+2
SPALATO
17.03.2019 - 11:000

“Huevos” come CR7 e Simeone: espulso

Se non sei famoso non puoi – evidentemente – esultare come ti pare. Ne sa qualcosa Tino Blaz Laus, cacciato dal campo dopo aver festeggiato mostrando il... carattere

SPALATO (Croazia) – Diego Simeone e Cristiano Ronaldo hanno fatto scuola, provocandosi a colpi di “huevos” tra andata e ritorno degli ottavi di Champions League. L'allenatore dell'Atletico Madrid e l'attaccante della Juve sono però due tra i grandi protagonisti del calcio mondiale. A loro è concesso (quasi) tutto.

Se non sei famoso – e siccome nel pallone la legge non è uguale per tutti – non puoi invece permetterti di essere volgare o offensivo quando sei in campo. Quest'amara scoperta l'ha fatta Tino Blaz Laus, che per aver scimmiottato i due big ha rimediato un cartellino rosso. Il giocatore della U19 dell'Hajduk Spalato ha segnato nel match contro l'Hrvatski Dragovoljac e, subito dopo, ha messo in scena la poco fine esultanza. Complimenti dai compagni? Sì, certo, ma pure espulsione: l'arbitro non ha infatti gradito il gesto e l'ha mandato in anticipo negli spogliatoi.

CALCIO: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-13 11:16:45 | 91.208.130.89