+9
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
NATIONAL LEAGUE
2 ore
Importante crocevia per Lugano e Ambrì
I biancoblù a caccia di costanza, i sottocenerini di una veemente reazione.
COPPA ITALIA
11 ore
La Lazio raggiunge l'Atalanta
I biancocelesti hanno superato gli ottavi di Coppa Italia, grazie al 2-1 inflitto al Parma
FORMULA 1
11 ore
«Vettel non è una minaccia»
Helmut Marko, consulente della Red Bull: «Aston Martin? Anche con il miglior Seb, non colmerà il divario con noi».
SWISS LEAGUE
12 ore
Sconfitta beffarda per i Rockets
Ticinesi raggiunti a 26'' dalla terza sirena e poi battuti ai rigori dall'Olten (3-2)
SUPER/CHALLENGE LEAGUE
13 ore
Il luganese Abubakar miglior giocatore di Challenge League
In Super League nessun dubbio: incoronato Nsame.
MOTOMONDIALE
15 ore
«Rossi? Vorrebbe vincere anche guidando una bara»
Dal 2000 sempre insieme, il matrimonio tra il meccanico Alex Briggs e Vale si è chiuso al termine dello scorso Mondiale.
NATIONAL LEAGUE
17 ore
Ricorso (parzialmente) accolto: Mercier può tornare a giocare
Da sette a tre turni di sospensione: sconto per il difensore del Ginevra
SUPER LEAGUE
17 ore
Dal Lugano alla Juventus: il salto di Lungoyi
Il giocatore resterà però in prestito ai bianconeri per un'altra stagione e mezza
NATIONAL LEAGUE
18 ore
Sei colpi per il Davos: ci sono anche Egli e Wellinger
La compagine grigionese ha messo sotto contratto anche Schmutz, Prassl, Simic e Canova
CALCIO
18 ore
«Chi giocherà la Superlega sarà escluso da ogni competizione»
La Fifa ha voluto far chiarezza, tarpando le ali ai club desiderosi di creare una nuova competizione
TORINO
19 ore
«Bisessuale, credo di sì», Miss Dybala getta la maschera
L’attrice e cantante argentina senza tabù: «Non c’è niente di più bello che sentirsi ed essere liberi».
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
15.05.2019 - 07:000
Aggiornamento : 14:55

Benedetto "Super" spareggio, «E il Lugano sarà terzo»

La possibilità della doppia retrocessione ha portato emozioni in un campionato nel quale, secondo Arno Rossini, i bianconeri chiuderanno sul podio

LUGANO – Tre turni, duecentosettanta minuti ancora – partendo da questa sera – e la Super League andrà in archivio. O almeno, si chiuderà la parte “regolare” di una stagione che dopo qualche anno è tornata a proporre lo spareggio per la penultima.

Scelta giusta quella fatta dalla Lega? Le squadre che ancora non hanno la certezza di aver centrato la salvezza di sicuro non l'apprezzano. Gli appassionati e quelli che semplicemente sperano in un campionato vibrante dalla prima all'ultima giornata, non possono in ogni caso che essere soddisfatti: tanto ancora c'è da decidere...

«La nona che si gioca la permanenza in categoria con la seconda di Challenge? Decisione azzeccatissima – è intervenuto Arno Rossini – guardate la classifica, pensate a tutto quel che può accadere, immaginate quanti tifosi riempiranno gli stadi nelle ultime giornate... tutto ciò non ci sarebbe stato se la retrocessione avesse toccato solo l'ultima. Così si è ridato valore al campionato».

Tanta tensione è giustificata? La penultima di Super può davvero perdere il posto in favore di una squadra del piano di sotto?
«Credo che i valori, tra la coda della massima categoria e la testa della serie cadetta, siano molto vicini. Ci può essere un avvicendamento? Possibile, soprattutto tenendo conto del fatto che chi arriva da sotto – e penso all'Aarau – sarà spinto da un entusiasmo incredibile. Immagino comunque due partite tirate».

Tra gli argoviesi e chi? Proviamo a disegnare la classifica finale di Super League. Cominciamo dalla vetta.
«Young Boys e Basilea chiuderanno l'anno molto bene. Li vedo sempre vincenti. Tre partite e nove punti sia per i gialloneri, che affronteranno nell'ordine GC, San Gallo e Lucerna, che per i rossoblù, che sfideranno Lucerna, Thun e Xamax».

Passiamo alle altre, a quelle che corrono per l'Europa. Il Thun?
«Zero punti. Nell'ordine, perderà a Zurigo – sarà distratto dalla finale di Coppa del weekend, nella quale lo vedo comunque sfavorito contro il Basilea – cadrà, appunto, nuovamente con i renani e anche a Sion».

Il San Gallo?
«Uscirà a mani vuote da Cornaredo, inciamperà in casa con l'YB e pareggerà l'ultima con lo Zurigo».

Il Lugano?
«Ai tre punti di giovedì con il San Gallo i bianconeri aggiungeranno un pari a Neuchâtel e il facile successo, all'ultima, contro il GC, che allo sbando totale, le perderà tutte».

Continuiamo con il Lucerna.
«Deve affrontare le prime due della classe, che come detto saranno perfette. Coglierà una vittoria solo il prossimo mercoledì, in casa contro lo Zurigo».

Passiamo allora proprio ai biancoblù del “pres” Canepa.
«Tre punti stasera con il Thun e uno all'ultima con il San Gallo. E sarà salvo».

Il Sion?
«Si leva ogni pensiero sfruttando la spinta del Tourbillon contro lo Xamax. Non lo vedo fallire quel match. Poi farà punti anche contro GC e Thun».

Il recupero dei neocastellani dunque non si concretizzerà?
«Non penso. Come detto, da qui a fine anno faranno un solo pari contro il Lugano, la prossima settimana».

Facendo due conti, secondo le tue previsioni la classifica finale sarà: YB 94 punti, Basilea 71; Lugano 48; Lucerna e Sion 46; Zurigo 44; San Gallo e Thun 43; Xamax 37 e GC 24.
«Tutto giusto. Le prime due hanno un potenziale e delle possibilità che le rivali non hanno. Il Lugano otterrà un gran risultato, qualificandosi direttamente per i gironi di Europa League. Le altre - tranne lo Xamax, che rischierà e il pessimo GC- saranno tutte molto vicine. Gran bel campionato...».

CALCIO: Risultati e classifiche

KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (PETER KLAUNZER)
Guarda tutte le 13 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-22 10:59:33 | 91.208.130.87