keystone-sda.ch/ (Gianinazzi)
+ 3
SUPER LEAGUE
12.08.2019 - 07:000
Aggiornamento : 11:34

Il Lugano lotta e crea, ma (purtroppo) non segna...

I bianconeri sono stati battuti in casa dal Sion e contano quattro punti in classifica, gli stessi di San Gallo e Lucerna

LUGANO - Il quarto turno di Super League non ha sorriso al Lugano, battuto a Cornaredo 1-0 dal Sion nei minuti finali dell'incontro.

I bianconeri hanno sicuramente qualcosa da recriminare visto che - ancora una volta - hanno creato molte più azioni da rete rispetto agli avversari, ma non sono riusciti ad approfittarne.

La scarsa vena realizzativa mostrata nelle ultime tre gare – con Thun (0-0), YB (0-2) e adesso i vallesani (0-1) – ha dunque punito oltre modo la truppa di Celestini, poiché la squadra ha racimolato soltanto un punto. Così, la formazione ticinese – dopo aver centrato 15 risultati utili consecutivi in campionato su 16 partite disputate, calcolando anche la passata stagione – ha rimediato la seconda battuta d'arresto consecutiva.

Per l'occasione il tecnico dei bianconeri Fabio Celestini ha deciso di operare qualche cambiamento nel reparto offensivo. Holender e Junior, alla prima da titolari in questa stagione, sono infatti stati preferiti a Bottani e Gerndt, ma la mossa – di fatto – non ha dato i frutti sperati. I padroni di casa ce l'hanno messa tutta: hanno lottato e provato a vincere in tutti i modi ma alla fine hanno commesso troppi errori sotto porta.

Dal canto loro i vallesani, che hanno dovuto rinunciare a Valon Behrami, si sono fatti preferire durante le prime battute di gioco, ma alla lunga il Lugano è salito in cattedra e per loro – tranne che sulle palle ferme – non c'è stato molto da fare. Quando sembrava che il pareggio stesse per materializzarsi, proprio una palla ferma ha punito i bianconeri. Su azione di calcio d'angolo all'87' infatti, Itaitinga ha trovato il colpo vincente, fissando il risultato sul definitivo 1-0.

Guida la classifica il solito Young Boys (10 punti), davanti a Basilea (9) e Sion (7). Il Lugano condivide invece la sesta posizione insieme a Lucerna e San Gallo (4).

keystone-sda.ch/ (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
Indira69 1 sett fa su tio
Manovra di costruzione generalmente lenta e prevedibile,inoltre gli avversari hanno capito il gioco di Celestini e tendono ad aspettare non concedendo quei contropiedi fulminei tanto cari all'allenator;,serve un cambio di rotta deciso o sono guai,prima dell'inizio del triplice impegno(campionato-coppa-EL)bisogna mettere fieno in cascina e per ora non pare il caso;la sterilità sotto porta é,di stagione in stagione,cronica.Il centrocampo pare leggerino e minuto.Junior con prestazioni come quella di ieri,sarà difficile poterlo vendere alle condizioni desiderate,per dirla tutta si sta deprezzando da solo.Nota lieta Dalmonte,speriamo si confermi,il ragazzo pare avere tocco ed eleganza nei movimenti.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-24 02:49:38 | 91.208.130.85