keystone-sda.ch/STF (JUSTIN LANE)
+ 13
NEW YORK
15.07.2019 - 19:160
Aggiornamento : 16.07.2019 - 09:50

529'000 dollari perché... donne

La multinazionale Procter&Gamble ha premiato la campionesse mondiali di calcio, invocando la parità salariale con gli uomini

NEW YORK (USA) - Il torneo vinto, la parata, la cerimonia degli ESPYS... la nazionale femminile USA sta facendo incetta di premi e riconoscimenti. L'ultimo è arrivato dalla Procter&Gamble (P&G) la quale, in nome della parità salariale con gli uomini, ha deciso di mettere mano al portafogli. Ogni giocatrice ha ricevuto 23'000 dollari. 529'000 totali per la rosa di 23 atlete che hanno fatto sognare gli States.

"Dopo tutti i brindisi, gli applausi, le parate e i premi, il problema rimane: la disuguaglianza è più di una questione di salario, è una questione di valori", hanno dichiarato i dirigenti della multinazionale sul New York Times, in uno spazio creato ad hoc per tentare di sensibilizzare l'opinione pubblica e spingere la Federazione statunitense a rivedere il sistema di premi per i suoi tesserati.

keystone-sda.ch/ (Craig Ruttle)
Guarda tutte le 17 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-18 22:02:27 | 91.208.130.87