TOR Leafs
0
COB Jackets
2
1. tempo
(0-2)
PHI Flyers
1
VEGAS Knights
0
1. tempo
(1-0)
STL Blues
COL Avalanche
02:00
 
TOR Leafs
NHL
0 - 2
1. tempo
0-2
COB Jackets
0-2
 
 
3'
0-1 NASH
 
 
6'
0-2 LUC DUBOIS
NASH 0-1 3'
LUC DUBOIS 0-2 6'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 22.10.2019 01:21
PHI Flyers
NHL
1 - 0
1. tempo
1-0
VEGAS Knights
1-0
1-0 KONECNY
5'
 
 
5' 1-0 KONECNY
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 22.10.2019 01:21
STL Blues
NHL
0 - 0
02:00
COL Avalanche
Ultimo aggiornamento: 22.10.2019 01:21
Keystone
+ 3
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
2 ore
Brescia e Fiorentina non si fanno male
Si è chiuso senza reti il posticipo dell'ottava giornata di campionato
NATIONAL LEAGUE
3 ore
Tanto tuonò che piovve: squalifica per Künzle
Reo di aver colpito e affondato Sabolic, il 25enne attaccante del Bienne è stato "richiamato" dalla Commissione disciplinare: aperta una procedura a suo carico
MOTOGP/FORMULA1
3 ore
Rossi-Hamilton, scambio di bolidi? «Ci stiamo lavorando»
Il Dottore sulla Mercedes AMG F1 e Lewis in sella alla Yamaha M1: in dicembre "l'incrocio" dovrebbe concretizzarsi
TENNIS
5 ore
Disintegrato Gojowczyk, Federer in scioltezza a Basilea
Il renano ha impiegato 54' per superare 6-2, 6-1 il tedesco e qualificarsi al secondo turno. Qualificazione pure per Laaksonen
HCAP
6 ore
L'Ambrì perde Sabolic per 6-8 settimane
L'attaccante sloveno, toccato duro da Mike Künzle nel match di Coppa giocato a Bienne, ha subito un infortunio ai legamenti del ginocchio destro
NATIONAL LEAGUE
7 ore
Colpo Berna, il quinto straniero è MacDonald
Gli Orsi hanno ingaggiato il 33enne difensore canadese, uomo da 609 partite in NHL
HCL - L'ANALISI
8 ore
Lugano: Coppa amara, ma...
Ancora una volta gli ottavi di finale di Coppa rappresentano il capolinea per il Lugano. Ma in campionato...
SUPER LEAGUE
11 ore
Un pareggio senza infamia e senza lode
Per capire se la vittoria di Sion, ottenuta prima della pausa, ha rilanciato i bianconeri bisognerà attendere i prossimi impegni. Ieri il pesante campo di Cornaredo ha condizionato la partita
COPPA SVIZZERA
12 ore
L'Ajoie cercherà l'impresa contro i Lions
Si è svolto il sorteggio dei 1/4 di finale di Coppa Svizzera. L'urna ha riservato anche le sfide Davos-Berna, Bienne-Langnau e Rapperswil-Zugo
NATIONAL LEAGUE
13 ore
Berna, Jalonen rinnova fino al 2021
L'head coach finlandese, capace di conquistare due titoli negli ultimi tre anni, ha esteso il suo accordo con gli Orsi
HCL
14 ore
Lugano, via Spooner: «Equilibrio soddisfacente senza di lui»
Hnat Domenichelli, GM bianconero: «Ryan si è sempre comportato in modo serio e professionale. Non ci sembrava giusto bloccare la sua carriera, gli auguriamo buona fortuna»
SWISS LEAGUE
14 ore
Portmann salta anche la prossima sfida
L'attaccante dei Rockets ha rimediato due giornate di squalifica (una già scontata) e una multa di 850 franchi
HCL
15 ore
Spooner-Lugano: è finita
L'attaccante canadese lascia i bianconeri: continuerà la stagione in KHL
HCAP - L'ANALISI
18 ore
Un blackout che macchia la settimana dell'Ambrì
Due vittorie e una sconfitta all'ultimo respiro: in casa leventinese, malgrado la beffa di Bienne, segnali di miglioramento. Manzato in forma smagliante
STOP AND GO
1 gior
Il Lugano stecca, l'Ambrì si distrae, l'urlo rimane strozzato in gola
L'eliminazione in Coppa Svizzera ha sporcato la settimana delle due ticinesi. Pestoni, un Orso a Berna
L'OSPITE - ARNO ROSSINI
24.04.2019 - 07:010
Aggiornamento : 15:03

Super League rovente! «Non so se Canepa fumerà pipe allegramente...»

Lotta incandescente nel massimo campionato: saranno sei giornate di fuoco per evitare lo spareggio e per aggiudicarsi i posti europei. Arno Rossini: «A mio avviso lo Zurigo rischia molto»

NEUCHÂTEL - È un finale di stagione da... bollino rosso. L'equilibrio in Super League è pazzesco: basti pensare che lo Xamax - penultimo e reduce dal pesantissimo successo sullo Young Boys - è a due punti dalla salvezza diretta e a cinque dall'Europa League. Nelle ultime sei giornate il campionato ha ancora tantissimi verdetti da emettere: ogni punto lasciato per strada - da qui al 25 maggio - potrebbe costare carissimo...

«La vittoria dello Xamax  sull'YB rende ancor più incandescente la lotta per evitare lo spareggio - è intervenuto Arno Rossini - Il Grasshopper, invece, lo considero ormai in Challenge League. Attenzione alla prossima giornata, nella quale sono in programma Xamax-GC e Zurigo-Sion. Non è quindi da escludere il sorpasso già nel weekend alle porte».

I neocastellani stanno viaggiando con il vento in poppa...
«Quando vedi il traguardo che si avvicina poi diventi un leone. In questo momento alla Maladière c'è un entusiasmo incredibile, a Pasquetta hanno registrato il tutto esaurito per la sfida con l'YB. E poi c'è un altro aspetto da non sottovalutare...».

Quale?
«L'orgoglio di Stéphane Henchoz, un allenatore con la valigia in mano. Ha tutto lo spogliatoio dalla sua parte e per questo sono ancor più pericolosi. Il cambio di guida tecnica per la prossima stagione? Si è trattato di una scelta incomprensibile, l'unica che l'ha capita è il presidente». 

Scommettiamo il classico franchetto. Chi farà lo spareggio?
«Direi lo Zurigo. È malmesso. Ha alcuni infortuni importanti e non era pronto a convivere con questo tipo di situazione. Tutta colpa di un girone di ritorno pessimo e non parlo solo della classifica, bensì dell'involuzione a livello di gioco espresso. Attualmente il clima a Zurigo non è certo dei migliori, non so se anche in queste settimane Canepa fumerà pipe allegramente...». 

La posizione dell'allenatore è a forte rischio?
«In questi mesi Ludovic Magnin non ha dimostrato tantissimo. Non mi stupirei se ci fosse un cambio, anche perché lo Zurigo non può permettersi una retrocessione come tre anni fa. Inoltre adesso sul libro paga del club non c'è più Uli Forte, accasatosi al Grasshopper...». 

...e il Lugano? È fuori pericolo?
«Non lo considero al riparo da brutte sorprese. Non dimentichiamoci che domenica andrà a Berna e non penso proprio che l'YB sbaglierà due partite di seguito».

Guardiamo un po' più in là: Celestini andrebbe confermato?
«Al di là di Celestini il Lugano ha bisogno di continuità e non di cambiare due allenatori a stagione. L'attuale tecnico ha comunque dimostrato di saper lavorare bene con delle idee interessanti. Renzetti deve imparare a mordersi la lingua e dar seguito al lavoro iniziato». 

Celestini ha affermato che l'attuale formula della Super League non gli piace. Tu cosa ne pensi?
«Cambiare? Assolutamente no. Il calcio è soprattutto del pubblico. Con la vecchia formula quante persone sarebbero andate a vedere Xamax-YB domenica? Sicuramente non 12'000... La nuova formula è stata un'iniezione positiva, in molti altri campionati europei ci sono playoff e playout a rendere il tutto ancor più divertente fino alla fine».

TiPress
Guarda tutte le 7 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-22 01:27:51 | 91.208.130.89