keystone-sda.ch/STF (Lefteris Pitarakis)
+4
PREMIER LEAGUE
21.08.2019 - 19:330

Klopp: «Non indosso più le mutande di Cristiano Ronaldo»

Il tecnico dei Reds: «Ne posseggo ancora col marchio CR7, ma non le porto dalla finale di Champions persa col Real. Futuro? Mi piacerebbe guidare la Germania, ma tutto è possibile, anche il ritiro»

LIVERPOOL (GBR) - Brillante, mai banale e pure vincente, Jurgen Klopp ha conquistato la simpatia di tutti gli appassionati di calcio ed è entrato ormai da tempo cuore dei tifosi del Liverpool.

Sulla panchina dei Reds dal 2015, il tecnico tedesco ha dapprima sfiorato il bersaglio grosso della Champions (ko in finale nel 2018), per poi conquistarla lo scorso 1o giugno. Klopp, che ora punta alla Premier League - sfuggita di un soffio lo scorso anno -, si è confessato in una lunga intervista a “Sport Bild”.

«Futuro? Un giorno mi piacerebbe tornare a guidare una squadra tedesca. Prima la Nazionale, poi il Bayern Monaco, poi di nuovo il Borussia Dortmund. Detto questo tornerei in seguito al Liverpool, per sempre...», ha spiegato il mister, sotto contratto con i Reds fino al 2022. «Sinceramente non ho idea di cosa accadrà nei prossimi anni al Liverpool, ma spero continueranno allo stesso modo, poi deciderò - ha aggiunto - Anche il ritiro in fondo è una possibilità. Tutto è possibile».

Dopo un sincero commento sulla plurimilionaria cessione di Coutinho al Barcellona («è un giocatore e una persona super: volevamo tenerlo, ma il Barcellona ci ha "costretti" con i soldi»), il mister ha raccontato un aneddoto legato alla finale di Champions persa a Kiev: «Dal giorno della finale persa col Real Madrid, non ho più indossato le mutande di Cristiano Ronaldo. Per alcuni anni le ho comprate di quel marchio, le posseggo ancora, ma non le indosso più da quella partita...».

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (TOLGA BOZOGLU)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-03 16:16:31 | 91.208.130.85