Keystone
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
BERGAMO
43 min
«Questa è una bomba sanitaria, sta diventando una guerra mondiale»
Il presidente dell'Atalanta denuncia una situazione drammatica con la quale sta convivendo la città di Bergamo
DIVERSI
9 ore
Neymar se ne infischia della quarantena: gioca a footvolley, è polemica
Non è per nulla piaciuta ai suoi follower la foto in cui si vede il brasiliano spassarsela in compagnia di amici
SERIE A
11 ore
CR7 e compagni accettano: la Juve risparmia 90'000'000
I tesserati bianconeri percepiranno solo parte del loro salario nei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno
GUANGZHOU
14 ore
C'è anche chi, lentamente, sta tornando a sorridere
Il 46enne ha postato un video per testimoniare come a Guangzhou la gente sta tornando a condurre una vita normale
GRAN BRETAGNA
16 ore
«Piango! Cantano "You'll never walk alone" fuori dalla terapia intensiva...»
L'allenatore del Liverpool ha visto un video nel quale in ospedale si cantava l'inno della sua squadra. Da pelle d'oca
TENNIS
19 ore
«Tuteliamo i tornei centenari, non gli interessi di Federer»
La quarta edizione della Laver Cup verrebbe fagocitata dal Major. Panatta sta con gli organizzatori dello Slam
MERCATO
20 ore
«Tra Rodriguez e Napoli c'era qualcosa di vero»
Gianluca Di Domenico: «Il club olandese ha dato delle sicurezze al giocatore. Rodriguez voleva questo»
SERIE A
23 ore
Dybala: «Facevo fatica a respirare, ora sto meglio». Il fratello intanto viola la quarantena
L'argentino era risultato positivo al Covid-19. Nel frattempo il fratello Gustavo, con la compagna, è stato denunciato
SUPER LEAGUE
05.12.2019 - 07:000
Aggiornamento : 19:49

Djuric vuole battere il Lugano: «Un folle spareggio come quello dell'anno scorso vogliamo evitarlo»

Sabato sera alla Maladière lo Xamax - reduce da tre sconfitte di fila - ospiterà i bianconeri: «Le loro assenze? Non guardiamo l'avversario. Dobbiamo vincere»

NEUCHÂTEL - Vincere per lasciarsi alle spalle un periodo difficile, durante il quale lo Xamax non ha ottenuto il benché minimo punto in tre partite. L'occasione per tornare a sorridere si presenterà sabato alla Maladière contro un Lugano reduce da tre affermazioni nelle ultime quattro gare ma che non potrà contare sugli squalificati Bottani e Junior. 

Due defezioni importanti, ma Igor Djuric - pilastro della difesa neocastellana - preferisce concentrarsi sulla sua squadra... «Non guardiamo troppo l'avversario, dobbiamo pensare a migliorare ciò che non funziona nel nostro gioco poiché gli errori che commettiamo e che ci costano i punti sono sempre i medesimi. Reputo comunque queste assenze molto pesanti, a cui ci aggiungerei quella di Gerndt». 

Tre sconfitte consecutive. Cosa c'è che non funziona? «Nell'ultima gara contro lo Zurigo (terminata 1-0 in favore dei tigurini, ndr) abbiamo avuto molta sfortuna. Tolta la partita precedente contro il San Gallo, dove abbiamo perso malamente, siamo sempre stati vicini all'avversario. Mettiamoci un po' di sfortuna, d'imprecisione sotto porta e qualche disattenzione difensiva ed è facile perdere malamente punti per strada. Il sintetico? Prima di approdare a Neuchâtel non mi piaceva, ora che mi sono abituato invece mi fa strano giocare sull'erba». 

Due parole sul Lugano...  «Sta giocando delle ottime partite e sta attraversando un ottimo periodo di forma. Ho visto l'incontro disputato in Europa League giovedì scorso e mi sono piaciuti. Si sono costruiti parecchie palle gol che non sono però riusciti a sfruttare. Jacobacci? Lo conosco. È un allenatore molto preparato in grado di tirare fuori il meglio da ogni singolo giocatore...».

L'ex giocatore - tra le altre - di Bellinzona, Chiasso e Lugano ha superato molto bene il grave infortunio al ginocchio rimediato all'inizio della scorsa stagione. Nonostante un problemino con il quale ha dovuto convivere nelle scorse settimane... «La gamba non era più abituata a uno sforzo continuo e, dopo 30 partite di seguito, ho dovuto fare i conti con un problema dietro alla gamba operata, che di conseguenza mi ha obbligato a fermarmi. Ma nessun allarmismo, ora sto bene e sabato contro lo Zurigo sono riuscito a giocare i 90'. Ripeto adesso sono concentratissimo sul Lugano, vogliamo vincere per staccarci dalla zona caldissima della classifica. Non possiamo permetterci di disputare un altro pazzo spareggio come quello dello scorso anno. Se mi capita di ripensare alle due partite contro l'Aaaru? Sì. È stato semplicemente folle...». 

CALCIO: Risultati e classifiche

Keystone
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-29 08:57:57 | 91.208.130.87