keystone-sda.ch/ (Alessandro Crinari)
+ 4
ULTIME NOTIZIE Sport
QUALIFICAZIONE EURO 2020
56 min
Ronaldo e Kane esagerati: tripletta per loro
Il Portogallo ha superato 6-0 la Lituania, mentre l'Inghilterra si qualifica a Euro 2020 grazie al 7-0 rifilato al Montenegro. Staccano il pass anche Turchia, Francia e Cechia
TENNIS
1 ora
Maestoso King Roger: piega Djokovic e vola in semifinale
Il campione renano ha liquidato il serbo con il punteggio di 6-4, 6-3
MOTOMONDIALE
1 ora
«Lorenzo? Triste vederlo in questa situazione»
In molti hanno commentato l'addio dello spagnolo. Marc Marquez: «È una sorpresa, ma ha dimostrato coraggio e personalità». Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati: «Decisione sofferta»
KHL
3 ore
Spooner, prime gioie: doppietta in KHL
L'attaccante canadese, passato dal Lugano alla Dinamo Minsk per ritrovare spazio e cercare di vivere una stagione da protagonista, ha siglato 2 reti nel successo sul Vityaz Podols (4-3)
SERIE A
4 ore
CR7 smentisce Sarri: «Non sto bene, sto molto bene...»
L'attaccante della Juve, dal ritiro del Portogallo, manda un messaggio al tecnico: «Vi dico una cosa per tutte le prime pagine dei giornali...»
MOTOMONDIALE
6 ore
L'addio di Lorenzo: «Impossibile trovare ancora le motivazioni»
Jorge Lorenzo ha annunciato il ritiro all'età di 32 anni: «Adoro questo sport, ma adoro vincere. Mi sono reso conto che questo non è più possibile»
TENNIS
7 ore
Berrettini saluta le Atp Finals con un successo
Dominic Thiem, già qualificato per le semifinali, è stato sconfitto 7-6(3), 6-3 dal 23enne italiano
MOTOMONDIALE
9 ore
Lorenzo si ritira!
Il 32enne pilota spagnolo, cinque volte campione del mondo (tre nella classe regina), ha annunciato il suo addio al circus
FORMULA 1
11 ore
«La Ferrari bara», Verstappen ingenuo portavoce della Mercedes
Helmut Marko ha provato a chiudere la querelle innescata dall'olandese. «Lui ha esagerato, ma l'indagine è partita dalla Mercedes»
SWISS LEAGUE
11 ore
I Rockets si preparano al Raiffeisen Family Day
Raiffeisen e Ticino Rockets di nuovo insieme in una partita per tutta la famiglia. Entrata gratuita e altre iniziative in occasione della sfida del 17 novembre contro il Langenthal
NATIONAL LEAGUE
13 ore
Simion non si muove: altri due anni a Zugo
In scadenza di contratto, l'attaccante ticinese ha rinnovato fino al 2022 con i Tori
NATIONAL LEAGUE
13 ore
Il Friborgo perde Marchon
Il 22enne attaccante si è infortunato durante la pausa. Rimarrà ai box per molte settimane
TENNIS
13 ore
Federer molla e la Svizzera viene esclusa in favore della Bulgaria
Preso atto della rinuncia del renano, al posto della squadra rossocrociata gli organizzatori dell'ATP Cup hanno chiamato Dimitrov&soci
NATIONAL LEAGUE
14 ore
«Non stiamo panicando», a Berna tra preoccupazione e pancia piena
Cosa sta succedendo agli Orsi? Alex Chatelain: «Non c'è un unico aspetto che non va, dobbiamo rimanere positivi»
SUPER LEAGUE
10.11.2019 - 18:020
Aggiornamento : 19:46

Il Lugano s'inchina al Basilea

I bianconeri di Jacobacci, di scena a Cornaredo, sono stati sconfitti 3-0 dai renani. Sfida pirotecnica allo Stade de Suisse, dove l'YB ha piegato 4-3 il San Gallo. Sorride lo Zurigo (4-2 sul Sion)

LUGANO - Pomeriggio complicato per il Lugano di Jacobacci, che a Cornaredo si è inchinato al Basilea nel 14esimo turno di Super League. 3-0 il risultato in favore dei renani, che dopo il letale uno-due nella prima parte di gara hanno saputo arginare con solidità le iniziative bianconere.

Pericolosissimi al 6' con Aratore (tiro fuori da buona posizione), i ticinesi si sono scoperti troppo vulnerabili al 13', quando da un'incursione di Stocker è nato l'1-0. Incisivo sulla sinistra, il numero 14 dei renani ha servito Ademi che da distanza ravvicinata non ha lasciato scampo a Baumann. Nuovamente in affanno al 15' - con un'incertezza di Yao che ha messo Bua in condizioni favorevolissime -, i bianconeri hanno faticato ad arginare i rivali. Al 32' è così arrivato il gol del 2-0, con Fabian Frei libero nell'area del Lugano e freddo nel trafiggere nuovamente Baumann. Fuori Dalmonte e dentro Lovric al 34', con Jacobacci che ha provato a cambiare qualcosa per scuotere i suoi già prima dell'intervallo.

Imbrigliato dal Basilea, capace di abbassare il ritmo nella ripresa e gestire agevolmente la manovra, il Lugano si è acceso nel finale, con una serie di occasioni nel giro di pochi minuti. All'82' si sono resi pericolosi dapprima Junior e poi Lavanchy, fermati in extremis dalla retroguardia renana. All'84' anche un pizzico di sfortuna, con la traversa colpita da Aratore. In pieno recupero, con la sfida ormai ai titoli di cosa, c'è stato il tempo per il 3-0 firmato da Cabral (94').

I renani tornano così al successo dopo due turni (un pari e un ko), mentre il Lugano dovrà ancora attendere per festeggiare il primo successo casalingo. In classifica il Basilea è secondo con 30 punti, il Lugano ottavo a quota 13.

In vetta alla graduatoria c'è lo Young Boys (31), che questo pomeriggio ha piegato il San Gallo al termine di un match pirotecnico. 4-3 il risultato allo Stade de Suisse, dove c'è stato un continuo botta e risposta. A spezzare l'equilibrio ci ha pensato Nsame, autore all'80' del decisivo 4-3.

Pioggia di reti anche al Letzigrund, dove lo Zurigo ha battuto 4-2 il Sion. Sul 2-2 all'intervallo, la sfida si è decisa nella ripresa grazie alle reti di Schonbachler e Marchesano (a segno al 76' su rigore). Per i vallesani si tratta del sesto ko nelle ultime 7 partite di campionato.

LUGANO - BASILEA 0-3 (0-2)

Reti: 13' Ademi 0-1; 32' Frei 0-2; 94' Cabral 0-3.

LUGANO. Baumann; Yao, Maric, Daprelà, Lavanchy; Custodio (89' Holender), Vecsei (66' Covilo); Dalmonte (34' Lovirc), Carlinhos, Aratore; Gerndt.

keystone-sda.ch/ (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
cle72 4 gior fa su tio
Situazione pressoché imbarazzante, vero che si giocava con il Basilea, ma oggi squadra senza gioco senza mordente e ahimè ancora con troppi problemi davanti. Trovo incomprensibile la non convocazione in panchina di Sasere per inserire giovani che comunque non hanno mai giocato. Sasere nei 10 minuto giocati nell'ultima partita in casa ha fatto vedere cose pregevoli ma soprattutto la voglia di farsi vedere. Fisico importante e buona tecnica. Forza Lugano.
miba 4 gior fa su tio
Risultati scontati grazie all'isterico presidente. Avanti inscì che per Natale Gesù bambino gli porterà un nuovo allenatore :):):)
Zarco 4 gior fa su tio
@miba Vero che Renzetti non gioca , ma chi può rendere al meglio con un soggetto così ????
Bayron 4 gior fa su tio
C’erano dubbi???
El Jardinero 4 gior fa su tio
Squadra completamente allo sbando, nemmeno la prestazione. Richiamare Fabio !
Zarco 4 gior fa su tio
@El Jardinero Purtroppo, i giocatori sono questo! Campagna acquisti architetto disastrosa
Mushroom 4 gior fa su tio
@El Jardinero Richiamare chi?chi ha voluto gli scarsi nuovi?par piaseeeee!
cle72 4 gior fa su tio
@Zarco Con tutto il rispetto. Basta con la storia che i giocatori li ha scelto e presi lui. A Lugano c'è una figura atta a fare questo non è il presidente! Chiaro lui valuta assieme ma ti ricordo che grazie an che a lui sono arrivati alioski,sadiku , piccinocchi, ecc ecc. Chi mette in campo i giocatori non è il presidente. Come dicevo prima inspiegabile la non presenza neanche in panchina di Sasere!!!
Mushroom 4 gior fa su tio
@cle72 dimmi un po' cle72,chi sarebbe la persona atta,dopo la partenza di Manna?chi é attualmente il DS del Lugano?
Zarco 4 gior fa su tio
@cle72 Non sono per nulla concorde ! Non mi dire che Renzetti non ha l’ultima parola ? Ti segnalo , forse ti sei dimenticato, che si pavoneggiava che Holender era stato scelto dopo una sua accurata visione, pertanto....
Zarco 4 gior fa su tio
@cle72 Sui primi due , posso essere della tua visione , ma su Mario non mi sembra un giocatore che ha fatto successo ...ad Ascoli , serie B italiana ti rammento, gioca più no che si!!!!
cle72 4 gior fa su tio
@Zarco Mario Avevo una visione del gioco a 360° certi passaggi di prima solo lui li faceva aprendo il gioco in attacco. Poi chiaro a volte sbagliava ma non si può discutere. Era un passo avanti rispetto ai colleghi di reparto.
cle72 4 gior fa su tio
@Mushroom Mi hai servito l'assist i giocatori attuali sono stati presi ancora sotto la guida di Manna e Celestini e quest'ultimo ha contribuito a tante scelte. Il presidente ha solo dato l'ok per l'ingaggio. E cmq. Anche altre squadre piene di talenti e campioni a volte non vincono. Abbiamo un problema mentale in questo momento. Solo delle vittorie potranno cambiare ma se non si segna la vedo dura. Forza Lugano
El Jardinero 4 gior fa su tio
@cle72 Ragazzi cmq Custodio voluto da Celestino è un po' il Piccinocchi di adesso, buona qualità ed errori. Il vero giocatore di Celestini che non stiamo vedendo è fermo ai box e si chiama Francisco Rodriguez. Con lui in campo il Lugano ha avuto quel quid in più. È una barzelletta che Celestini ha sbagliato il mercato. Holender penso sia più opera spttocosto di Renzetti. Ora vediamo con Jacobacci...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-15 00:06:39 | 91.208.130.87