Langenthal
3
Olten
5
3. tempo
(0-1 : 0-1 : 3-3)
Langenthal
LNB
3 - 5
3. tempo
0-1
0-1
3-3
Olten
0-1
0-1
3-3
 
 
14'
0-1 SALZGEBER
 
 
37'
0-2 CHIRIAEV
1-2 TSCHANNEN
49'
 
 
2-2 KUNG V.
50'
 
 
3-2 STERCHI
51'
 
 
 
 
52'
3-3 HORANSKY
 
 
59'
3-4 CHIRIAEV
 
 
60'
3-5
SALZGEBER 0-1 14'
CHIRIAEV 0-2 37'
49' 1-2 TSCHANNEN
50' 2-2 KUNG V.
51' 3-2 STERCHI
HORANSKY 3-3 52'
CHIRIAEV 3-4 59'
3-5 60'
Ultimo aggiornamento: 20.11.2019 21:53
TiPress
ULTIME NOTIZIE Sport
PREMIER LEAGUE
52 min
«Mou senz'anima, è tutto quello che il Tottenham ha sempre evitato»
Spurs: via Pochettino, dentro lo SpecialOne. Stan Collymore: «È fantastico come qualcuno si sia bevuto il "Mourinho vincente" senza alcun riguardo per chi lascia il club...»
SUPER LEAGUE
2 ore
«Stéphane Henchoz è un falso...»
Il portiere del Sion - Kevin Fickentscher - non ha per niente apprezzato le ultime dichiarazioni del suo ex allenatore: «È impossibile per me lavorare con personaggi del genere, mi ha deluso»
FUTSAL
4 ore
Svizzera vice-campione del Mondo
Grande risultato della Nazionale maschile rossocrociata, seconda alla Coppa del Mondo Futsal per sordi che si è svolta a Winterthur
VIDEO
CHAMPIONS LEAGUE
4 ore
La perla di Toni Rajala è valsa i quarti al Bienne...
In occasione del 2-1 finale siglato all'overtime, l'attaccante finlandese dei seelanders ha mandato letteralmente in panico tre giocatori dell'Augsburg
FORMULA 1
5 ore
Ferrari, 40'000'000 per liberarsi di Vettel
L'incidente di Interlagos è stato la goccia che ha fatto traboccare il vaso. A Maranello stanno pensando di lasciar libero il tedesco, che però ha ancora un anno di ricchissimo contratto
NATIONAL LEAGUE
6 ore
Inossidabile Beat Gerber, un altro anno da orso
Il difensore 37enne ha rinnovato il proprio accordo con il Berna. La prossima sarà la 18esima stagione con il club della Capitale
NATIONAL LEAGUE
6 ore
Wick firma fino al 2021, poi sarà ritiro
L'attaccante 33enne ha rinnovato per un'ulteriore stagione il proprio accordo con lo Zurigo
MOTOGP
8 ore
Marc Marquez: «Alex con me in Honda? Lo avrei preferito in un altro box»
Il campione del Mondo della classe regina ha commentato l'arrivo del fratello nel team ufficiale HCR: «Mi è stato chiesto un parere, non potevo dire di no. Cercherò di dargli alcuni consigli, ma...»
SUPER LEAGUE
29.10.2018 - 07:010
Aggiornamento : 13:49

Lugano, tre (sofferti) punti d'oro: la classifica si fa interessante

I bianconeri di Celestini, prima pungenti e poi capaci di stringere i denti, hanno superato 2-1 il Thun centrando il secondo successo filato

LUGANO - Autoritario e pungente nel primo tempo, capace di soffrire e difendersi con il coltello tra i denti nel secondo: il Lugano - bello a metà - ha acciuffato tre punti preziosissimi nel match valido per il 12esimo turno di Super League. Per i bianconeri, vittoriosi 2-1 contro il Thun su un campo reso davvero pesante dalle forti piogge (l'incontro è stato anche a rischio rinvio), si tratta del secondo successo filato nella gestione Celestini.

I punti raccolti, sono ora 16 in totale, consegnano ai ticinesi una classifica che inizia a farsi interessante: il secondo posto è lontano quattro lunghezze, la quarta piazza dista un sol punto.

L'incontro con i bernesi ha visto il Lugano iniziare al meglio e sbloccare il punteggio già al 2' sull'asse Bottani-Junior, con il brasiliano lesto nel finalizzare una rapida ripartenza. Incassato il pari ad opera dell'ex Tosetti, al primo gol stagionale, i bianconeri hanno piazzato una nuova zampata al 37' con Gerndt, bravo nel finalizzare un'azione insistita dopo un’iniziativa di Junior e una prima conclusione di Bottani.

Detto del bel primo tempo, nel secondo - senza Junior, costretto a uscire al 51’ - il Lugano ha colpevolmente lasciato troppo spazio e libertà di manovra ai biancorossi, più volte insidiosi dalle parti di Da Costa, bravo in alcune occasioni e salvato anche dai ferri. Sabbatini - tornato arruolabile dopo la squalifica - e compagni hanno arretrato troppo il loro raggio d’azione, ma i tre punti conquistati sono il dato che più conta. Come squadra, come gruppo unito, il Lugano ha lottato e infine gioito per un successo che scava anche un margine di 5 punti sul nono posto. Da oggi tutti di nuovo al lavoro: mercoledì c’è già il match di Coppa, sempre a Cornaredo, contro lo Xamax.

Commenti
 
cle72 1 anno fa su tio
Conta chi vince questo è lo sport! Il resto è fuffa! Negli albi si ricorda solo il primo...dunque avanti così lavoro lavoro e lavoro.
cle72 1 anno fa su tio
Grandiiiiiiiiii!!!
cambiamainagota 1 anno fa su tio
piendi ben piantati per terra classifica cortissima ed il gioco si vede solo a "sprazzi" bisogna lavorare e non guardare la classifica.....tutto il resto è "fuffa"
cambiamainagota 1 anno fa su tio
@cambiamainagota piedi.....
Zarco 1 anno fa su tio
@cambiamainagota Appunto ! Finalmente ti sei svegliato dal tuo torpore decennale
Evry 1 anno fa su tio
Bravi, avanti cosi.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 21:53:59 | 91.208.130.89