keystone-sda.ch/ (MARTIAL TREZZINI)
+4
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
TENNIS
4 ore
Federer, video strappalacrime: "Tanti campioni stanno gareggiando per noi"
Il basilese incorona i medici: "Facciamo il tifo per loro, sperando in un domani migliore...".
MERCATO
7 ore
«CR7 torna al Real? Non sarei sorpreso»
Il suo compagno di nazionale José Fonte: «Ama sia la città di Madrid che il club»
BASKET
10 ore
L'Europeo di basket rinviato al 2022
In corsa per la manifestazione continentale c'è anche la Svizzera
HCAP
11 ore
Ambrì: altri due rinnovi
Estensione contrattuale annuale per il primo, di due stagioni per il secondo
MOTOMONDIALE
13 ore
Rossi e compagni ora "tremano"
Dorna Sports, la società che detiene i diritti del motomondiale: «Prima la salute»
NATIONAL LEAGUE
17 ore
«Cerco una squadra in National League»
L'ex Lugano e Ambrì, non confermato a Rapperswil, è attualmente senza contratto
U20
18 ore
Marco Bayer al posto di Thierry Paterlini
L'ex giocatore dell'Ambrì lascia dunque la carica di direttore sportivo del Langnau
NATIONAL LEAGUE
19 ore
Sarà Rikard Franzen il futuro allenatore del Langnau?
Da braccio destro di Ehlers a coach: lo svedese dovrebbe essere il successore del danese
TORINO
22 ore
Covid-19 in casa Juve: «Essere giovani non è un vaccino»
La parola a Davide Torchia, agente di Daniele Rugani, primo caso ufficiale di coronavirus in Serie A.
MMA
1 gior
Dalle MMA al... nudismo: la coppia si allena in casa senza veli
I coniugi, entrambi lottatori nelle arti marziali miste, hanno deciso di vivere la quarantena in maniera alternativa
SUPER LEAGUE
26.09.2019 - 21:570
Aggiornamento : 27.09.2019 - 13:01

Prestazione sì, vittoria no: il Lugano non sfonda a Ginevra

Nonostante una buona prova e le occasioni create, i bianconeri non sono andati oltre lo 0-0 contro il Servette. Lucerna avanti 1-0 contro lo Xamax

GINEVRA – Un buon Lugano non è riuscito a centrare il suo secondo successo in campionato: nonostante una prestazione convincente non è infatti andato oltre lo 0-0 in casa del Servette.

Per azzerare o almeno abbassare i pericolosi livelli di tensione e pressione raggiunti nell'ultimo periodo, i bianconeri avevano un'unica via da percorrere: dovevano fare punti allo Stade de Genève. Un pari – o meglio ancora una vittoria – avrebbe avuto il potere di rendere un po' più salda la panchina di Fabio Celestini e di rendere un po' meno travagliato l'avvicinamento alla sfida domenicale allo Xamax.

Proprio pensando a scampare a una sconfitta potenzialmente deflagrante, il mister dei ticinesi – costretto a fare a meno pure di Daprelà - ha optato per uno schieramento almeno all'inizio prudente. Evitare di concedere spazi e possibilità a un rivale in buona forma e imbattuto in casa è infatti stata la prima preoccupazione. Il primo obiettivo da raggiungere, il primo mattone da posare sul quale, magari, costruire maggiori fortune. Il piano partita ha funzionato (quasi) a meraviglia nel primo tempo, nel quale la squadra più convincente vista in campo è sicuramente stata quella bianconera. Intraprendenti e determinati, Custodio e compagni hanno infatti reso sterile il possesso locale e sono riusciti a proporsi con continuità dalle parti di Frick. Contemporaneamente, poi, hanno limitato al minimo i grattacapi per Baumann. Unico – non insignificante – problema: non sono riusciti a passare.

Quasi nullo per 45', dopo l'intervallo il Servette è ripartito con maggior piglio e determinazione, creandosi, in meno di 10' la prima grande occasione con Rouiller, che ha visto un suo colpo di testa scheggiare la traversa. Passata la paura sono però stati gli uomini di Celestini a tornare a graffiare. Per sfortuna, bravura avversaria o imperizia, gli affondi non hanno tuttavia sortito l'effetto sperato: non hanno portato il Lugano al – meritato – vantaggio. E non hanno, di conseguenza, portato a un netto miglioramento della sua classifica. Il pari finale ha infatti permesso ai bianconeri “solo” di raggiungere il Thun all'ottavo posto.

Nell'ultima sfida infrasettimanale dell'ottava giornata di campionato il Lucerna ha piegato 1-0 lo Xamax. Ora sesti, con tre punti di vantaggio sul Lugano, gli svizzerocentrali hanno messo le mani sull'intera posta in palio grazie al gol di Eleke al 69'.

SERVETTE-LUGANO 0-0 
LUGANO: Baumann; Yao, Maric, Kecskes, Lavanchy, Obexer (53' Aratore); Custodio (72' Lovric), Sabbatini, Vecsei; Junior (37' Dalmonte), Holender.

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (MARTIAL TREZZINI)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
cle72 6 mesi fa su tio
In questo momento un punto fuori casa va bene, oltretutto contro una squadra in forma. Concordo con Fabio, gerndt deve giocare di più. E ribadisco anche Sulmona deve tornare in squadra. La partita da non sbagliare e quella di domenica. Spero di vedere più gente perché 3100 dell'ultima è stata una delusione. Forza Lugano!
Bayron 6 mesi fa su tio
.... farà la fine dello scalo di Agno!!
Fabio bianconero 6 mesi fa su tio
Benino, forse si meritava anche di vincere (dico forse),ma qualcuno mi deve spiegare perché Celestini (mi scuso per la critica a un professionista) fa giocare il fantasma Holender e lascia in panchina un Gerndt ??? In panchina oltretutto ci permettiamo di lasciare Aratore....Veramente faccio fatica a capire!!! Mi dispiace ma qualcosa deve cambiare ....
El Jardinero 6 mesi fa su tio
@Fabio bianconero Si d'accordo ma non si può limitare tutto ad un singolo giocatore. Premesso che Gerndt non è al meglio in questo periodo e Aratore doveva rifiatare. Il Lugano in questo periodo è stra- spremuto sia a livello fisico (infortuni ieri si è aggiunto Junior) che mentale (crisi). Tutto sommato 2 pari con Lucerna e Servette. Ora serve la vittoria con lo Xamax domenica ;)
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-10 04:53:26 | 91.208.130.87