Tipress, archivio
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
DUBAI
2 ore
Bendtner derubato per colpa di un giornale
Il racconto della disavventura dell'ex Juve, bloccato a Dubai, ha favorito l'azione dei ladri.
MOTOMONDIALE
6 ore
Marc trema davvero: quanti dubbi...
L'ex osteopata della MotoGP, il dottor Bernard Achou: «In caso di quarta operazione addio anche al 2021»
CHALLENGE LEAGUE
7 ore
Due arrivi a Chiasso
In rossoblù giungono Nicolò Abazi e Matteo Cortesi
NATIONAL LEAGUE
8 ore
Ginevra in quarantena preventiva, saltano altri due incontri
I romandi non potranno scendere in pista: niente match contro Friborgo e Berna
PREMIER LEAGUE
8 ore
Tuchel al posto di Lampard
Il Chelsea ha deciso di cambiare allenatore: l'ex PSG chiamato a guidare la squadra di Premier League.
SUPER LEAGUE
9 ore
Jacobacci, Abubakar e gli altri: il Lugano è già grande
La compagine bianconera ha agganciato il San Gallo e il Basilea al secondo posto in classifica.
SCI ALPINO
13 ore
Ottimo Odermatt, ma vince Kriechmayr
Nel super G di Kitzbühel altra grande prova per la pattuglia elvetica
HCL
17 ore
Il Lugano rialza la testa. Ambrì, il cuore non basta
Shutout di Zurkirchen con i bianconeri, mentre il nuovo innesto biancoblù Perlini non ha ancora lasciato il segno.
PREMIER LEAGUE
1 gior
«Eriksen? No grazie, mi ha deluso»
Finito ai margini nei nerazzurri, il danese resta sul mercato. Graham Roberts: «Inter? Voleva un'altra squadra»
SERIE A
1 gior
La Sampdoria espugna Parma
I blucerchiati si sono imposti con il punteggio di 2-0.
SERIE A
1 gior
La Lazio non sta Immobile
Piegando 2-1 il Sassuolo, i biancocelesti hanno avvicinato la zona-Champions.
HCAP
1 gior
L'Ambrì ci prova, il Bienne ci riesce
I biancoblù sono stati sgambettati 3-4 dai bernesi. Decisivo un gol di Brunner.
HCL
1 gior
Il Lugano torna al successo, shutout di Zurkirchen
La truppa di Pelletier ha piegato il Rapperswil: 1-0 il risultato finale.
SUPER LEAGUE
21.01.2020 - 12:400
Aggiornamento : 19:32

«Lugano? Sono un po' preoccupato: tante partenze e... nessun volto nuovo»

Il responsabile tecnico della Federazione ticinese (FTC) - Livio Bordoli - si è anche espresso in merito al trasferimento di Patrick Rossini al Chiasso: «Si tratta di un bel colpo»

LUGANO - Il prossimo fine settimana riparte il campionato di Super League dopo la pausa invernale. Per l'occasione il Lugano - che occupa la sesta piazza in classifica (21 punti) - sarà di scena domenica pomeriggio a San Gallo (ore 16). 

Livio Bordoli, cosa ne pensi della situazione attuale del Lugano?
«Sono un po' preoccupato perché sono andati via giocatori importanti - come Crnigoj, Junior e Vecsei - e non è arrivato nessun sostituto. Oltre a questo Gerndt non è al meglio poiché soffre di una fastidiosa pubalgia e Dalmonte - che poteva essere impiegato come seconda punta - è partito anche lui. Mancano indubbiamente almeno due uomini alla rosa, un centrocampista e un attaccante. Il vantaggio dei bianconeri è che hanno una buona solidità difensiva, però bisogna anche buttarla dentro».

La squadra ha comunque un discreto margine sulle ultime due della classe, ovvero Neuchâtel Xamax (14 punti) e Thun (9).
«La situazione è relativamente tranquilla, ma se i bianconeri nutrono il desiderio di raggiungere il quarto posto, bisogna intervenire sul mercato in entrata, anche per dare più qualità e quantità alla rosa. Quattro partenze sono tante, anche se in questo caso i giocatori finora meno impiegati come Guidotti per esempio, avranno più spazio. Sicuramente Renzetti ha qualcosa in mente, ma dovrà stare attento a far quadrare i conti. Anche se vuole il meglio per la sua creatura, da solo non può fare i miracoli». 

Come vedi Maurizio Jacobacci in panchina?
«Finora ha sicuramente svolto un buon lavoro e quando è arrivato è stato bravo a non stravolgere niente, dando qualcosa in più alla squadra a livello di libertà. Sono però dell'idea che il vero impatto di un allenatore su un gruppo inizia a vedersi dopo un periodo di sei mesi, prima è difficile. È come quando si conosce una donna: all'inizio funziona tutto alla perfezione e c'è grande armonia, ma quando arriva la routine bisogna essere bravi nella gestione della situazione. Nello spogliatoio si iniziano a conoscere pregi e difetti dello staff tecnico ed è qui che si vede davvero la mano del coach. Il vero banco di prova sarà il girone di ritorno, dove la squadra esprimerà completamente la filosofia e il gioco di Jacobacci. Vedremo come risponderà il gruppo, la partita contro il San Gallo sarà molto indicativa».

In vetta alla graduatoria di Super League c'è l'YB (38 punti), davanti a Basilea (36) e San Gallo (35).
«Alla fine se la giocheranno il Basilea e l'YB, anche se i bernesi - sperando che non perdano Assalé - hanno qualcosa in più. Il prossimo weekend ci si gioca già una buona parte di campionato dato che ci sarà proprio lo scontro diretto a Berna. Il San Gallo? È una bella sorpresa. Il gruppo può beneficiare dell'entusiasmo dei giovani e dell'esperienza di giocatori di un certo spessore in panchina come Costanzo e Vilotic. Mi auguro che non faccia come il Thun dello scorso anno, quando dalla terza posizione dopo il girone d'andata, ha rischiato di retrocedere nella seconda parte del torneo».

E l'attaccante ticinese Patrick Rossini ha firmato per il Chiasso...
«Sono contento per lui. In questo modo almeno ha raggiunto la famiglia in Ticino e si risparmierà un bel po' di viaggi. Penso che Rossini abbia fatto la scelta migliore a livello personale e sono convinto che possa essere la pedina giusta per il Chiasso, soprattutto con Marzouk ai box. Lo conosco, è un ragazzo d'oro e sul campo ha sempre segnato. Il suo acquisto potrebbe rivelarsi davvero importante per i momò, si tratta di un bel colpo».

CALCIO: Risultati e classifiche

Tipress, archivio
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 1 anno fa su tio
ma non dovrebbe essere il buon Jacobacci, caso mai, a doversi lamentare ????
Indira69 1 anno fa su tio
Sano realismo,obiettivo:salvezza.Personalmente con l'attuale rosa mi accontenterei di quella.
El Jardinero 1 anno fa su tio
Nonostante tutto,non si molla ! Obiettivo 4o posto ! FORZA LÜGAN !!
Loki 1 anno fa su tio
@El Jardinero Sempre e comunque El Jardinero! Forza!

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-26 01:17:58 | 91.208.130.89