Keystone
BUENOS AIRES
07.10.2018 - 07:450
Aggiornamento : 09:03

«In Argentina c’è ipocrisia, si drogano in molti: io sono stato un capro espiatorio»

Maradona, attualmente alla guida dei Dorados de Sinaloa, ha affrontato il tema del consumo di droga: «Ciò che mi è accaduto è stato il pretesto per giustificare i figli di deputati e imprenditori»

BUENOS AIRES (Argentina) - Appena messo piede in Messico, nella conferenza di presentazione come nuovo allenatore dei Dorados de Sinaloa, Maradona volle toccare spontaneamente la spinosa questione legata al suo passato con la droga, assicurando che da 15 anni non ne faceva più uso e che era venuto solo per lavorare e far bene con il nuovo club. Parlando ora al sito argentino "Infobae", l'ex stella del Napoli ha toccato di nuovo il delicato argomento del consumo di sostanze stupefacenti diffuso in diversi ambienti. 

«Non credo che mi giudichino per il mio passato, ma sapete che c’è? In Argentina ci sono molti ipocriti. Perfino chi fa il santo e indossa il saio è pieno di cocaina. Non crediate che si droghino soltanto i ragazzini poveri, assolutamente no. In Argentina c’è un sacco di gente che tira la cocaina e anche di ottima qualità. E lo so bene, perché l’ho sniffata con loro...».

Maradona è anche convinto che all'epoca sia stato "utilizzato" come capro espiatorio. «Hanno approfittato di quello che è successo a me per giustificare i figli drogati dei deputati e dei grandi dirigenti di azienda. Ma il tempo è galantuomo e mi darà ragione».

Poi per fortuna si parla anche di altro. Come della panchina. Diego ha intenzione di smettere? «No, almeno finché le ginocchia mi terranno su. Poi lascerò». Ma intanto, nel bene e nel male, continua a far parlare di sé.

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
marcopolo13 2 anni fa su tio
Beh per una volta ha azzeccato alla grande.
siska 2 anni fa su tio
Ah ma sono sicura che anche qui da noi ci sono tante persone se no addirittura tantissime che "tirano" o all'occasione o abbastanza spesso é non esiste distinzione sociale. Che schifo!
mgmb 2 anni fa su tio
Ancora in giro questo pagliaccio.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-15 11:12:39 | 91.208.130.87