keystone-sda.ch/ (Alessandro Crinari)
+ 5
SUPER LEAGUE
21.11.2019 - 07:000
Aggiornamento : 21:26

«Sabbatini potrebbe non rientrare prima dell'anno nuovo»

Maurizio Jacobacci sta preparando il Lugano per Thun: «Siamo pronti. Abbiamo recuperato Bottani, Gerndt ha avuto qualche problema con la pubalgia ma si è allenato con il gruppo»

LUGANO – L'ultima recita del Lugano – il rovescio interno contro il Basilea – è servita per sottolineare una volta ancora quanto importante sia riuscire a segnare. E quanta fatica stiano facendo in questa stagione i bianconeri. L'ultima recita del Lugano è stata archiviata da Maurizio Jacobacci con un “Dobbiamo fare qualcosa in attacco”.

«Non mi riferivo al mercato – ha sottolineato l'allenatore bianconero – quanto al fatto che dovremo trovare una soluzione per le gare che ci attendono da qui alla sosta».

Il “solito” tour de force da sei partite in tre settimane.
«Esatto, nel quale dovremo provare a essere più efficaci davanti alla porta avversaria».

Il senso del gol non sembra qualcosa di allenabile.
«Ma i nostri giocatori i gol li hanno sempre fatti. Penso ai vari Gerndt, Dalmonte, Holender, Bottani, Junior e Aratore, devono solo applicarsi di più e rimanere sereni».

Applicazione e serenità, come si fa?
«Lavorando. Nel primo caso, rendendosi disponibili a partire da lontano, anche da dietro, e dando una mano alla squadra a salire. E nel momento in cui si trovano davanti alla porta rivale, scegliendo la soluzione migliore: il tiro o il servizio a un compagno meglio piazzato. Nel secondo caso, non pensando troppo a quello che è successo nelle ultime settimane. Non leggere i giornali, sui quali si rimarcano le loro difficoltà in area, potrebbe aiutare a non farsi influenzare...».

A Thun il Lugano troverà un avversario in difficoltà, ma non certo arrendevole.
«Affronteremo una squadra che giocherà un calcio propositivo, che poi è il suo marchio di fabbrica. Nonostante la loro classifica e le loro difficoltà, i biancorossi non ci aspetteranno chiudendosi a riccio».

Per pensare di batterli servirà una prestazione maiuscola.
«Siamo pronti. Abbiamo recuperato Bottani, Gerndt ha avuto qualche problema con la pubalgia ma si è mosso con il gruppo e pure Sulmoni ha ricominciato ad allenarsi. Vanno valutati Lovric e Holender, che erano via con le rispettive nazionali, ma non dovrebbero esserci problemi».

Sabbatini?
«Lo valutiamo settimana dopo settimana, ma c'è la possibilità che non rientri prima dell'anno nuovo».

keystone-sda.ch/ (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 18:53:12 | 91.208.130.87