giorni di fuoco
Regna ottimismo, ma non troppo. Parola a Bottani, Gautschi, Cantoni e Conne
NHL
4 ore
Merzlikins getta la spugna
Nella notte il portiere dei Columbus Blue Jackets è stato sostituito per infortunio
NATIONAL LEAGUE
5 ore
Aurélien Marti simula: multato
Il difensore del Gottéron ha ricevuto un'ammenda di 800 franchi
TENNIS
5 ore
Wawrinka: primo turno dolce ad Acapulco
In Messico il vodese ha superato in tre set l'americano Tiafoe
NATIONAL LEAGUE
7 ore
Giocano le altre, il Lugano guarda e "gufa"
Questa sera saranno in pista Friborgo, Losanna e Berna, le rivali che potrebbero estromettere i bianconeri dai playoff
LOS ANGELES
15 ore
Lo schianto mortale per negligenza, la vedova di Kobe Bryant va in tribunale
Durante la celebrazione per marito e figlia, Vanessa Laine ha ammesso di aver fatto causa alla società di trasporto
MERCATO
17 ore
Dzemaili in fuga dalla Cina: futuro al Benevento?
La promozione dei campani nella massima serie è vicinissima: il primo rinforzo potrebbe essere proprio l'elvetico
NAZIONALE
20 ore
Petkovic: è rinnovo
Ormai sembra certo: il selezionatore elvetico piloterà la Svizzera almeno fino al 2022
SUPER LEAGUE
12.02.2020 - 10:000
Aggiornamento : 20:21

«Nel nostro stadio il San Gallo...»

La parola al presidente del Lugano Angelo Renzetti: «Jacobacci non è il problema, ci manca troppa gente».

LUGANO - Un 2020 stregato, un 2020 iniziato racimolando (se così si può dire...) un punto in tre partite. In riva al Ceresio - da qui al 21 maggio - non si potrà dare nulla per scontato, poiché i sette punti di margine sulla zona calda della classifica (su Thun e Xamax) sono tanti ma anche pochi. E il prossimo avversario si chiama Young Boys... Insomma Sabbatini e compagni, se vorranno evitare brutte sorprese, devono assolutamente cambiare marcia...

«In questo momento serve una presa di coscienza da parte di tutti - le parole del presidente Angelo Renzetti - Non punto il dito contro nessuno perché - con un simile scenario - non è facile fare punti. Sono partiti giocatori importanti che ad oggi non siamo riusciti a sostituire. Stiamo cercando di capire la fattibilità di un paio di trattative con elementi che sarebbero subito pronti a darci una mano...». 

La mancanza di risultati è da attribuire soltanto a mercato e assenze? «In questo momento penso di sì. Abbiamo una rosa molto corta, manca troppa gente. Il quadretto è povero, difficile giocare a certe condizioni». 

Cinque partite senza vittorie: in passato, in simili situazioni, Renzetti avrebbe messo in discussione l'allenatore... «Jacobacci non è assolutamente il problema. Anzi, quando è arrivato ha fatto diversi punti con una squadra ridotta all'osso. Bisogna avere tempo, l'anno scorso Celestini ci ha messo otto partite prima di vincerne una... E poi sappiamo tutti com'è finita...». 

Nell'ultimo periodo sembra essersi creata una certa disaffezione da parte del pubblico... «Do sempre il massimo per il Lugano. Se poi al campo vengono 2'000 persone io non posso fare tanto. Non voglio piangere, ma alcune cose sono plateali. Vi faccio un esempio: sono assolutamente convinto che, se il San Gallo giocasse le parite casalinghe a Cornaredo, adesso si troverebbe nella nostra posizione in classifica. Hanno un pubblico che fa paura e questo aiuta tanto. Se in futuro sogno un Lugano più attrattivo, magari nel nuovo stadio? Spero di sì, altrimenti non sarei stato qui nove anni...».

keystone-sda.ch (DANIEL TEUSCHER)
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
Zarco 1 sett fa su tio
te Renzetti non aiuti a creare voglia di stadio!!!!!!!io ci vado da sempre, ma sicuramente non per te ....chiaramente hcl e fcl trovassero degli intenti con le tessere o biglietti non sarebbe male !!!!!!poi da noi si va allo stadio unicamente per il titolo , vera tristezza.
marco17 1 sett fa su tio
Perché continuate a dare la parola a un tipo che allinea una baggianata dietro l'altro. Abbiate pietà dei vostri lettori.
albertolupo 1 sett fa su tio
"non punto il dito contro nessuno"... allora caro presidente dovrebbe risparmiarsi certe uscite post-partita. Detto questo, lei è l'unico ad aver tirato il carro.
Blobloblo 1 sett fa su tio
Tifosi Bianconeri popolo di irriconoscenti!!!
roma 1 sett fa su tio
Sabato alle 17h00 chiude il mercato. Li si saprà se le trattative erano fattibili o meno. Calma e gesso.
skorpio 1 sett fa su tio
Se durante la pausa si vende ma non si compra ...questo è il risultato... Per il pubblico , il.problema non è solo uno. A lugano manca passione, si va allo stadio solo , ma non sempre, se si vince. Inoltre, parlo personalmente, spendo già biglietti da mille x 3 tessere hcl...mi spiace , ma non posso seguire anche il calcio... Se si mettesse da parte un po di orgoglio, i 2 presidenti dovrebbero discutere di una tessera unica , logicamente, con le agevolazioni del caso
GI 1 sett fa su tio
il calcio senza risultati non fa altro che creare disaffezione.....se poi ci mettiamo la pluriennale mancanza di giocatori "nostri" (leggasi parenti ed amici quale pubblico)....non fanno altro che rendere più ripida la salita verso una vetta irraggiungibile.....importante è "non mollare" un posto al sole (= metà classifica) c'è ancora !! Dai Lugano !!
El Jardinero 1 sett fa su tio
Lugano rappresenta una piazza umile e con pochi mezzi , lo so che sembra una banalità ma È la base per comprendere le motiviazioni della fatica che stiamo facendo quest'anno. Personalmente non concordo con alcune metodologie dirigenziali filo-costantiniane ma capisco che dirigendo Lugano in solitaria no non sia facile. Celestini sta dimostrando che è un allenatore valido e che non c'ha portato in Europa League per caso. Jacobacci dal canto suo sta cercando di barcamenarsi come può anche lui in un momento in cui bisogna solo pensare alla salvezza (Xamax e Thun sono piazze più "ordinate"). I giocatori non È che a Lugano vivano attualmente un momento facile poichè probabilmente han perso quelle certezze che li han portati in alto (EL) senza "paracadute". Poi del mercato estivo (tanto biasimato) manca sempre all'appello un certo corpo misterioso Francisco Rodriguez che finchè c'era i risultati non erano così negativi. FORZA "umile" LUGANO!
Indira69 1 sett fa su tio
"Stiamo cercando di capire la fattibilità di un paio di trattative con elementi che sarebbero subito pronti a darci una mano",ancora un po' che aspetti é finito il campionato.Un'altra cosa:i giocatori devono finalmente fare quel clic mentale che tutti,da anni,si aspettano,sono professionisti,non é possibile che ogni stagione entrino in una spirale negativa che dura lunghi periodi,é il replay del replay,non invogliano i dubbiosi a seguirli,vorrei vederli in un ambiente dove la pressione é costante e le aspettative sempre alte,sarebbero in grado di reggere?maggiore ambizione ed orgoglio personale non guasterebbero da parte di molti elementi in rosa.Sempre forza Lugano e speriamo che suoni la diana!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 14:23:11 | 91.208.130.87