keystone-sda.ch/ (ANDREAS HILLERGREN)
+4
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
FORMULA 1
1 ora
Vettel, buio pesto: «Non sono contento della macchina»
La Ferrari ha deluso nelle qualifiche. Seb scatterà undicesimo, Leclerc settimo: «Difficile fare miracoli»
SERIE A
9 ore
Tris Milan, la Lazio s'inchina e scivola a -7 dalla Juve
I biancocelesti di Simone Inzaghi crollano all'Olimpico: a segno Calhanoglu, Ibrahimovic e Rebic
SUPER LEAGUE
10 ore
Zurigo padrone al Letzigrund
I tigurini si sono imposti 2-0 sul Servette, agganciato al quarto posto (41 punti)
PODGORICA
11 ore
Covid-19, aumentano i casi: stop al campionato
La Federcalcio montenegrina ha preso questa decisione in attesa di vedere gli sviluppi della situazione
SUPER LEAGUE
12 ore
Il Basilea non sbaglia: Xamax ancora al tappeto
I neocastellani, ultimi in classifica e al quarto ko filato, sono stati sconfitti 2-0 al St. Jakob
CHALLENGE LEAGUE
12 ore
Un punto per il Chiasso di Lupi
I momò, impegnati al Riva IV, hanno pareggiato 1-1 con lo Sciaffusa
SERIE A
13 ore
La Juve si prende il derby, Buffon da record
La Vecchia Signora, trascinata dai suoi assi, piega 4-1 il Toro. Per Gigi sono 648 in A, superato Maldini
MERCATO
14 ore
«Messi e CR7 insieme alla Juve? È possibile, in molti lo vogliono»
L'ex fantasista di Milan e Barcellona fa sognare i tifosi bianconeri
FORMULA 1
16 ore
Pole di Bottas e buio Ferrari: disastro Vettel
La Mercedes domina le qualifiche del GP d'Austria al Red Bull Ring. Terzo Verstappen. Male la Rossa
NATIONAL LEAGUE
18 ore
Davos, rinnova anche Dario Meyer
L'attaccante 23enne ha firmato fino al 2021
EUROPA LEAGUE
24.10.2019 - 22:570
Aggiornamento : 25.10.2019 - 11:18

Un Lugano leggerino si sveglia tardi: nuova eurosconfitta

Sotto di due reti dopo 32', i bianconeri hanno reagito ma non sono riusciti a riprendere il Malmö: 2-1 il risultato finale. Basilea avanti 1-0 contro il Getafe

MALMÖ (Svezia) - Niente gloria e niente pieno di certezze per l'euroLugano, finito al tappeto (2-1) anche nella sfida di Malmö e, a questo punto, a un passo dall'eliminazione dall'Europa League.

Affrontata con entusiasmo e fiducia, la trasferta svedese si è rivelata avara di soddisfazioni per i bianconeri, presentatisi allo Stadion convinti di poter giocare bene, evitare errori in difesa, trovare – finalmente – qualche gol e vincere e, invece, rimasti a mani vuote e bocca asciutta.

Contro un avversario solido ma perfettibile, i ticinesi hanno bucato la prima parte della gara, facendosi sorprendere sul piano del ritmo e del palleggio. In quel frangente sono arrivati i gol di Berget, a segno su un rigore concesso per fallo di Obexer, e di Molins. In poco più di mezz'ora. In doppio svantaggio, e tenendo conto delle difficoltà nell'andare a segno, si è temuto che Sabbatini e compagni potessero naufragare. Invece, chiuso senza guizzi un primo tempo grigissimo, sono stati in grado di risollevare la testa.

Usciti dagli spogliatoio con la giusta carica e determinazione, i bianconeri hanno infatti saputo mettere in difficoltà un rivale più che prolifico tra le mura amiche. Hanno parzialmente risalito la china con Gerndt (50') e hanno sfiorato il pari con Yao (palo). Non sono tuttavia riusciti a fare quell'ultimo passo, a piazzare quell'ultimo sprint, che avrebbe permesso loro di acciuffare il pari e un punto. Il 2-1 finale ha infatti mortificato le ambizioni del Lugano il quale, ultimo del Gruppo B con un punto all'attivo, staccato di quattro lunghezze dalla coppia di testa Copenaghen-Dinamo Kiev e di tre dal Malmö, per immaginare i sedicesimi di finale deve ora cominciare a pensare ai miracoli.

La sera europea ha invece sorriso al Basilea, andato a vincere 1-0 in casa del Getafe (grazie a una rete di Frei) e salito in vetta al Gruppo C.

Vittorie risicate le hanno colte pure l'Arsenal, avanti 3-2 sul Guimarães, il Celtic, capace di ribaltare 2-1 la Lazio, l'Eintracht Francoforte, che ha sgambettato 2-1 lo Standard Liegi, lo Sporting Lisbona, impostosi 1-0 sul Rosenborg e il Cluj, che ha gioito 1-0 a Rennes.

MALMÖ-LUGANO 2-1 (2-0)
Reti: 13' Berget 1-0; 32' Molins 2-0; 50' Gerndt 2-1.
LUGANO: Baumann; Obexer (79' Holender), Yao, Daprelà, Maric; Lovric, Sabbatini, Custodio (60' Aratore); Junior, Bottani (81' Rodriguez), Gerndt.

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (ANDREAS HILLERGREN)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mushroom 8 mesi fa su tio
Con la rosa a disposizione i risultati di questo inizio stagione sono deludenti,non ci sono scuse da accampare,poi i soliti difensori d'ufficio si possono sbizzarrire con difese patetiche e fantasiose spiegazioni,ma nel calcio contano i risultati e finora a Lugano non ci sono,parlano i fatti non le parole.
Fabio bianconero 8 mesi fa su tio
Allora direi Lugano dai due volti, ma il secondo tempo veramente il miglior Lugano di quest'anno, non dimentichiamo contro chi abbiamo giocato...altro che squadretta..questi sono primi nel loro campionato!!! Bene dunque il secondo tempo e speriamo che ci scrolliamo quelle indecisioni e paure che sono ormai un abitudine nei primi tempi....aggiungo una sola cosa polemica...mi consenta SIGNOR PRESIDENTE sul volantino domenicale non scriva stupidate...il tifoso è libero di commentare e disquisire sull'operato della squadra e se c'è qualche giocatore comperato solo per fare cassetta è giusto che venga criticato anche se questo significa un FLOP per le sue casse, detto questo comunque grazie mille per il suo operato!!! Forza Lugano
El Jardinero 8 mesi fa su tio
Sorrido a leggere "sentenze" contro Celestini senza tener conto dell'inesperienza europea di questo Lugano, degli infortuni parecchi (Crnigoj, Covilo, Sulmoni,...) e del mercato bizzarro che ha messo spalle al muro società , mister e giocatori (es. caso Junior). Puoi cambiare anche tecnico ma difficilmente replicherai l'ottimo piazzamento di Celestini dello scorso anno.
Indira69 8 mesi fa su tio
Niente di nuovo sul fronte occidentale scriveva Remarque,é e sarà il leit motiv sino a quando Celestini siederà sulla panca luganese:pareggini,sconfitte onorevoli e poche gioie,tradotto:vittorie.Ieri si é superato,a fine partita ha dichiarato:"la squadra si é ben comportata sia nel primo che nel secondo tempo",aiutatelo,oramai la finzione ha preso il posto della realtà,domenica c'é il san Gallo e con tutto il rispetto é più forte del Malmoe visto ieri sera...
Mushroom 8 mesi fa su tio
@Indira69 Concordo!
albertolupo 8 mesi fa su tio
In effetti faticavo un po’ a capire tutto quell’ottimismo della vigilia...
Bayron 8 mesi fa su tio
Che figure!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 09:02:31 | 91.208.130.85