Keystone
+2
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
2 ore
Dal "nemico pubblico" al Maestro: «Scelta coraggiosa, mi piace. Conte? Un animale»
Con il mercato ancora aperto e alcuni colpi in canna, nel weekend riparte la Serie A. L'analisi di Paolo Tramezzani.
SWISS LEAGUE
11 ore
Coronavirus: Rockets-Academy sospesa per la positività di un ticinese
La truppa allenata dalla coppia Eric Landry e Mike McNamara stava conducendo il match con il punteggio di 3-1
EUROPA LEAGUE
11 ore
Il Basilea passa il turno con Padula in campo
La compagine renana si è imposta 2-1, eliminato invece il Servette. Vincono Milan, Tottenham e Wolfsburg
TENNIS
12 ore
Dopo Stan, Musetti stende anche Nishikori
Il giovane tennista italiano ha sconfitto il giapponese con il punteggio di 6-3, 6-4
ATLETICA LEGGERA
14 ore
Domina la Thompson, buon quarto posto per Ajla Del Ponte
Diamond League di Roma: la velocista ticinese si è piazzata anche dietro ad Aleia Hobbs e Marie-Josée Ta Lou
NATIONAL LEAGUE
15 ore
Wellman saluta la Svizzera e vola in KHL
L'attaccante 32enne ha trovato un accordo con la formazione cinese del Kunlun Red Star
CICLISMO
17 ore
Spettacolo al Tour: doppietta della Ineos
Michal Kwiatkowski si è imposto davanti al compagno di squadra Richard Carapaz. Primoz Roglic sempre maglia gialla
SUPER LEAGUE
18 ore
Lugano, è fatta per Marcis Oss?
Il difensore 29enne, reduce da un'esperienza allo Xamax, arriverebbe in prestito dai lettoni dello Spartaks
NAZIONALE
19 ore
Svizzera, tre passi indietro
La Nati di Petkovic passa dal 12esimo al 15esimo posto del ranking FIFA. Belgio sempre in vetta
HCAP
22 ore
«Difficilmente verranno messi in vendita biglietti singoli»
Il direttore generale dell'Ambrì Nicola Mona felice per il ritorno del derby: «Finalmente!»
L'OSPITE - STEFANO TOGNI
1 gior
Dalla prima linea con Kapanen ai Rockets... in un anno!
Stefano Togni ha parlato del Lugano: da Zangger a Kurashev, passando per Antonietti: «Philipp? Punto di riferimento».
COPPA SVIZZERA
28.02.2019 - 21:250
Aggiornamento : 01.03.2019 - 09:16

Cuore e grinta non bastano: il Lugano è fuori dalla Coppa

La truppa di Celestini è stata sconfitta in trasferta dal Thun: 3-2 il risultato in favore dei bernesi

THUN - L'avventura del Lugano in Coppa Svizzera è terminata nei quarti di finale. I bianconeri sono infatti stati battuti fuori casa dal Thun con il punteggio di 3-2.

Continua dunque l'ottimo stato di forma della formazione bernese, capace di ottenere il quinto risultato utile consecutivo dopo la sosta invernale, fra campionato e coppa nazionale. Prima di questa affermazione la squadra della Capitale aveva ottenuto due pareggi casalinghi - contro YB e GC - e due vittorie esterne, a San Gallo e proprio a Cornaredo.

Per la cronaca il tecnico dei ticinesi Fabio Celestini - vista l'assenza forzata di Bottani - ha proposto il tridente offensivo composto da Junior, Gerndt e Sadiku, supportati da un ottimo Covilo. Sulmoni ha dal canto suo sostituito lo squalificato Maric. Il Lugano è sceso in campo molto motivato a continuare il proprio percorso e - nonostante una prova di carattere da parte di tutto il collettivo - non ci è riuscito per un soffio, pagando come di consueto qualche svarione difensivo di troppo.

Le segnature di Salanovic (34') - il quale ha sostituito alla perfezione l'infortunato Tosetti - Sutter (71') e Sorgic (81'), sono state sufficienti ai padroni di casa per staccare il pass per la semifinale. Ininfluenti ai fini del risultato il momentaneo pareggio di Covilo (41') e il sigillo nel finale di Janko (91').

THUN - LUGANO 3-2 (1-1)

Reti: 34' Salanovic 1-0; 41' Covilo 1-1; 71' Sutter 2-1; 81' Sorgic 3-1; 91' Janko 3-2.

LUGANO: Baumann; Sulmoni, Daprelà, Kecskes, Mihajlovic (77' Crnigoj); Sabbatini, Covilo, Piccinocchi (77' Piccinocchi); Junior, Gerndt (90' Janko), Sadiku.

CALCIO: Risultati e classifiche

Keystone
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Indira69 1 anno fa su tio
La partita ha detto questo:loro hanno giocato come squadra,noi no,loro hanno messo agonismo e voglia,noi no.Se poi ci aggiungiamo una marea di errori banali,un pressing inesistente e praticamente tutti i contrasti persi,ne esce un quadretto sconcertante.A questo punto é evidente che a livello di guida tecnica c'é un problema.Celestini pensa di allenare giocatori affermati e vogliosi di imporsi:così non é.Manca la fame e la voglia di emergere,manca la consapevolezza che Lugano dovrebbe essere un punto di partenza per le ambizioni di un calciatore,non un punto d'arrivo.Concludo:il calcio vive di risultati e questi a Lugano non ci sono,personalmente me ne frego di giocare bene se poi perdo tutte le partite,meglio un gioco umile ed operaio da provinciale che vuole vendere cara la pelle e salvarsi al più presto, ad un gioco sbilanciato e presuntuoso.
jena 1 anno fa su tio
vorrei avere 5 GATTUSO in campo... almno 5... in pochi ci mettono gli attributi.
Evry 1 anno fa su tio
Avanti nel Campionato ! e GRAZIE al presidentissimo Renzetti, auguri
cle72 1 anno fa su tio
Quanto pessimismo mamma mia! Che palle tipico ticinese sempre a lamentarsi! E andata male ma contro la squadra che al momento esprime il miglior gioco della lega...dimenticato? Avanti in campionato ora forza Lugano! !!
cambiamainagota 1 anno fa su tio
@cle72 direzione serie B io "analizzo" la situazione, tu fai finta di non vedere come "giochiamo" (o non giochiamo....visto il livello) e credi ancora a gesu bambino
roma 1 anno fa su tio
@cle72 ...il problema sono la marea di errori a raffica e ripetuti che ci fanno perdere partite a iosa.
cle72 1 anno fa su tio
@cambiamainagota Vedremo a fine stagione chi ha ragione. Tu analizzi allora perchè non vai a commentare in TV vista la cotanta sapienza? per esempio contro lo YB ha giocato bene e meglio dell'avversario, ci é costato il pareggio una dormita generale sul nostro corner e sul non fallo fatto da Daprelà sulla ripartenza di 5 contro 2. Io ho il mio parere tu il tuo come detto a fine stagione vedremo chi ha ragione.
cambiamainagota 1 anno fa su tio
@cle72 certamente confermi di vedere solo quello che vuoi. contro l' YB, il fallo su Grendt prima del goal era netto, ma nessuno che ammette che a metâ secondo tempo c' era un fallo di rigore netto su Assalè che non ha visto solo l' arbitro.....onestà e coerenza, questa sconosciuta....
cle72 1 anno fa su tio
@cambiamainagota Non ho idea di dove sei a vedere la partita dove sono iop ho la possibilità di vedere subito le azione su schermo gigante al bar, fallo su Assalè inesistente...il fallo su Gerndt, vero ma il punto non è quello l'attaccante dello YB non doveva fare neanche un metro in quella situazione Daprelà doveva fermarlo in qualsiasi modo a 1 minuto dal termine e tutto finiva li con uno 0-0 punto meritato visto il gioco espresso e contro la capolista! cmq Forza Lugano!
roma 1 anno fa su tio
...una lenta inesorabile discesa.
frameofmind 1 anno fa su tio
Ma Janko c'era o non c'era? Perché nella formazione riportata in calce all'articolo non appare, però ha segnato?!
clay 1 anno fa su tio
di "cuore e grinta" ne ho vista ben poca......disarmante come venivano bypassati i difensori.....non meritano !
cambiamainagota 1 anno fa su tio
Direzione serie B
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-18 10:50:02 | 91.208.130.89